Europei Maschili: per l'Italia buona la seconda contro l'Estonia

Missione compiuta per la formazione di De Giorgi che, pur con qualche sbavatura in ricezione, che ci fa soffrire nel secondo set, si impone 3-0 (25-17; 25-22; 25-19). Esordio positivo di Tommaso Rinaldi, protagonista per un set e mezzo al posto di Michieletto. Domani sempre al Pala Barton la sfida con la Serbia (ore 21.15).
Europei Maschili: per l'Italia buona la seconda contro l'Estonia© Federvolley
14 min

PERUGIA- Un Italia non brillantissima, ma concreta e determinata, conquista la seconda vittoria all'Europeo superando l'Estonia al Pala Barton di Perugia ( 2932 spettatori fra i quali il Ministro dell'agricoltura, della sovranità alimentare e delle foreste Francesco Lollobrigida e il Ministro per lo Sport e i Giovani Andrea Abodi). Il match è stato preceduto ad inizio gara da un minuto di silenzio per ricordare le vittime dell’incidente sulla linea ferroviaria Torino-Milano che ha causato la morte di cinque operai, travolti da un treno in transito. 

L'avversaria di stasera non era trascendentale e probabilmente ci ha creato qualche problema di troppo, soprattutto a causa della nostra ricezione non sempre perfetta. Gli azzurri però hanno sofferto relativamente, si eccettua per la fase centrale del secondo parziale nel quale abbiamo patito la potenza in battuta dei nostri avversari. La partita è cambiata quando in campo è entrato Tommaso Rinaldi, all'esordio in un Europeo, che da metà del secondo set ha sostituito brillantemente Michieletto, tanto da guadagnarsi la conferma fra i titolari anche nell'ultimo parziale. L'Italia ha comunque chiuso con 3-0 (25-17; 25-22; 25-19) netto, come era nelle previsioni, e questo è il miglior viatico per la partita di domani (ore 21.15) contro la Serbia che certamente sarà senz'altro più impegnativa di quella di stasera.

De Giorgi si affida al sestetto titolare con Giannelli in cabina di regia, Romanò opposto, Galassi e Russo al centro, Lavia e Michieletto in posto 4, Balaso libero.

L'Estonia in campo con Vanker in regia, Venno opposto, Tammemaa e Aganits al centro, Juhkami e Tammearu di banda, Maar libero.

Inizio tambureggiante per gli azzurri. Lavia rompe il ghiaccio mettendo a segno i primi due punti del match (2-0). Servizio bomba di Galassi mal ricevuto e andiamo (5-2). Il settimo punto lo firma Simone Giannelli sempre dai nove metri (7-3). Muro di Michieletto (8-3). Prosegue la serie del capitano al servizio, block di Romanò (9-3). Il nostro muro funziona a dovere e stavolta sono le mani di Russo a metterla giù. Il nostro centralone si ripete con un colpo imperioso (11-4). L’Estonia non molla di un  centimetro e risale a -3 (12-9). Romanò da seconda linea ci riporta su (15-10). Roberto Russo prosegue nel suo splendido Europeo facendosi sentire a muro (17-11). Pipe di Daniele Lavia, dopo un servizio di Giannelli che mette in crisi la ricezione (19-12). Ancora un muro di Russo (20-14). L’attacco azzurro funziona arriviamo al set point (24-16). In scioltezza chiudiamo il primo set (25-17). Ci pensa Galassi a mettere giù l’ultimo pallone.

Nel secondo set ace sporco di Romanò e subito 4-1 per gli azzurri. L’Estonia però serve molto bene e con una battuta di Tammemaa si ritorna in parità (4-4). E’ sempre Russo che ci porta a + 2 (8-6). Ancora due ace dell’Estonia con Aganits e subiamo il sorpasso (8-9). I nostri avversari ci credono e allungano con due muri di Venno, il migliore dei suoi (9-13). Paghiamo una ricezione che funzione ad intermittenza. De Giorgi manda nella mischia Rinaldi e mai scelta fù più azzeccata. Lo schiacciatore di Modena diventa subito protagonista. Giannelli si affida alla mano calda di Romanò che ci tiene in scia (14-16). L’ace di Giannelli ci porta a ridosso (16-17) dei nostri avversari che però giocano una bella pallavolo e servono in maniera molto potente. Rinaldi va al servizio carico, due muri (Giannelli e Romanò) e rimettiamo la testa avanti (19-18). Poi il giovane schiacciatore, all’esordio in un Europeo, si mette in proprio e firma un ace, bissato dal block del solito Russo (21-18). Rinaldi non si ferma più e mette a segno un altro servizio vincente (22-18). Una battuta errata di Tammemaa ci regala tre set point. Il secondo lo trasforma ancora Galassi (25-22).

De Giorgi conferma Rinaldi nel sestetto di partenza del terzo set ed il ‘figlio d’arte’ non delude. L’abbrivio del parziale è perentorio per gli azzurri ma l’Estonia non ha rinunciato a lottare (4-2). Murone di Giannelli (5-2). Un errore di Venno ci lancia (8-5). Un altro block, stavolta di Lavia, ci manda a +4 (10-6). La ricezione però continua a balbettare e l’Estonia risale a -2 (10-8). Giannelli si affida alle mani di Romanò e l’opposto continua il suo show (13-9). Sono le mani del nostro capitano a muro a mettere a segno il 16-12. Galassi piazza due ace con in mezzo una schiacciata Rinaldi, che acquisisce fiducia pallone dopo pallone e siamo 19-12. L’Estonia si riavvicina pericolosamente, subiamo un muro sanguinoso (20-16). Controlliamo il finale. Galassi ci porta al set point (24-18). Al primo cambio palla Yuri Romanò mette fine alla contesa (25-19).

I PROTAGONISTI-

Gianluca Galassi (Italia)- « Un'altra bella vittoria, più difficile dell’esordio di Bologna, ma va bene così; importante è continuare a vincere. Sappiamo che non sarà facile e che ognuno farà di tutto per farci lo sgambetto, ma è normale che sia così. Noi non dobbiamo fare altro che giocare la nostra pallavolo e continuare a divertirci. Sono soddisfatto di come sono andate le cose questa sera, accolti come sempre da un pubblico molto caloroso. Loro hanno giocato una buona pallavolo, ma noi siamo stati bravi a lottare e conquistare le fasi di punto a punto. Domani con la Serbia ci attende una grandissima partita. Ora dobbiamo solo riposare un po’ e concentrarci nuovamente in vista della gara di domani “.

Fabio Balaso (Italia)- « Stasera è andata bene, abbiamo avuto qualche momento di calo, soprattutto nel secondo set. L'Estonia è stata brava in battuta e in muro difesa. Ma abbiamo reagito bene, nonostante forse un nostro calo in ricezione in alcuni momenti. Sono uno dei veterani di questa squadra, il gruppo è cambiato, si sono aggiunti altri giovani esordienti e di questo ne siamo felici. Cerco di dare il massimo, cercando di aiutare e compattare la squadra. Siamo un gruppo che ha voglia di fare bene ».

Tommaso Rinaldi (Italia)- « Oggi siamo stati davvero molto bravi, sono felice per questo esordio all’europeo e contento di aver aiutato la squadra a vincere questa sera. Questa sera sono subentrato a Michieletto, lui è sempre felice quando gioco bene io e viceversa. Noi due abbiamo un bellissimo rapporto. Sto vivendo questo mio primo anno nella nazionale seniores molto bene, è una stagione molto lunga e quindi c’è possibilità per tutti di giocare. Con la Serbia sicuramente sarà una partita diversa, loro hanno in organico grandi campioni. Come sempre ci prepareremo per affrontare al meglio ogni avversario ».

IL TABELLINO-

ITALIA-ESTONIA 3-0 (25-17, 25-22, 25-19)

ITALIA: Michieletto 3, Giannelli 4, Balaso (L), Scanferla (L), Galassi 7, Lavia 13, Romanò 18, Russo 8, Rinaldi 8. N.e. Sbertoli, Scanferla (L), Bovolenta, Sanguinetti, Mosca, Bottolo. All. De Giorgi.

ESTONIA: Treial ne, Vanker, Allik 1, Juhkami 7, Teppan 2, Tammearu 3, Taht ne, Maar (L), Venno 15, Vahter (L) ne, Tammemaa 4, Aganits 4, Keel, Aru  N.e. Treial, Taht, Vahter (L),  All. Rikberg.

ARBITRI: Sarikaya (Turchia) e Robles Garcia (Spagna)

DURATA SET: 27’, 33’, 29’ Tot: 89’

Italia 8 a, 10 bs, 12 mv, 17 et
Estonia: 5 a, 7 bs, 4 mv, 14 et

RISULTATI DI OGGI E LE GARE DI DOMANI-

POOL A - Italia (Bologna, Perugia, Ancona)-

Serbia-Belgio 3-1 (25-22, 18-25, 25-20, 25-20)

Estonia-Italia 0-3 (17-25, 22-25, 20-25)

1 settembre: ore 18.00 Germania-Svizzera, ore 21.15 Serbia-Italia

POOL B - Bulgaria (Varna)-

Ucraina-Croazia 2-3 (25-17, 22-25, 25-20, 15-25, 13-15)

Finlandia-Bulgaria 1-3 (26-28, 25-27, 25-15, 16-25)

1 settembre: ore 17.30 Finlandia-Slovenia, ore 20.30 Croazia-Spagna

POOL C - Macedonia del Nord (Skopje)-

Montenegro-Olanda 0-3 (19-25, 18-25, 22-25)

Polonia-Repubblica Ceca 3-0 (25-17, 25-20, 25-20)

1 settembre ore 17.00 Olanda-Polonia, ore 20.00 Danimarca-Repubblica Ceca

POOL D - Israele (Tel Aviv)-

Francia-Portogallo 3-1 (25-21, 25-27, 25-19, 25-15)

Romania-Israele 2-3 (25-27, 25-12, 25-21, 22-25, 8-15)

1 settembre:  17.00 Romania-Turchia, ore 20.00 Portogallo-Grecia

CALENDARIO E RISULTATI DELLA PRIMA FASE-

POOL A - Italia (Bologna, Perugia, Ancona)-

Belgio-Italia 0-3 (17-25, 18-25, 15-25)

Germania-Estonia 3-0 (25-22, 25-19, 25-19)

Svizzera-Serbia 0-3 (19-25, 16-25, 19-25)

Serbia-Belgio 3-1 (25-22, 18-25, 25-20, 25-20)

Estonia-Italia 0-3 (17-25, 22-25, 20-25)

1 settembre: ore 18.00 Germania-Svizzera, ore 21.15 Serbia-Italia

3 settembre: ore 18.00 Estonia-Svizzera, ore 21.00 Belgio-Germania

4 settembre: ore 18.00 Serbia-Estonia, ore 21.15 Italia-Svizzera

5 settembre: ore 18.00 Belgio-Estonia, ore 21.15 Germania-Serbia

6 settembre: ore 18.00 Svizzera-Belgio, ore 21.00 Germania-Italia

POOL B - Bulgaria (Varna)-

Spagna-Bulgaria 3-1 (25-17, 25-21, 21-25, 25-19)

Slovenia-Ucraina 3-1 (23-25, 25-22, 25-20, 25-20)

Finlandia-Croazia 3-0 (25-19, 25-19, 25-22)

Ucraina-Croazia 2-3 (25-17, 22-25, 25-20, 15-25, 13-15)

Finlandia-Bulgaria 1-3 (26-28, 25-27, 25-15, 16-25)

1 settembre: ore 17.30 Finlandia-Slovenia, ore 20.30 Croazia-Spagna

2 settembre: ore 17.30 Slovenia-Spagna, ore 20.30 Bulgaria-Ucraina

3 settembre: ore 17.30 Spagna-Finlandia, ore 20.30 Bulgaria-Croazia

4 settembre: ore 17.30 Ucraina-Finlandia, ore 20.30 Croazia-Slovenia

5 settembre: ore 17.30 Spagna-Ucraina, ore 20.30 Slovenia-Bulgaria

POOL C - Macedonia del Nord (Skopje)-

Macedonia del Nord-Danimarca 3-1 (22-25, 25-22, 25-19, 25-22)

Montenegro-Olanda 0-3 (19-25, 18-25, 22-25)

Polonia-Repubblica Ceca 3-0 (25-17, 25-20, 25-20)

1 settembre ore 17.00 Olanda-Polonia, ore 20.00 Danimarca-Repubblica Ceca

2 settembre ore 17.00 Olanda-Repubblica Ceca, ore 20.00 Macedonia del Nord-Montenegro

3 settembre: ore 17.00 Danimarca-Montenegro, ore 20.00 Polonia-Macedonia del Nord

4 settembre: ore 17.00 Danimarca-Olanda, ore 20.00 Repubblica Ceca-Montenegro

5 settembre: ore 17.00 Polonia-Danimarca, ore 20.00 Macedonia del Nord-Olanda

6 settembre: ore 17.00 Montenegro-Polonia, ore 20.00 Macedonia del Nord-Repubblica Ceca

POOL D - Israele (Tel Aviv)-

Grecia-Israele 2-3 (17-25, 29-27, 25-21, 21-25, 13-15)

Turchia-Francia 0-3 (20-25, 28-30, 25-27)

Romania-Portogallo 0-3 (19-25, 18-25, 23-25)

Francia-Portogallo 3-1 (25-21, 25-27, 25-19, 25-15)

Romania-Israele 2-3 (25-27, 25-12, 25-21, 22-25, 8-15)

1 settembre:  17.00 Romania-Turchia, ore 20.00 Portogallo-Grecia

2 settembre: 17.00 Turchia-Grecia, ore 20.00 Israele-Francia

3 settembre:  17.00 Grecia-Romania, ore 20.00 Israele-Portogallo

4 settembre:  17.00 Francia-Romania, ore 20.00 Portogallo-Turchia

5 settembre:  17.00 Grecia-Francia, ore 20.00 Turchia-Israele

GLI AZZURRI IN TV NELLA PRIMA FASE-

1/09, ore 21.15: Serbia-Italia (RAI 2, SKY Sport Summer, NOW TV)

4/09, ore 21.15: Italia-Svizzera (RAI 2, SKY Sport Summer, SKY Sport Uno, NOW TV)

6/09, ore 21.15: Germania-Italia (RAI 2, SKY Sport Uno, SKY Sport Arena, NOW TV)

LE ALTRE GARE TRASMESSE-

2/09 ore 17: Olanda-Repubblica Ceca (Sky Sport Action, NOW Tv)

4/09, ore 18: Serbia-Estonia (RAI Sport)

5/09, ore 21: Germania-Serbia (RAI SPORT, SKY Sport Uno, NOW Tv)


Acquista ora il tuo biglietto! Segui dal vivo la partita.© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti