Corriere dello Sport

SuperLega

Vedi Tutte
SuperLega

Volley: Superlega, Spadavecchia torna nella sua Molfetta

Volley: Superlega, Spadavecchia torna nella sua Molfetta

Il 22enne centrale, alto 2,04 arriva dalla Materdomini.it società con la quale ha disputato due anni molto positivi in serie A2.

 

mercoledì 24 giugno 2015 09:27

MOLFETTA (BARI)-  L’Exprivia Molfetta ha messo a segno nelle ultime ore un colpo di mercato che coniuga l’aspetto tecnico con quello sentimentale. Firmato il contratto che legherà Vincenzo Spadavecchia, centrale nato proprio nella città pugliese, e i colori biancorossi. Una notizia che non può non far piacere a tutto l’ambiente biancorosso.
Talento, grinta e grande determinazione. Sono queste le doti che il nuovo acquisto, proveniente dalla Materdomini Castellana, promette di mettere quotidianamente in mostra sul parquet del PalaPoli. Doti che non sono sfuggite alla Pallavolo Molfetta, capace di assicurarsi un giovane di valore nel panorama pallavolistico nazionale.
Spadavecchia, classe ’93, ha già sentito profumo di Nazionale, avendo svolto dei collegiali nell’ambito del progetto Rio 2016, fortemente voluto dal Ct Berruto. Una conferma, qualora ce ne fosse bisogno, dell’ottimo rendimento avuto nei suoi anni di A2.
La carriera pallavolistica di Spadavecchia comincia a Molfetta, nel settore giovanile biancorosso. A quel periodo risale infatti la vittoria del titolo provinciale under 18. Un piccolo assaggio di quello che sarebbe arrivato dopo. I suoi sogni proseguono, infatti, alla corte di Fanizza a Castellana, con cui vince la serie B1 da protagonista, e disputa le ultime due stagioni in A2, crescendo gara dopo gara, e salendo sempre di più nelle classifiche di rendimento individuali.
« È un’emozione fortissima – ammette Spadavecchia – far parte della prima squadra della mia città. Sono molto onorato ed entusiasta di indossare questa maglia in un contesto pallavolistico di altissimo livello. Queste emozioni sono già un’arma in più che metterò a disposizione della squadra. Il mio obiettivo è contribuire alle vittore davanti al nostro meraviglioso pubblico. Misurandomi con atleti molto più esperti di me, l’obiettivo principale a livello personale è migliorare tecnicamente. Non vedo l’ora di cominciare ».
Parole eloquenti, che attestano l’orgoglio del giovane centrale di difendere ai massimi livelli la maglia della propria città. Un privilegio riservato al talento di pochi. Dall’altro dei suoi 204 cm, Spadavecchia ha voglia di sfruttare al massimo questa opportunità.

Per Approfondire

Commenti