Corriere dello Sport

Volley

Vedi Tutte
Volley

Volley:Superlega, Berruto in visita a Perugia

© Legavolley

Il CT della nazionale italiana sta completando il giro delle società della Superlega maschile per visionare in allenamento gli uomini che potrebbero essere convocati in azzurro. Proficuo lo scambio di idee con Grbic

 

venerdì 20 marzo 2015 16:03

PERUGIA-  Ieri, alla seduta tecnica pomeridiana della Sir Safety che sta preparando la trasferta di Monza, ha assistito come spettatore interessato il Commissario Tecnico della nazionale maschile italiana Mauro Berruto. L’allenatore azzurro ha osservato da vicino i giocatori bianconeri di interesse nazionale ed alla fine si è intrattenuto con Grbic per impressioni e considerazioni tecniche. 
« Quello attuale - spiega proprio Berruto - è un momento molto importante per Perugia, che arriva dopo la bella avventura in Champions e con in vista i prossimi playoff. Questa è una squadra dalle grandissime potenzialità e qualità che, come le altre squadre ambiziose della SuperLega, sta programmando in modo mirato la fase clou della stagione che sta per arrivare. Come ho detto spesso in questo mio giro per le società, è un piacere poter constatare come il nostro campionato si confermi sempre capace di esprimere grandissima qualità nei momenti più importanti della stagione » . 
Berruto si è soffermato sui Block Devils “azzurrabili”.
« Ce ne sono tanti interessanti in questa squadra che sono stati nel gruppo e che potrebbero esserci. Penso ad esempio a tutto il reparto centrale ed a Giovi, giocatore al quale mi lega anche stima ed affetto personale. Senza dimenticare Maruotti, Fanuli ed un ragazzo come Paolucci che dico sempre avrebbe meritato di più e che, se avessi potuto per tempi tecnici di convocazione, avrei chiamato anche l’anno scorso » . 
Berruto ha avuto un fitto colloquio con Grbic. Che si stia preparando il prossimo Italia-Serbia? 
« No, abbiamo parlato di altro », sorride il tecnico azzurro.

« Oggi Grbic è ancora giustamente focalizzato su Perugia. È stato un incontro molto piacevole, lui ha tutte le qualità che servono per avere un grande futuro. Spero - scherza ancora Berruto - soprattutto con Perugia, ovviamente… » .
Il coach della nazionale chiude il suo pensiero proprio su Perugia:
« Qui c’è un’ottima società, c’è un palazzetto importante, c’è una cultura pallavolistica consolidata. Questo territorio è un piccolo scrigno della pallavolo maschile. Se verrò a Perugia per i playoff? Con la nazionale iniziamo il 27 aprile, ma prima se riesco sarò volentieri sulle gradinate del PalaEvangelisti » . 

Per Approfondire