647.000 davanti alla TV per la finale di Coppa Italia

Dati di ascolto davvero importanti. 3,48% di share Auditel per la diretta andata in onda su Rai 2
647.000 davanti alla TV per la finale di Coppa Italia© Legavolley Femminile/Rubin
TagsProsecco DocIgor GorgonzolaMattarella

ROMA- Accanto al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, accolto dall’ovazione dei 3.230 presenti al Palazzo dello Sport di Roma, c’erano i vertici dello Sport: il Presidente del CONI Giovanni Malagò, da sempre consapevole del potenziale del movimento pallavolistico e costantemente al suo fianco; e il Presidente della FIPAV Giuseppe Manfredi, orgoglioso di mostrare al Capo dello Stato uno spettacolo con pochi eguali al mondo. Ma c’era anche il Sindaco di Roma, Roberto Gualtieri, l’Amministratore Delegato di Trenitalia Luigi Corradi e, assieme a loro, Todor Hristov Stovanov, Ambasciatore della Bulgaria in Italia. Un parterre inconsueto e per questo ancora più prezioso, in possesso degli strumenti per aiutare il volley italiano a crescere ancora.

Il resto lo ha fatto il grande seguito trasversale che la pallavolo sa attrarre, e che ha portato davanti ai teleschermi ben 647.000 (pari al 3,48% di share Auditel) italiani per la Finalissima della Coppa Italia Frecciarossa, trasmessa in diretta su Rai Due con due ampie finestre di approfondimento pre e post partita. Spazi nei quali la Lega Pallavolo Femminile e Master Group Sport, assieme al title sponsor Frecciarossa e tutti i partner dell’evento, hanno condensato i messaggi di inclusione del progetto LVF 4 All.

Un successo che non sarebbe stato possibile senza lo strepitoso duello a cui hanno dato vita sul campo la Igor Gorgonzola Novara e la Prosecco DOC Imoco Conegliano, vincitrice della Coppa Italia Frecciarossa al termine di un drammatico tie break.

Corriere dello Sport - Stadio

Abbonati all'edizione digitale del Corriere dello Sport!

Scegli l'abbonamento su misura per te

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti