Corriere dello Sport

Nazionali volley

Vedi Tutte
Nazionali volley

Volley, Italia – Brasile: Berruto, « Sarà un evento planetario »

Volley, Italia – Brasile: Berruto, « Sarà un evento planetario »

Nel ritiro degli azzurri dell'Acqua Acetosa, si è volta questa mattina la conferenza stampa di presentazione del di World League che domani (ore 20.00) riempirà gli spalti del Foro Italico di Roma

 

giovedì 18 giugno 2015 14:49

ROMA-  Si è svolta nel ritiro della nazionale azzurra, all'Acqua Acetosa, la conferenza stampa pre partita di Italia- Brasile, in programma domani alle ore 20 al Foro Italico. Una partita storica, tra le due selezioni che hanno vinto di più nella storia. Già lo scorso anno la location del “Centrale” regalò emozioni indimenticabili agli 11mila spettatori.

Bruno Mossa Rezende, capitano del Brasile: « Giocare contro l'Italia al Foro Italico sarà indimenticabile. Non abbiamo mai giocato all'aperto e sicuramente sarà un'emozione grandissima. Sarà una partita molto dura e l'Italia, anche se è diversa dagli ultimi anni, è sempre un avversario difficile; hanno una battuta molto aggressiva, ma anche noi metteremo la nostra aggressività. Tornare a Roma dove abbiamo vinto un Mondiale nel 2010 è un avvenimento che ci rende molto entusiasti ».

Leonaldo Roberley, Assistant coach del Brasile:  « Non sarà una partita come le altre. Italia-Brasile è sempre una gara difficile e impegnativa e sono certo che le due squadre si impegneranno al massimo per regalare al pubblico uno spettacolo grandioso. Ci aspettiamo tifosi in grande numero perchè sappiamo che in Italia la pallavolo è molto amata ».

Mauro Berruto, coach dell'Italia:  « Questa “Italia-Brasile” è più di una partita di pallavolo, un evento sportivo planetario, beato chi ha il biglietto in tasca perchè sarà di nuovo tutto esaurito. Non si dovrà raccontare questa partita dal punto di vista tecnico, perchè questa gara è “un'altra cosa”, è un evento che passerà alla storia. Ringrazio la mia Federazione e tutti coloro che ci hanno permesso di ripetere qualcosa che è stato semplicemente meraviglioso. Da ora inizia un ciclo di sei partite molto ostiche e noi dobbiamo fare un salto di qualità soprattutto dal punto di vista mentale per le finali di Rio De Janeiro ».

Dragan Travica, capitano dell'Italia:  «  Giocare al Foro Italico, all'aperto, presenta delle piccole differenze rispetto all'indoor, ma l'importante è metterci passione e divertire il pubblico. Siamo nelle stesse condizioni dei nostri avversari e dobbiamo solo goderci questa occasione. Stiamo facendo passi in avanti rispetto alle partite precedenti, vogliamo concretizzare i miglioramenti e credo che affrontare le squadre più forti come il Brasile sia un'occasione fantastica. Sarà un bell'esame di maturità e lo prendiamo con la volontà di far felici i nostri tifosi. Quando vestiamo questa maglia di gioca sempre per la gente, è un valore che non dobbiamo mai abbandonare ».

 

Per Approfondire

Commenti