Volley: Esordio vincente della nazionale Under 20

Nel torneo di qualificazione agli Europei la formazione di Totire ha battuto all'esordio per 3-0 (25-15; 25-14; 25-17) la Svezia
Volley: Esordio vincente della nazionale Under 20© Fipav
TagsItaliaSveziaTotire

NAPOLI- È un buon esordio quello dell’Italia nel Torneo di Qualificazione ai Campionati Europei Under 20 in programma a Plovdiv e Varna (Bulgaria) dal 2 al 10 settembre. Oggi i ragazzi di Michele Totire hanno battuto con netto 3-0 (25-15, 25-14, 25-17) la Svezia al termine di un match ben giocato e che ha visto Galassi e compagni non incontrare particolari difficoltà contro un avversario che pur giocando una discreta pallavolo - seppur al massimo delle proprie capacità tecnico-tattiche - poco ha potuto contro la formazione tricolore schierata con la diagonale Sbertoli-Corrado, Zonca e Margutti martelli, Di Martino e Galassi centrali, Piccinelli libero.
Netta la superiorità dimostrata dagli Azzurrini in alcuni fondamentali, così come è sembrata evidente la migliore organizzazione di gioco da parte dei ragazzi di Michele Totire, tecnico che durante la gara ha potuto ruotare i suoi ragazzi, dando loro la possibilità di prendere confidenza con il Pala Vesuvio.
Tra gli Azzurrini in evidenza Margutti con 12 punti così come molto positiva è stata la prova dei due centrali che hanno garantito solidità ed equilibrio alla squadra. 
Domani si torna in campo alle ore 19.30 contro il Portogallo che oggi si è arreso con un altro 3-0 (25-18, 33-31, 25-17) alla Spagna.    

I PROTAGONISTI-

Michele Totire (Allenatore Italia)- « Sono piacevolmente sorpreso dell’approccio avuto dalla squadra che solitamente soffre un po’ il primo impatto in questo tipo di manifestazioni. I ragazzi ha impattato la partita giocando da subito una buona pallavolo. Ci aspettano giorni impegnativi contro due squadre che non mollano mai un pallone. Dovremo avere pazienza in attacco e restare concentrati ».
Riccardo Sbertoli (Italia)- « Era importante partire forte e vincere la prima gara. Dobbiamo migliorare sotto tanti punti di vista, era da tempo che non giocavamo assieme, quindi credo sia normale dovere acquisire un po’ di smalto, Comunque abbiamo giocato ben concentrati per tutti e tre i set ».
Gianluca Galassi (Italia)-  « Al di là della vittoria dobbiamo soffermarci su ciò che non ha funzionato, dobbiamo lavorare su alcuni aspetti come il ritmo di gioco. Vincere era chiaramente importante, ma dobbiamo migliorare »

IL TABELLINO-

ITALIA-SVEZIA 3-0 (25-15, 25-14, 25-17)
ITALIA: Margutti 12, Sbertoli 3, Zonca 6, Corrado 2, Di Martino 6, Galassi 4, Piccinelli (L). Maiocchi 9, Lavia 5, Caneschi 1, Cominetti 1. Ne: Zoppellari. All: Totire 
SVEZIA: Nielsen 3, Gruvaeus J 1, Link 6, Molin 2, Brink 2, Bergman 4, Nilsson (L). Blomgren 1, Sulinski 3, Gruvaeus O,  Becevic, Zachrisson. All: Perrson
Arbitri: Mujo (ALB), Marschner (CZE)
Durata set: 21’, 21’, 22’. Spettatori: 530
Italia: a 5, bs 16, mv 9, et 24 
Svezia: a 1, bs 11, mv 10, et 26

Corriere dello Sport in Offerta!

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti