Europei Under 22: l'Italia pronta a sfidare la Polonia

La Nazionale tricolore di Marco Mencarelli in campo domani alle 21.00 a Lecce per conquistare la finale
Europei Under 22: l'Italia pronta a sfidare la Polonia© Federvolley
7 min

LECCE- È alta l’attesa per le semifinali dei Campionati Europei Under 22 femminili in programma domani venerdì 5 luglio in Salento. La Nazionale tricolore di Marco Mencarelli alle ore 21 affronterà la Polonia. Alle ore 18, invece, sempre al Palazzetto dello Sport di Lecce scenderanno in campo nell’altra semifinale la Turchia e la Serbia. 
Nella fase a pool la nazionale azzurra ha mostrato costanti segnali di crescita e ha chiuso il proprio raggruppamento al primo posto con tre vittorie su tre (9 set vinti e nessuno perso).
Dall’altra parte della rete ci sarà la Polonia, seconda nella pool II giocata nell’impianto di Copertino. La Nazionale polacca ha collezionato due vittorie contro Portogallo e Repubblica Ceca e una sconfitta maturata contro la Serbia. Ribechi e compagne nella giornata di oggi hanno prima effettuato una seduta pesi e poi hanno sostenuto una seduta di allenamento presso il Palazzetto Dello Sport “San Giuseppe da Copertino”, teatro domani sera delle due semifinali.

Le parole del tecnico Marco Mencarelli-

« Il bilancio che faccio al termine di questa fase a gironi è positivo. Riconosco alle ragazze di essere sul ‘pezzo’, come si dice in gergo. Siamo stati, in alcune fasi, altalenanti dal punto di vista tecnico e tattico e non abbiamo giocato la miglior pallavolo che possiamo esprimere. Ma, nonostante tutto, anche quando l’avversario si è fatto sotto o addirittura distanziato e preso vantaggio, come nell’ultima gara contro la Turchia, siamo sempre riusciti a rientrare e prendere gli spunti necessari per vincere i set. È un’Italia focalizzata sull’obiettivo e alla continua ricerca della miglior performance.
Contro la Polonia in semifinale dovremo aggiungere maggiore continuità, che è mancata nelle precedenti tre gare giocate qui a Lecce. Se riusciamo ad essere costanti, possiamo mettere in difficoltà qualsiasi avversario. Arrivano a questa fase finale, oltre all’Italia, la Turchia, la Polonia e la Serbia. Sono team che conosciamo bene e abbiamo fatto a braccetto tutto il percorso con questa generazione di atlete. Con la Polonia, in particolare, abbiamo preparato anche degli eventi juniores insieme nelle precedenti due stagioni. In Europa queste quattro nazioni in questo momento rappresentano le migliori realtà e scuole. Queste nazionali riescono ad avere risultati costanti nel tempo e questo significa che dietro c’è tanto lavoro e un’idea metodologica che accompagna tutto il percorso ».

Il tecnico azzurro poi prosegue:

« All’interno dello staff diciamo spesso che, se giochiamo come ci alleniamo, possiamo dare filo da torcere a qualunque squadra. L’intensità che queste ragazze mettono nell’allenarsi a volte stupisce anche noi. I livelli degli allenamenti sono molto alti anche perché c’è una forte conoscenza reciproca. Nelle prossime gare, quindi, potremmo avere ancora un margine di crescita incontrando avversari sempre più impegnativi ».

Infine, sul pubblico di Lecce:

« La Puglia ancora una volta ha dimostrato di essere una tifoseria accogliente e numerosa. Sono convinto che il pubblico saprà sostenerci alla grande anche venerdì in semifinale. Come ho detto anche in altre occasioni, credo che i vantaggi di giocare in casa con il pubblico che ci sostiene siano più alti della pressione che si ha addosso ».

Le parole di Veronica Costantini-

« Siamo molto contente del percorso fatto fin qui, è stato via via un crescendo nel corso delle tre partite sia dal punto di vista personale sia di identità di squadra e quindi siamo davvero molto contente di aver chiuso con un primo posto la fase a gironi e adesso ci aspetta una sfida importante domani contro la Polonia e speriamo di continuare a far crescere questa nostra consapevolezza. Abbiamo messo un mattoncino in più in ogni gara e l'Italia anche ieri sera ha dimostrato di avere le capacità di venire fuori da situazioni difficili.  Sicuramente partite come quella di ieri con la Turchia ci danno tanta consapevolezza nei nostri mezzi. In quella gara loro ci hanno messo in difficoltà ma noi siamo riuscite a rimanere lì con la testa e a portare a casa la partita. Costantini poi aggiunge: "Dobbiamo continuare a lavorare nello stesso modo e con lo stesso impegno. Ora ci aspetta la fase clou del torneo e il livello si innalzerà. Sono contenta delle mie prestazioni in campo ma ancor di più del buon andamento generale della squadra. Perché come ho già detto anche nei momenti di difficoltà riusciamo ad andare avanti e vincere le partite ». 

L’azzurra sul pubblico di Lecce:

« Il pubblico anche ieri sera si è sentito tantissimo ed è davvero un'emozione indescrivibile giocare in questa cornice. Nei momenti importanti della partita con la Turchia si è visto che il pubblico ci ha ci ha spinto e ci ha spronato. Vi aspettiamo numerosi per la semifinale di domani ». 

Il tempo libero durante una manifestazione internazionale:

« A livello scaramantico c'è una scaletta di cose che più o meno tutte noi seguiamo e ad esempio in questo campionato europei dove giochiamo abbastanza tardi e abbiamo più ore a disposizione nel pomeriggio tendo a rilassarmi e mi concentro per la partita successiva. Poi faccio qualche cruciverba con le mie compagne di stanza e poi riposiamo per ricaricare le pile ».

Come sta vivendo questo europeo.

« Mi sto divertendo tanto, il nostro è un gruppo molto affiatato e spesso nei momenti di tempo libero in hotel facciamo dei giochi da tavolo. È un bel modo per stare insieme fare in un certo senso anche team building. Speriamo che questo affiatamento cresca sempre più perché ci porta dei vantaggi anche in campo ».

CLASSIFICHE FASE A GIRONI- 

POOL I: Italia 3V (9p.), Turchia 3V (6p.), Lettonia 3V (0p.), Ucraina 0V (0p)

POOL II: Serbia 3V (9p.), Polonia 2V (6p.), Repubblica Ceca 1V (3p.), Portogallo 0V (0p.)

CALENDARIO FASE FINALE- 

Semifinali 1°-4° posto (Lecce)

5/7 ore 18, 1st Serbia-Turchia

5/7 ore 21, 1st Italia-Polonia

Finali (Lecce)

6/7 ore 17.30, 3°-4° posto

6/7 ore 21, 1°-2° posto


Acquista ora il tuo biglietto! Segui dal vivo la partita.© RIPRODUZIONE RISERVATA