Volley: Volleyball Nations League, Danesi presenta Italia-Serbia
© Federvolley
Nazionali volley
0

Volley: Volleyball Nations League, Danesi presenta Italia-Serbia

La centrale azzurra attende con ansia il trittico di partite che si giocheranno a Rotterdam: « Come in ogni tappa non abbiamo avuto molto tempo per allenarci, ma siamo comunque pronte a fare del nostro meglio »

ROTTERDAM (OLANDA)- Nel quarto round della Volleyball Nations League la nazionale italiana femminile tornerà in campo domani per il big match contro la Serbia (ore 16.30): match trasmesso in differita su Raisport + Hd (ore 22.35) e in diretta su streaming su Rai Sport Web.
La sfida contro le vice campionesse olimpiche proietterà Chirichella e compagne nella fase decisiva del torneo: i palio ci sono i cinque posti per la Final Six di Nanchino, oltre alla Cina paese organizzatore.
L’Italia si presenta all’appuntamento forte dell’ottima prestazione mostrata contro la Cina, un secco 3-1 che ha rilanciato la corsa delle azzurre.
Dall’altra parte della rete, però, la squadra di Terzic è stata capace di raccogliere nelle prime nove partite ben 8 vittorie (23 punti) a fronte di un solo ko, arrivato per mano del Brasile.
La notizia dell’ultima ora, però, è l’assenza della forte schiacciatrice serba Brankica Mihajlovic, out a causa di un infortunio.
In totale sono ventidue i precedenti tra Italia e Serbia con 15 vittorie azzurre e 7 sconfitte. L’ultimo confronto risale alla scorsa Final Six del World Grand Prix, quando a Nanchino le vice campionesse olimpiche s’imposero 3-1.
Alla vigilia dell’importante partita a parlare in casa italiana è la centrale Anna Danesi:

« Ci aspetta un girone tosto, affronteremo due squadre che occupano le prime posizioni della classifica (Serbia e Olanda), mentre la Repubblica Dominicana ha un sistema di gioco da non sottovalutare. Come in ogni tappa non abbiamo avuto molto tempo per allenarci, ma siamo comunque pronte a fare del nostro meglio. Anche se è difficile, il nostro obiettivo resta qualificarci alla Final Six e sappiamo che le prossime partite saranno fondamentali, ce la metteremo tutta per tenera viva questa speranza ».
« Dovremo pensare un avversario alla volta - prosegue Anna - La Serbia, magari, è una squadra che conosciamo meglio, visto che diverse giocatrici militano o hanno militato nel nostro campionato. Sono convinta che possiamo crescere parecchio rispetto alle partite precedenti, come è logico dobbiamo ancora trovare la giusta intesa, soprattutto io e le ragazze che ci siamo arrivate dopo.
A livello generale mi trovo molto bene, siamo un bel gruppo che va d’accordo, secondo me non ci metteremo molto a trovare la nostra identità di gioco
».
Il secondo match di domani vedrà scendere in campo Olanda e Repubblica Dominicana (ore 19.30); tutte le gare si disputeranno al Topsportcentrum: palazzetto di gioco che può ospitare sino a 2.500 spettatori.

IL CALENDARIO DELLA POOL DI ROTTERDAM, OLANDA-
Italia, Olanda, Rep. Dominicana, Serbia.

5/6 Italia - Serbia (16.30); Olanda - Repubblica Dominicana (19.30)

6/6 Serbia - Repubblica Dominicana (16.30); Olanda - Italia (19.30)

7/6 Repubblica Dominicana - Italia (16.30); Olanda - Serbia (19.30)

LA CLASSIFICA GENERALE-         

Stati Uniti (8v, 25p); Brasile (8v, 24p); Serbia e (8v, 23p); Olanda (7v, 20p); Turchia (6v, 19 p); Russia (6v, 17p); Cina (5V, 16 p); Italia (4v e 14p); Corea del Sud e Giappone (4v, 11p); Polonia e Germania (3v, 8p); Rep. Dominicana (2v, 8p); Thailandia e Belgio (2v, 6p); Argentina (0v, 0p).

Vedi tutte le news di Nazionali volley

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti