Corriere dello Sport

Coppe volley

Vedi Tutte
Coppe volley

Volley: Europei Under 19, decisive le sfide con Russia e Francia

I ragazzi di Mencarelli si giocano tutto domani alle 13.30 contro la squadra di Ivanov e giovedì quando affronteranno i transalpini, sempre alle 13.30. In caso di doppia vittoria l’Italia avrebbe la matematica certezza di giocare la semifinale

 

martedì 7 aprile 2015 14:30

KOACELI (TURCHIA)- Ventiquattro ore di recupero per la nazionale italiana U19 maschile che domani tornerà in campo (ore 13.30) per affrontare la Russia nella quarta giornata dell’Europeo U19. Una sfida fondamentale per gli azzurrini di Mario Barbiero, così come lo sarà il match di giovedì contro la Francia (ore 13.30).

L’Italia, infatti, dopo tre incontri si trova al terzo posto del proprio raggruppamento (6 punti), frutto di due vittorie (Serbia e Danimarca) e una sconfitta (Polonia). Una situazione che permette alla squadra azzurra di essere pienamente in corsa per le semifinali che assegneranno le medaglie: in caso di doppia vittoria l’Italia avrebbe l’aritmetica certezza dell’accesso.

Allo stesso tempo, però, visto l’equilibrio che regna nel raggruppamento, i ragazzi di Mario Barbiero si devono ancora guadagnare un piazzamento tra le prime quattro della pool: obiettivo molto importante perché in palio c’è il pass per la rassegna iridata.

Alla vigilia della difficile gara contro la Russia, queste le riflessioni del tecnico azzurro: “Gli obiettivi sono due e sono entrambi importanti. Il nostro percorso fin qui è stato positivo, ma il bello viene ora perché ci aspettano due sfide importanti, che saranno determinanti per il nostro cammino. Io sono ottimista perché vedo il gruppo concentrato e coeso. I russi sono un gruppo forte, ma ho la convinzione che i miei ragazzi saranno alla loro altezza.”

Convinto e determinato anche il capitano degli azzurrini, Gianluca Galassi:

« In queste ultime due partite e specialmente contro la Russia ci giochiamo tutto. I russi sono molto forti, ma se noi ci crediamo sino in fondo possiamo batterli. Fin dai primi collegiali ci eravamo posti l’obiettivo minimo di chiudere l’Europeo tra le prime sei formazioni e quindi qualificarci al Mondiale. Arrivati a questo punto però non vogliamo accontentarci, anche perché siamo rimasti in corsa grazie a una gran prova di carattere contro la Serbia. Senza quella non saremo qui a sognare le semifinali ».  

Nell’altro raggruppamento, che si sta svolgendo a Sakarya (sede della fase finale), al comando ci sono i padroni di casa turchi, seguiti dalla coppia Germiania-Rep.Ceca.

CLASSIFICHE

Pool 1 (Kocaeli) - Polonia 3 V (8 p.), Russia 2 V (6 p.), Italia 2 V (6 p.), Francia 1 V (4 p.), Serbia 1 V (3 p.), Danimarca 0 V (0 p.).

Pool 2 (Sakarya) - Turchia 3 V (8 p.), Germania e Rep. Ceca 2 V (6 p.), Bulgaria 1 V (4 p.), Spagna 1 V (3 p.), Romania 0 V (0 p).

CALENDARIO

Pool 1 (Kocaeli) - 8/4: Russia-Italia (ore 13.30), Francia-Polonia, Serbia-Danimarca; 9/4: Italia-Francia (ore 13.30), Polonia-Serbia, Danimarca-Russia.

Pool 2 (Sakarya) - 8/4: Repubblica Ceca-Bulgaria, Spagna-Turchia, Germania-Romania; 9/4: Bulgaria-Spagna, Turchia-Germania, Romania-Repubblica Ceca.

Per Approfondire