Il Brasile strapazza l'Italia di Mazzanti
Nazionali volley
0

Il Brasile strapazza l'Italia di Mazzanti

Già qualificate per la Final Six di VNL, in formazione largamente sperimentale, le azzurre si arrendono ad Ankara per 3-0 (25- 21; 25-20; 25-23) alla formazione carioca

ANKARA (TURCHIA)- La nazionale di Mazzanti, con la qualificazione alla Final Six in tasca, scende in campo ad Ankara contro il Brasile in formazione sperimentale e si arrende, pur lottando, per 3-0 (25-21, 25-20, 25-23). Il tecnico azzurro, con il doppio intento di gestire le forze delle titolari e di dare spazio alle seconde linee ha cambiato diverse pedine che, pur giocando con il massimo impegno, hanno avuto qualche passaggio a vuoto che contro le carioca è risultato fatale.     
In avvio di gara le novità principali sono state Caterina Bosetti, Anna Nicoletti, Sara Alberti e Beatrice Parrocchiale, mentre Monica De Gennaro non è stata impiegata come libero, ma solo per i giri in ricezione. Dall’altra parte della rete, invece, il Brasile si è presentato con quasi tutte le titolari.
Nei primi due set la squadra verdeoro ha sempre comandato il gioco, mentre nel terzo Pietrini e compagne si sono espresse a lungo sugli stessi livelli, prima di cedere nel finale.          
Nella classifica generale le azzurre restano ferme a quota 10 vittorie (31 punti) e domani scenderanno in campo contro la Turchia (ore 18 diretta EuroSport 2), che questa sera in caso di vittoria contro il Belgio balzerà al comando della VNL: 

LA CRONACA DEL MATCH -

L’Italia si è schierata in campo con Orro in palleggio, opposto Nicoletti, schiacciatrici Pietrini e Caterina Bosetti, centrali Alberti e Fahr, libero Parrocchiale.         
In avvio di partita la ricezione azzurra ha sofferto la battuta delle sudamericane e l’Italia si è trovata sotto (3-6). Con il passare del gioco la nazionale tricolore è cresciuta e grazie a un’efficace Anna Nicoletti si è portata in parità (11-11). Le azzurre e le avversarie hanno viaggiato a stretto contatto sino al (15-15), quando il Brasile ha allungato (15-18). Mazzanti ha sostituito la diagonale Orro-Nicoletti per Malinov-Sorokaite e il cambio ha prodotto buoni (18-19). Nel finale a fare la differenza è stato il muro sudamericano che ha respinto il tentativo di rimonta dell’Italia (21-25).  
Nella seconda frazione la coppia Natalia-Gabi ha spinto il Brasile avanti, costringendo le ragazze di Mazzanti all’inseguimento (11-14). Il muro italiano non è riuscito a togliere ritmo alla nazionale verdeoro, sempre in pieno controllo del gioco (14-18). Le sudamericane non hanno concesso opportunità a Orro e compagne che hanno dovuto cedere (20-25).         
Nella terza frazione l’Italia, dentro Chirichella per Alberti, è salita di livello e con carattere ha risposto colpo su colpo alle brasiliane (9-8). La difesa azzurra ha ben controllato l’attacco avversario e così le ragazze di Mazzanti hanno preso il comando (16-14). Il vantaggio tricolore è durato pochi scambi, il Brasile infatti ha risposto prontamente e tutto è tornato in equilibrio (22-22). Le fasi finali hanno premiato le sudamericane, brave a sfruttare la prima palla set utile (23-25).

I PROTAGONISTI-

Davide Mazzanti (Allenatore Italia)- « Non sono assolutamente soddisfatto di come abbiamo approcciato la partita, mi dispiace perché ci tenevo tanto. Oggi sono scese in campo ragazze che hanno giocato poco, però lavorato tantissimo in queste settimane. Avevamo preparato la gara in un certo modo, studiando su come potevamo metterle in difficoltà, invece non abbiamo messo in pratica queste cose. Battere il Brasile poteva rappresentare per il gruppo una grossa dose di fiducia, invece abbiamo sprecato questa chance. Tranne nell’ultimo set non siamo mai riusciti ad aumentare il ritmo e così loro ovviamente ne hanno approfittato.   
Domani affronteremo la Turchia, un’avversaria che conosciamo molto bene e che sta disputando una grande Volleyball Nations League. Sono convinto che sarà una sfida combattuta e spettacolare ».

Anna Nicoletti (Italia)-« Dispiace per come è andata la gara, potevamo giocarcela sicuramente di più. In alcune situazioni siamo state un po’ disordinate, è un peccato perché bastava poco per rimanere più attaccate a loro. Dopo i primi due set, nei quali abbiamo sbagliato troppo, nel terzo c’è stata una reazione di tutta la squadra e siamo andate molto vicine a prolungare la partita. Devo ringraziare il mister per la fiducia che mi ha dato, sono rientrata in gruppo da pochi giorni e partire titolare in una gara così importante è sempre una grande emozione ».           

IL TABELLINO-

BRASILE - ITALIA 3-0 (25-21, 25-20, 25-23) 

BRASILE: Mara 7, Macris 1, Ana Paula 6, Gabi 13, Natalia 10, Ana Beatriz 9. Libero: Leia. Roberta, Amanda 1, Lorenne 3, Tainara 1, Natalia (L). N.e: Lara, Mayany.  All. Zè Roberto

ITALIA: Orro, Fahr 7, Pietrini 14, Nicoletti 12, Alberti 5, C.Bosetti 9. Libero: Parrocchiale. De Gennaro, Malinov, Sorokaite 2, Chirichella 2. N.e: Danesi, Sylla, L. Bosetti. All. Mazzanti
ARBITRI: Rolf (Usa) e Bernaola (Spa).

Durata Set: 28', 26', 31'.
Brasile: 3 a, 8 bs, 8 m, 13 et.
Italia: 1 a, 13 bs, 5 m, 24 et.

RISULTATI E CALENDARIO DEL 5° ROUND (18 - 20 GIUGNO)-    

Pool 17 - Ankara, Turchia   
18/6: Brasile-Italia 3-0, Turchia-Belgio (ore 18)      
19/6: Belgio-Brasile (ore 15), Turchia-Italia (ore 18)           
20/6: Belgio-Italia (ore 15), Turchia-Brasile (ore 18)

Pool 18 - Ningbo, Cina        
18/6: Bulgaria-Serbia 3-1, Cina-Germania 3-0.       
19/6: Serbia-Germania (ore 10), Cina-Bulgaria (ore 13.30)
20/6: Germania-Bulgaria (ore 10), Cina-Serbia (ore 13.30)

Pool 19 - Ekaterinburg, Russia      
18/6: Olanda-Tailandia 3-0, Russia-USA 0-3.         
19/6: Olanda-USA (ore 13), Russia-Tailandia (ore 16)       
20/6: Tailandia-USA (ore 13), Russia-Olanda (ore 16)

Pool 20 - Boryeong, Corea del Sud         
18/6: Giappone-Polonia 1-3, Corea del Sud-Rep. Dominicana 1-3
19/6: Polonia-Rep. Dominicana (ore 6.30), Corea del Sud-Giappone (ore 10)     
20/6: Giappone-Rep. Domenicana (ore 6.30), Corea del Sud-Polonia (ore 10)

*orari di gioco italiani 

LA CLASSIFICA GENERALE-

Brasile e Italia (10V 31p), Stati Uniti (10V 30p), Turchia e Cina (10V 29p), Polonia (8V 24p), Giappone, Rep. Dominicana (7V 18p), Belgio (6V 17p), Olanda (5V 16p), Serbia e Germania (5V 15p), Thailandia (4V 13p), Russia (3V 10p), Bulgaria (2V 7p), Corea del Sud (1V 3p).  

Tutte le notizie di Nazionali volley

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti