Champions League: Conegliano vince il primo round con Monza

Generosa prestazione della squadra di Santarelli nell'andata della sfida che vale la finale e successo all'Arena per 0-3 (21-25, 21-25, 19-25)
Champions League: Conegliano vince il primo round con Monza© Cev
8 min
TagsVero VolleyProsecco Doc

MONZA- Un’ A.Carraro Imoco Volley all’altezza delle sue giornate migliori cancella con una super prestazione tutte le ombre degli ultimi tempi vincendo con un eloquente 0-3 (21-25, 21-25, 19-25) la gara di andata dei Quarti di Champions (che vale l'accesso in finale dopo la squalifica delle squadre russe) nello scontro in trasferta contro l’altra formazione italiana, la Vero Volley Monza dimostrando di essere pronta per un gran finale di stagione. Dall’altra parte della rete la capolista del campionato stasera ha dimostrato di essere un gradino sotto allo squadrone di Santarelli.

In un’Arena di Monza esaurita (al 60% consentito) coach Gaspari (ex Imoco) schiera dall’inizio Orro-Stysiak, Gennari-Larson, Danesi-Rettke, libero Parrocchiale. Le Pantere iniziano le ostilità con Wolosz-Egonu, De Kruijf-Folie, Sylla.Plummer, libero De Gennaro.

L’avvio è guardingo da ambo le parti, le venete prendono il primo vantaggio sul 4-5 con muro e attacco di Egonu, ma la neo arrivata Larson pareggia. Monza ribalta la situazione e passa in vantaggio 7-6 con Stysiak, ma nessuna delle due squadre riesce a staccarsi. Le linee di ricezione sono efficaci in avvio e le due palleggiatrici possono variare il gioco coinvolgendo anche i centrali, a Danesi (altra ex) risponde De Kruijf, poi ad Alessia Gennari risponde Plummer e si resta appaiati, 9-9. Si procede punto a punto, Rettke mura il 12-11, ma Wolosz dopo aver “scaldato” Folie ritrova De Kruijf che pareggia il conto. Anche Sylla inaugura il tabellino (13-13). Qui c’è il primo break di una partita dove l’equilibrio finora è regnato sovrano, errore di Stysiak, mani e fuori chirurgico di Plummer e l’A.Carraro Imoco prende il +2 (13-15). Time out della Vero Volley. Il vantaggio viene subito annullato da un ace di Larson (15-15), ma le Pantere riprendono il vantaggio (minimo) con una bomba di Egonu. Arriva però il parziale 3-0 per Larson (molto precisa) e compagne, che allungano a loro volta (16-18). Egonu e Stysiak si rispondono, le due “bomber” finalizzano, ma il lavoro difensivo delle due squadre (bene Sylla e De Gennaro) offre spettacolo agli spettatori (presenti anche 50 caldissimi tifosi gialloblù) che si godono uno spettacolare testa a testa. Sylla sigla di forza il 20-20. Entra Lara Caravello in battuta e su un suo servizio velenoso Wolosz può ricostruire per Egonu (20-21), ma pareggia la “solita” Larson (5 punti nel set). Paola Egonu non sbaglia mai, attacca forte, poi va in battuta ed è allarme rosso per la Vero Volley con Conegliano avanti 21-23. Time out, ma la fuoriclasse azzurra ha comunque deciso di chiuderla qui, due aces consecutivi (12 punti per Paola nel set!) firmano la chiusura 21-25 che manda avanti l’A.Carraro Imoco.

Secondo set e si riprende a lottare spalla a spalla come accaduto per tutto il primo parziale a parte la fiammata in chiusura della “regina” Egonu. Il primo break è di Monza con una grande difesa di Parrocchiale concretizzata da Larson, poi c’è il primo errore di Egonu e le brianzole volano sul 7-3. La squadra di coach Santarelli riprende a macinare punti con Sylla, ma Larson fa valere la sua classe e tiene avanti la squadra di casa. Ora la squadra gialloblù sbaglia qualcosa di troppo e consente alle padrone di casa di incrementare il vantaggio (9-4). Time out. Oggi Egonu ha il servizio caldissimo, altro ace per l’opposta delle Pantere e in seguito bella difesa che consente a Sylla il contrattacco del -2 (9-7), stavolta è coach Gaspari a chiedere time out. Al rientroin campo Orro si affida a Stysiak e ha ragione (10-7). Conegliano non ci sta, capitan Wolosz mura, Plummer spara un mani e fuori millimetrico ed è parità 10-10 (parziale 6-1 per Conegliano).

Il testa a testa riprende, De Kruijf mura, Egonu fa il break da seconda linea con due bordate incredibili e ora è l’A.Carraro Imoco avanti 14-17  Time out Monza, ma le Pantere hanno innestato le marce alte, muro di Sylla, difesa di De Gennaro con pallonetto di Egonu ed è +4 (15-19). Anche Lara Caravello fa un punto con un bagher difensivo (!), segno che tutto gira bene a un’A.Carraro Imoco che gioca con ordine e concentrazione. Anche Frosini entra e mette in difficoltà la ricezione avversaria (18-23). Sussulto di Monza con Gennari che accorcia, poi un errore in attacco consiglia al time out coach Santarelli sul 21-23. La squadra si ricompatta e in un battibaleno incamera il set con un attacco di Egonu (9 punti nel set) e un ace di chiusura di Asia Wolosz: 21-25.

In avvio di terzo set le Pantere che sembrano tornate la squadra granitica di qualche tempo fa provano ad azzannare il match con due ace di Plummer (2-5), ma Stysiak con attacco e muto riduce il gap a -1 per le padrone di casa che non mollano. Ancora Plummer affianca Egonu nel ruolo di “bomber” e Conegliano sale (6-10), mentre entra Davyskiba per Gennari e la bielorussa subito va a segno. Trascinata dal suo pubblico e dal braccio pesante di Stysiak le padrone di casa tornano a far sentire il fiato sul collo alle Pantere (11-13), ma nel punto successivo la bagarre premia l’A.Carraro Imoco che va a segno dopo un’azione rocambolesca e chiude con Egonu l’11-14. Danesi e compagne ci provano, ma le Pantere stasera non fanno sconti, ricevono bene e Wolosz può mandare a facili conclusioni il suo arsenale offensivo, Egonu martella in diagonale per il 13-15. Miriam Sylla, “elettrica” in difesa ed efficace in attacco, mette un ace che ammutolisce l’Arena di Monza, poi un errore in attacco e Conegliano vola via (14-19). Coach Gaspari prova a cambiare (dentro anche Van Hecke e Lazovic), ma la squadra ospite non fa sconti e vuole chiudere. La squadra di casa però non ci sta e recupera con Danesi (18-21).  Rapha Folie replica all’ex Pantera (18-22), Egonu tuttofare alza il muro e l’A.Carraro Imoco si incammina a lunghe falcate verso una convincente vittoria: Sylla va a segno (18-24), il primo match ball viene annullato da Danesi, ma sul secondo Conegliano chiude i giochi.

Si replica giovedì prossimo (17 marzo) al Palaverde alle 20.30.

I PROTAGONISTI-

Anna Danesi (Vero Volley Monza)- « C’è dispiacere per come è andata stasera. Di certo ci aspettavamo un match combattuto come erano stati gli ultimi, ed invece è arrivato un 3-0. Loro stasera hanno giocato principalmente con Egonu, tralasciando le vie centrali e non siamo riuscite a contenerla. Adesso dobbiamo resettare questo stop, pensando alla trasferta di Firenze e poi torneremo a focalizzarci sul ritorno. Cosa ci manca per stare al loro livello? Non saprei. Direi che ci è mancato il giusto atteggiamento, soprattutto quando eravamo in vantaggio nel secondo set. Cercheremo da qui alla gara di ritorno di colmare il gap che c’è stato stasera ».

Miriam Sylla (Prosecco Doc Conegliano)- «Siamo cresciute, del resto ci stiamo allenando per centrate tutti i grandi obiettivi. Abbiamo reagito dopo la sconfitta di Novara, non ci aspettavamo in quella gara una prestazione così deludente. Abbiamo capito che dovevamo dare qualcosina in più, per noi per i nostri tifosi. Vogliamo scrivere altre pagine importanti e questo modo di fare credo sia quello giusto. Monza ci ha messo in difficoltà, è una squadra che quest’anno non ha mai regalato niente a nessuno e si vede dalla classifica. Abbiamo vinto il primo round ma non è finita, c’è ancora gara 2 quindi attenzione..»

IL TABELLINO-

VERO VOLLEY MONZA – A. CARRARO IMOCO CONEGLIANO 0-3 (21-25, 21-25, 19-25)

VERO VOLLEY MONZA: Stysiak 14, Gennari 6, Orro 1, Danesi 6, Rettke 5, Larson 16, Parrocchiale (L), Negretti (L), Lazovic, Boldini, Van Hecke, Davyskiba 1, Candi. Non entrate: Zakchaiou. All. Gaspari.

A.CARRARO IMOCO CONEGLIANO: Plummer 12, De Kruijf 4, Folie 3, Wolosz 4, Sylla 10, Egonu 27, De Gennaro (L), Caravello, Courtney, Frosini. Non entrate: Omoruyi, Vuchkova, Gennari, Fahr (L). All. Santarelli.

ARBITRI: Cesare, Puecher.

NOTE – Durata set: 27′, 29′, 24′; Tot: 80′.


Abbonati a Corriere dello sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti