Europei, De Giorgi: 'impareremo a conoscerci'

Alla vigilia dell'esordio con la Bielorussia il tecnico degli azzurri racconta le ambizioni del gruppo che è chiamato a plasmare
Europei, De Giorgi: 'impareremo a conoscerci'
TagsEuropeiItaliaBielorussia

OSTRAVA (REPUBBICA CECA)- Giornata di vigilia per la Nazionale Maschile che domani alle ore 14.15 (diretta su Rai Due e DAZN) farà il suo esordio nella 32esima edizione dei Campionati Europei contro la Bielorussia. La rinnovata formazione tricolore, dunque, è pronta a scendere in campo contro le migliori formazioni del Vecchio Continente per scoprire giorno dopo giorno il suo valore. A guidare il gruppo, naturalmente, Ferdinando De Giorgi che dopo il suo esordio sulla panchina azzurra con il doppio impegno amichevole contro il Belgio a Mantova, avrà la possibilità di cominciare a testare i suoi ragazzi in un torneo lungo e di certo non facile.

LE PAROLE DEL COMMISSARIO TECNICO FERDINANDO DE GIORGI-

« Siamo venuti qui con grande desiderio di confrontarci, di iniziare questo nuovo percorso mettendo in campo tutte le nostre qualità sapendo che sarà un Europeo impegnativo sin dall a prima partita. Solitamente l’Europa esprime valori di una pallavolo di altissimo livello; ci aspettiamo dunque di essere costantemente focalizzati su ogni partita affrontando il percorso passo dopo passo. Cominciando un nuovo percorso, a mio avviso, sarà importante pensare molto a noi stessi e a come staremo in campo cercando la nostra identità gara dopo gara. Avere la possibilità di fare un’esperienza simile sarà importante e stimolante per noi; i ragazzi sono molto validi, hanno qualità tecniche e caratteriali quindi sarà stimolante confrontarsi con altre realtà sapendo che dobbiamo guadagnarci giorno dopo giorno il nostro percorso e la nostra storia. Sarà importante concentrarci e focalizzare le nostre attenzioni su come giocheremo la nostra pallavolo indipendentemente da chi giocherà e dal percorso che ha portato qui questi ragazzi. A mio avviso il giocare bene o meno è indipendente dall’anagrafe. Nella pool abbiamo squadre di livello; tra tutte sicuramente la Slovenia è quella che negli ultimi anni ha avuto grande continuità con elementi validi che giocano assieme da molti anni esprimendo quindi una pallavolo davvero buona. Quindi credo che loro siano l’avversaria più ostica per tutti nella nostra pool. Sulle altre poi non ci permettiamo di dare un giudizio perché, come ho già detto, per noi saranno tutte tappe importanti da affrontare ».

 IL CALENDARIO DEGLI AZZURRI NELLA PRIMA FASE-

La Nazionale Maschile, inserita nella pool B che si giocherà a Ostrava affronterà nell’ordine: Bielorussia (3/9 ore 14.15), Montenegro (5/9 ore 19), Bulgaria (6/9 ore 15.45), Slovenia (8/9 ore 15.45), Repubblica Ceca (9/9 ore 19).

LA SQUADRA PER GLI EUROPEI-

Alzatori: Simone Giannelli (capitano), Riccardo Sbertoli
Centrali: Simone Anzani, Gianluca Galassi, Fabio Ricci, Lorenzo Cortesia   
Schiacciatori: Alessandro Michieletto, Daniele Lavia, Francesco Recine, Mattia Bottolo
Libero: Fabio Balaso, Alessandro Piccinelli   
Opposti: Giulio Pinali, Yuri Romanò

8 Gli esordienti agli Europei: Galassi, Cortesia, Michieletto, Recine, Bottolo, Piccinelli, Pinali, Romanò
I reduci dall’edizione precedente: Giannelli, Sbertoli, Anzani, Lavia, Balaso
sono gli atleti presenti a questa rassegna continentale che hanno vinto l’ultima medaglia agli Europei (2015): Giannelli e Anzani
Simone Giannelli l’atleta del gruppo con più presenze in nazionale: 148
Simone Anzani è il veterano del gruppo: è nato il 24 febbraio 1992
Alessandro Michieletto è l’atleta più giovane del gruppo: è nato il 5 dicembre 2001

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti