Paola Egonu, clamoroso addio alla Nazionale in lacrime: “Mi chiedono se sono italiana, ora basta!”

Amaro il bronzo mondiale per la Nazionale di Mazzanti: dopo la 'finalina' vinta contro gli Stati Uniti l'annuncio in lacrime dell'azzurra, che poi corregge parzialmente il tiro parlando di una "pausa"
2 min

APELDOORN (PAESI BASSI) - Bronzo amaro per l'Italia di volley femminile, che dopo il ko con il Brasile nella semifinale dei mondiali sale sul terzo gradino del podio grazie al successo nella 'finalina' contro gli Stati Uniti, ma è sotto shock per l'addio alla Nazionale annunciato nel post partita da Paola Egonu.

Le lacrime a bordo campo

Un triste colpo di scena, proprio dopo il match contro le americane la 23enne azzurra si è sfogata in lacrime a bordo campo con il suo procuratore Marco Raguzzoni: ""Non puoi capire, non puoi capire. Mi hanno chiesto perché sono italiana... Questa è l'ultima partita con la Nazionale" sono state le parole proferite piangendo da Egonu, le cui lacrime sono state 'catturate' da un tifoso in un video che è stato poi postato sui social divenendo immediatamente virale. L'azzurra, che dopo il punto della vittoria era rimasta a lungo in campo abbracciata ad altre compagne, subito dopo però ha parzialmente corretto il tiro spiegando di essere "stanca" e volersi prendere "solo una pausa".

Stanchezza mentale

La stella della Nazionale ha poi precisato il suo pensiero ai microfoni di Sky Sport. "È sempre un onore portare la maglia azzurra, ma vorrei tanto avere un'estate libera per riposare come persona, non voglio togliere nessun merito né mancare di rispetto alle mie compagne, ma ogni volta sono io quella che viene presa di mira, mentalmente sono arrivata al punto che vorrei avere un'estate libera". Egonu è poi tornata sulle dichiarazioni ascoltate nel video circolato sul web. "Ci sono persone che mi hanno chiesto se sono italiana... mi viene da chiedermi perché devo rappresentare persone del genere. Vorrei capire certi giornalisti cosa pensano, io ci metto l'anima, ci metto il cuore, soprattutto non manco di rispetto a nessuno. Quindi fa male".

 


Acquista ora il tuo biglietto! Segui dal vivo la partita.© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti