VNL: l'Italia inizia male la Final Six crollando davanti alla Turchia

Netto successo della formazione allenata da Giovanni Guidetti che ci supera 3-0 (25-21; 25-15; 25-21) al termine di un match che per le nostre non è mai decollato. Ora per entrare in semifinale è indispensabile battere domani la Cina

NANCHINO (CINA)- Esordio amaro per l’Italia nella Final Six della Volleyball Nations League 2019. Le azzurre sono state sconfitte nettamente dalla Turchia 3-0 (25-21, 25-15, 25-21) al termine di una gara incolore.
Le vice campionesse mondiali sin dal primo set non sono riuscite ad esprimere il proprio gioco, al contrario della la Turchia che invece è sempre stata al comando. Nella prima frazione dopo un brutto avvio l’Italia ha tentato di reagire, ma dal secondo set in poi le turche hanno tenuto saldamente in mano la partita.       
Le azzurre avranno meno di ventiquattro ore per smaltire il ko e farsi trovare pronte per la decisiva sfida con la Cina (domani ore 13.30 diretta Eurosport 2), chi vince si qualifica alle semifinali.
La Turchia, invece, si è già assicurata il primo posto della pool A e il passaggio ai match che assegneranno le medaglie.            
Nella pool B il successo del Brasile sulla Polonia 3-2 (22-25, 25-21, 22-25, 25-19, 15-10) ha permesso sia alle sudamericane sia agli Stati Uniti di strappare il pass per le semifinali con una giornata di anticipo.  

LA CRONACA MATCH-

L’Italia si è schierata in campo con Malinov in palleggio, schiacciatrici L. Bosetti e Sylla, centrali Chirichella e Danesi, opposto Egonu, libero De Gennaro.  
In avvio di partita il muro turco si è fatto sentire, mentre quello tricolore non è riuscito a fermare le attaccanti avversarie (4-7). Le ragazze di Mazzanti hanno fatto fatica a scuotersi, soffrendo anche in ricezione (11-15). Per lunghi tratti le azzurre hanno subito il gioco della squadra di Guidetti, scivolando sotto (13-21). Nel momento di massima difficoltà, dentro Pietrini per Bosetti, le vice campionesse mondiali hanno dato segnali di ripresa si sono avvicinate alla Turchia (17-21). Egonu e compagne si sono portate a due sole lunghezze dalla formazione avversaria, che però ha fatto suo il set (21-25).      
I buoni segnali non sono stati confermati nel secondo parziale, le turche hanno preso subito in maniera decisa il comando (3-8). Le ragazze di Mazzanti non sono mai state in grado di reagire e il distacco è cresciuto sempre di più (5-14). Le fasi successive non hanno riservato sorprese e la nazionale azzurra si è dovuta arrendere nettamente (15-25).  
Nella terza frazione, in campo Pietrini per Bosetti, l’Italia ha retto sin sul (7-8), poi la Turchia è scappata avanti (9-13). Come nei set precedenti le vice campionesse mondiali non ce l’hanno fatta a invertire l’andamento e, nonostante un apprezzabile tentativo di rimonta (20-23), le avversarie hanno conquistato la vittoria (21-25). 

IL TABELLINO-

ITALIA - TURCHIA 0-3 (21-25, 15-25, 21-25)

ITALIA: Malinov 1, Chirichella 2, L. Bosetti 1, Egonu 12, Danesi 4, Sylla 9. Libero: De Gennaro. Pietrini 5, Sorokaite, Orro, Fahr. N.e: C.Bosetti, Parrocchiale (L), Folie. All. Mazzanti         

TURCHIA: Karakurt 17, Ismailoglu 5, Gunes 9, Caliskan 6, Ozbay 4, Ercan 8. Libero: Akoz. Dilik, Yilmaz, Baladin. N.e: Boz, Kalac, Sarioglu (L), Yldirim. All. Guidetti
ARBITRI: Hee Kang (Kor) e Maroszek (Pol).               

Durata Set: 26’, 26’, 26’        
Italia: 2 a, 10 bs, 3 m, 20 et.  
Turchia: 5 a, 9 bs, 12 m, 23 et.

I RISULTATI E IL CALENDARIO (ORARI DI GIOCO ITALIANI)-     

3 luglio: Stati Uniti-Polonia 3-1 (21-25, 25-16, 25-15, 26-24), Cina-Turchia 1-3 (22-25, 19-25, 25-22, 22-25).   

4 luglio: Brasile-Polonia 3-2 (22-25, 25-21, 22-25, 25-19, 15-10), Italia-Turchia 0-3 (21-25, 15-25, 21-25).

5 luglio: (ore 9) Stati Uniti-Brasile, (ore 13.30) Cina-Italia

6 luglio: (ore 9) Semifinale 1A-2B, (ore 13.30) Semifinale 1B-2A.

7 luglio: (ore 9) Finale 3°-4° posto, (ore 13.30) Finale 1°-2° posto.

LE CLASSIFICHE-

Pool A: Stati Uniti 1V 3p, Brasile 1V 2p, Polonia 0V 1p.  

Pool B: Turchia 2V 6p, Cina e Italia 0V 0p.

Commenti