Europei Maschili: tutto facile per l'Italia contro il Portogallo

Esordio soft per gli azzurri contro i lusitani. La nostra nazionale non ha difficoltà ad imporsi con un netto 3-0 (25-21; 25-10; 25-22)

© Cev

MONTPELLIER (FRANCIA)- Esordio soft per gli azzurri ai Campionati Europei. Nella prima partita del girone francese di Montpellier la nazionale di Blengini ha vinto 3-0 (25-21; 25-10; 25-22) contro un Portogallo che certamente non poteva costituire un baluardo insormontabile per Zaytsev e compagni. L’Italia ne ha approfittato per rodare gli schemi e per togliere la ruggine dai muscoli. Pur con qualche pausa di troppo, soprattutto nel finale del primo set e nel terzo, i nostri ragazzi hanno condotto in porto la vittoria senza soffrire. Saranno altri i banchi di prova che misureranno la reale forza della formazione tricolore.

Domani si replica con il match contro la Grecia (diretta Rai 3 e DAZN) alle ore 20.45   

LA CRONACA DEL MATCH-

Blengini ha schierato la diagonale Giannelli-Zaytsev, Antonov e Juantorena martelli, Piano e Anzani i centrali, Colaci libero.

Dall’altra parte della rete il Portogallo è sceso in campo con Tavares palleggiatore, Marco Ferreira opposto, Alexandre Ferreira e Martins schiacciatori, Nuno Texeira e Cveticanin centrali e Alvar libero.

Nel primo set l’Italia parte bene e mostra da subito una buona concentrazione. L’atteggiamento propositivo legato a una discreta pallavolo permette ai ragazzi di Blengini di prendere da subito il controllo della situazione accumulando un buon margine di vantaggio. Tuttavia nel finale i portoghesi hanno opposto una leggera resistenza che ha costretto Zaytsev e compagni a chiudere il parziale in proprio favore solo alla quinta palla set sul 25-21.

Seconda frazione iniziata ancora bene per gli azzurri che hanno da subito creato una netta distanza tra loro e gli avversari portandosi sul 10-4 e 13-5. Nel corso del parziale, che è scorso via senza particolari problemi, Blengini ha effettuato qualche cambio concedendo campo e minuti agli atleti che non erano partiti titolari ricevendo buone risposte e riuscendo a chiudere il set sul 25-10.

Terzo set con il Portogallo che parte bene, ma con gli azzurri in grado di recuperare l’iniziale svantaggio impattando la situazione sul 7-7 per poi progressivamente lasciare indietro gli avversari bravi in ogni caso a non mollare definitivamente complicando, per quanto possibile, le cose all’Italia (17-16, 18-17, 19-19, 20-20). Proprio nel finale, con le squadre in parità sul 20-20, Zaytsev e compagni si sono scrollati di dosso gli avversari chiudendo set e match sul 25-22.

I PROTAGONISTI-

Gianlorenzo Blengini (Allenatore Italia)- « Sono soddisfatto, al di là dell’avversario, in queste gare bisogna spingere, abbiamo giocato una buona pallavolo per buona parte del match anche se poi abbiamo iniziato l’ultimo set con un po’ di disattenzioni individuali. In alcune situazioni del terzo set loro ci hanno messo difficoltà non avendo nulla da perdere. In quei casi però bisogna essere bravi a rimanere concentrati e noi lo abbiamo fatto. Siamo stati bravi in quei frangenti ».

Massimo Colaci (Italia)- « Era importante vincere oggi. Prestazione così, così, non siamo stati perfetti ma godiamoci questa vittoria. Dobbiamo migliorare il nostro livello di gioco. Siamo un bel gruppo, ci capiamo con uno sguardo, possiamo fare bene, non dobbiamo pensare alla qualificazione olimpica, ormai è acqua passata, pensiamo all’Europeo dove possiamo ambire a qualcosa di grande ».

Simone Anzani (Italia)- « Lavoriamo insieme da maggio ed abbiamo affinato un’ ottima intesa tra di noi. Oggi abbiamo rotto il ghiaccio ma possiamo e dobbiamo fare meglio di così per arrivare in fondo ».

IL TABELLINO-

ITALIA-PORTOGALLO 3-0 (25-21, 25-10, 25-22)  

ITALIA: Giannelli 5, Zaytsev 18, Antonov 5, Juantorena 8, Piano 8, Anzani 6, Colaci (L). Nelli, Lanza, Sbertoli, Lavia 1. Ne: Russo, Candellaro, Balaso (L). all. Blengini

PORTOGALLO: Teixeira Nuno 4, Cveticanin 6, Ferreira A. 8, Ferreira Marco 5, Martins L. 14, Tavares 1, Alvar (L). Violas, Cunha Bruno 3, Fidalgo (L), Simoes, Martins P. 1. Ne: Menezes, Cunha M. all: Hugo Silva

ARBITRI: Cambre (BEL), Grieder (SUI) 
Spettatori: 965
Durata set: 28’, 22’, 30’   
Italia: a 3 bs 5 mv 7 et 11
Portogallo: a 3 bs 5 mv 7 et 24

 

Commenti