Corriere dello Sport

Volley

Vedi Tutte
Volley

Volley: Europei Under 19, l'Italia vola in semifinale

© Fipav

Gli azzurri di Barbiero dopo la Russia battono nettamente anche la Francia 3-0 (25-22, 25-18, 26-24) e oltre a potersela giocare per il titolo Continentale si sono anche assicurati un posto per i prossimi Campionati del Mondo

 

giovedì 9 aprile 2015 18:06

KOCAELI (TURCHIA) - La nazionale italiana Under 19 maschile ha staccato il pass per le semifinali che assegneranno le medaglie al Campionato Europeo di categoria. L’aritmetica qualificazione è arrivata dopo la conquista del secondo set contro la Francia, sconfitta poi 3-0 (25-22, 25-18, 26-24). Per gli azzurrini si tratta di un grande traguardo che mancava da dieci anni: l’ultima semifinale era infatti datata Europeo 2005 (Riga) con sempre Mario Barbiero sulla panchina. La fase finale, che prenderà il via sabato, si svolgerà a Sakarya e per conoscere il nome degli avversari di Galassi e compagni bisognerà aspettare il termine degli incontri odierni.

Oltre alla qualificazione per le semifinali l’Italia ha raggiunto un altro importante obiettivo, ovvero la certezza della partecipazione Campionati del Mondo Under 19 che si svolgeranno in Argentina (14-23 agosto).

Anche nella partita contro la Francia l’Italia ha messo in mostre le grandi qualità evidenziate nei giorni scorsi, carattere, determinazione e un’ottima organizzazione di gioco.

L’ Under 19 azzurra si è schierata in campo con la stessa formazione di ieri: Zoppellari in palleggio, Maiocchi opposto, schiacciatori Zonca e Cominetti, centrali Galassi e Di Martino, libero Piccinelli.

I ragazzi di Barbiero dopo un avvio un po’ contratto non si sono innervositi e con pazienza hanno trovato il proprio ritmo, mettendo in difficoltà gli avversari. Una volta ottenuta la qualificazione grazie alla vittoria del secondo set, l’Italia è partita molto bene anche nel terzo, ma dopo un leggero calo ha dovuto subire la rimonta dei francesi. Sotto 24-22, però, ancora una volta è uscito il carattere del gruppo, che dopo aver anato due set point ha piazzato l’allungo decisivo 26-24.

Miglior marcatore tra gli azzurrini il capitano Gianluca Galassi (12 p. con 3 aces), seguito da Matteo Maiocchi a quota 11 punti. L’Italia ha così chiuso il proprio raggruppamento al secondo posto, dietro alla Polonia, e domani mattina si trasferirà a Sakarya dove nel pomeriggio svolgerà un allenamento nell’impianto di gioco che ospiterà le finali.

MAGLIETTA CON DEDICA - Al fischio finale durante i festeggiamenti gli azzurrini hanno mostrato una maglietta dedicata ai compagni Alessandro Gaia e Riccardo Sbertoli non convocati per l’Europeo a causa di infortuni.  

I PROTAGONISTI-

Mario Barbiero (Allenatore Italia)- « Sabato disputeremo una semifinale che per noi rappresenta il sogno di questo cammino. Non ho più aggettivi per descrivere questi ragazzi che anche oggi sono stati bravissimi. Tenere sempre alta la concentrazione contro una Francia che ha difeso molto bene non era facile, eppure loro ce l’hanno fatta. Il nome del nostro prossimo avversario conta poco, perché bisogna concentrarsi su noi stessi, portando avanti le nostre idee e il nostro sistema di gioco. Nell’Europeo 2005 in semifinale incontrammo la Francia che ci privò della finalissima, oggi batterla è stata come scacciare un po’ quel fantasma ».

Gianluca Galassi: « Ce l’abbiamo davvero fatta, la felicità è tantissima, perché oltre ad essere tra le prime quattro d’Europa ci siamo anche qualificati per il Mondiale. Adesso faremo di tutto per andare avanti nel nostro sogno e portare almeno a casa una medaglia ».

Alessandro Piccinelli: « Avere la possibilità di giocarsi le medagli è un’emozione unica, soprattutto perché nessuno se l’aspettava. Il nostro girone era veramente difficile e penso che tutto sia girato dalla rimonta contro la Serbia, quella vittoria ci ha dato tanta forza. Nel momento che ci siamo qualificati ho provato una sensazione unica, indescrivibile ».

Gabriele Di Martino: « Io ad arrivare in semifinale ci credevo, perché ero convinto che fossimo una tra le prime quattro squadre d’Europa. Dopo questi due tre a zero contro Russia e Francia dobbiamo continuare così, questa è un’Italia forte che può sognare ».

IL TABELLINO-

ITALIA-FRANCIA 3-0 (25-22, 25-18, 26-24)

ITALIA: Cominetti 3, Galassi 12, Maiocchi 11, Zonca 7, Di Martino 9, Zoppellari 2. Libero: Piccinelli. Fantini 4, Tofoli, N.e: Caneschi, Cester e Margutti. All. Barbiero.

FRANCIA: Thoral 7, Manusauaki 4, Meyer 5, Rajoharivelo 8, Chinenyeze 7, Panou 17. Libero: Diez. Parville (L), Pichon 1, Bernard. N.e: Novotni e Lomba. All. Audabram.

Spettatori: 250. Arbitri: Fischer (Ger) e Koutsoulas (Gre)

Durata: 25’, 22’, 30’

ITALIA: 7 bs, 6 a, 9 m, 15 et.

FRANCIA: 13 bs, 1 a, 11 m, 28 et.

I RISULTATI E CLASSIFICHE-

Pool 1 Kocaeli (4a Giornata): Russia-Italia 0-3 (22-25, 20-25, 11-25), Francia-Polonia 0-3 (9-25, 16-25, 17-25), Serbia-Danimarca 3-2 (26-24, 20-25, 27-25, 13-25, 15-10).

Classifica: Polonia 4V (11 p.); Italia 3V (9 p.); Russia 2V (6 p.); Serbia 2V (5 p.); Francia 1V (4 p.); Danimarca 0V (1 p.).

Pool 2 Sakarya (4a Giornata): Rep.Ceca-Bulgaria 0-3 (23-25, 21-25, 22-25), Spagna-Turchia 0-3 (21-25, 21-25, 17-25), Germania-Romania 3-0 (25-21, 25-18, 25-20).

Classifica: Turchia 4V (11 p.); Germania 3V (9 p.); Bulgaria 2V (7 p.); Rep.Ceca 2V (6 p.); Spagna 1V (3 p.); Romania 0V (0 p.).

 

 

Per Approfondire