Corriere dello Sport

SuperLega

Vedi Tutte
SuperLega

Volley: Superlega, in campo per Gara 2 dei quarti

Volley: Superlega, in campo per Gara 2 dei quarti

Domani tre partite alle 20.30. Civitanova, Trento e Perugia possono staccare il pass per le semifinali ma Vibo, Monza e Piacenza possono sfuttare il fattore campo. Giovedì alle 20.30 il quarto match Verona-Modena

Sullo stesso argomento

 

martedì 7 marzo 2017 18:52

ROMA- Match cruciali per il passaggio alle Semifinali Play Off Scudetto UnipolSai. Il turno degli scontri diretti infrasettimanali potrebbe emettere i primi verdetti al termine di Gara 2. In campo domani, mercoledì 8 marzo, Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia - Cucine Lube Civitanova, Gi Group Monza - Diatec Trentino, LPR Piacenza - Sir Safety Conad Perugia. Marchigiani, trentini e umbri in cerca del colpo di grazia. Giovedì 9 marzo, in diretta alle 20.30 su RAI Sport + HD la Calzedonia Verona cercherà di eliminare i campioni uscenti della Azimut Modena, costretti a pareggiare i conti sul campo dell’Agsm Forum.

Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia poco incisiva in Gara 1 sul campo di un’avversaria straripante dal punto di vista del gioco. I giallorossi vogliono far meglio tra le mura amiche contro la regina della Regular Season e portare la serie a Gara 3, anche se il bilancio di 6 successi fin qui raccolti nei 27 precedenti incontri con il Club marchigiano rispecchia la portata dell’impresa contro gli ex Antonio Corvetta e Denys Kaliberda. Nota lieta nell’ultimo incontro l’esordio del libero classe ’98 Ernesto Torchia, proveniente dalla cantera vibonese. Cucine Lube Civitanova decisa a chiudere la serie al PalaValentia, già espugnato in 3 set a novembre. Protagonista di un match impeccabile all’Eurosuole Forum, domenica, la formazione di Gianlorenzo Blengini vuole ripetersi domani per scongiurare l’impiccio di una rischiosa Gara 3. Sokolov e compagni dovranno eludere la guardia dell’ex Diamantini, centrale cresciuto nel vivaio biancorosso e unico giocatore dei calabresi che due giorni fa è riuscito a siglare 1 muro punto.

Il Gi Group Monza vuole impattare la Serie dopo aver perso nettamente Gara 1 al PalaTrento. Il sodalizio brianzolo, che andrà avanti con Unilever Italia e che ha anche firmato un accordo di partnership con il marchio Algida, proverà a centrare una grande impresa contro la squadra dell’ex Alessandro Blasi. Il sogno del Consorzio Vero Volley è realizzare un expolit sempre sfuggito negli otto precedenti contro il sestetto gialloblù. La Diatec Trentino, seconda forza del torneo di SuperLega UnipolSai e finalista di Coppa Italia nella recente manifestazione a Casalecchio di Reno, vuole andare fino in fondo anche in Campionato. Gli uomini di Angelo Lorenzetti troveranno nuovamente un ex sul fronte opposto, ovvero Leandro Vissotto, ma beneficeranno del vantaggio psicologico incarnato dal doppio 3-0 in pochi giorni inflitto a Monza nel dodicesima giornata di ritorno in Regular Season e domenica in Gara 1.

LPR Piacenza a caccia del ribaltone dopo il 3-0 incassato al PalaEvangelisti sabato sera per la prima dei Quarti. Il collettivo emiliano e il gruppo umbro sono ora in perfetta parità per quanto riguarda le vittorie nei faccia a faccia con i Block Devils, ma per gli uomini di Alberto Giuliani la prossima sfida sarà da dentro o fuori, visto che, in caso di sconfitta, scivoleranno ai Play Off Challenge, che mettono in palio un posto nella 2018 Challenge Cup. Sul fronte opposto ci sarà il regista Luciano De Cecco, tesserato con Piacenza dal 2012 a 2014. La Sir Safety Conad Perugia si gioca il “match ball” a Piacenza. Il tecnico Lorenzo Bernardi ragiona con prudenza e maturità ventilando una Gara 2 più lunga e combattuta rispetto al primo atto dei Quarti di Finale. Al momento, però, i fatti raccontano una serie in cui sono stati i perugini a capitalizzare l’occasione casalinga e che, in caso di passo falso contro gli ex Aimone Alletti e Georgios Tzioumakas, avrebbe comunque un’altra chance importante al PalaEvangelisti.

La Calzedonia Verona ha la concreta possibilità di eliminare i Campioni d’Italia uscenti e detentori della Del Monte® Supercoppa che lo scorso anno chiusero la stagione agonistica con un triplete tricolore. Nel primo match dei Quarti di Finale Play Off Scudetto, tirato fino alla fine, gli scaligeri si sono superati ingabbiando il gioco dei rivali nei momenti clou e portando a casa l’obiettivo in quattro set contro l’ex del match, il centrale statunitense Maxwell Philip Holt. L’Azimut Modena di Tubertini non vuole lasciare nulla di intentato, anche perché un successo in Gara 2 vale la “bella” al PalaPanini, nel proprio regno. Un campo che nella partita d’esordio è capitolato al culmine di tutti set combattuti fino agli ultimi punti. I canarini incrociano il proprio cammino con i due ex Michele Baranowicz e Uros Kovacevic. Il bilancio degli scontri diretti pende a favore di Modena, che ha vinto 21 incontri perdendone 6.

GARA 2 QUARTI PLAY OFF SCUDETTO SUPERLEGA UNIPOLSAI- 

Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia - Cucine Lube Civitanova  (0-1 nella Serie)-

Precedenti: 27 (6 successi Vibo Valentia, 21 successi Civitanova)

Precedenti in questo Campionato: 3 - 2 volte in Regular Season con 2 successi Civitanova (0-3 all’andata e 3-1 al ritorno) ed 1 volta nei Quarti di Finale Del Monte® Coppa Italia (1 successo Civitanova 3-0).

Precedenti nei Play Off: 4 precedenti nei Play Off Scudetto, nei Quarti di Finale (4 successi Civitanova).

EX: Enrico Diamantini a Civitanova dal 2010 al 2012 (Settore Giovanile) e nel 2012-2013 (dal 16/11/12), Antonio Corvetta a Vibo Valentia nel 2009-2010, Denys Kaliberda a Vibo Valentia nel 2012-2013.

A CACCIA DI RECORD

In Campionato: Davide Candellaro – 1 partita giocata alle 200, Enrico Cester – 15 attacchi vincenti ai 1000 (Cucine Lube Civitanova).

In Campionato e Coppa Italia: Osmany Juantorena – 1 partita giocata alle 200 (Cucine Lube Civitanova).

Solo nei Play Off: Dragan Stankovic – 1 muro vincente ai 100 (Cucine Lube Civitanova).

Davide Marra (Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia)- « La Lube sta disputando delle grandi prestazioni, è una squadra concreta e che fa della continuità di rendimento la sua forza. Noi rispetto a Gara 1 possiamo fare meglio molte cose, ma dobbiamo considerare il loro livello di gioco con dei fondamentali pazzeschi come battuta e correlazione muro-difesa. Dettò ciò, però, domani sera ce la giocheremo al massimo davanti al nostro pubblico sperando di fare una bella prestazione ».

Tsvetan Sokolov (Cucine Lube Civitanova)- « Il nostro obiettivo è affrontare, come sempre, una gara alla volta. Dunque archiviamo subito la bella prestazione in Gara 1 e concentriamoci su Gara 2. Mercoledì dobbiamo giocare, infatti, con la massima determinazione e come se si partisse dallo 0-0. I nostri avversari sicuramente giocheranno al massimo perché è la loro ultima possibilità di proseguire nei Play Off Scudetto, inoltre avranno il vantaggio di scendere in campo in un palasport a loro favore, tutto esaurito e con un pubblico davvero caldo. Per vincere in Calabria ci vorrà una Lube di alto livello ».

Gi Group Monza - Diatec Trentino (0-1 nella Serie)-

Precedenti: 8 (8 successi Trento)

Precedenti in questo Campionato: 3 - 2 volte in Regular Season con 2 successi Trento (3-2 all’andata e 0-3 al ritorno) ed 1 volta nei Quarti di Finale Del Monte® Coppa Italia (1 successo Trento 3-0).

Precedenti nei Play Off: 1 precedente nei Play Off Scudetto, nei Quarti di Finale (1 successo Trento).

EX: Leandro Vissotto a Trento dal 2008 al 2010, Alessandro Blasi a Monza nel 2011-2012.

A CACCIA DI RECORD

In Campionato: Pieter Verhees – 10 punti ai 1000, Leandro Vissotto – 5 muri vincenti ai 200 (Gi Group Monza); Filippo Lanza – 3 muri vincenti ai 100, Daniele Mazzone – 4 battute vincenti alle 100 (Diatec Trentino).

In Campionato e Coppa Italia: Christian Fromm – 25 attacchi vincenti ai 1500, Simon Hirsch – 1 muro vincente ai 100, Leandro Vissotto – 18 punti ai 2500 (Gi Group Monza).

Pieter Verhees (Gi Group Monza)- « Più che ai nostri demeriti, dobbiamo dare lustro alle capacità di Trento per come ha interpretato Gara 1. Nel primo set abbiamo espresso un servizio aggressivo ma loro hanno difeso con grande intensità, riuscendo sempre, anche quando hanno ricevuto con palla staccata da rete, a finalizzare le occasioni capitate loro. Nel terzo set siamo quasi sempre stati in partita grazie ad un’ottima difesa e ad un maggiore ritmo in attacco. Poi hanno preso fiducia, andando a segno in battuta con Lanza, e non abbiamo potuto farci nulla. Per riuscire ad andare a Gara 3, domani dovremo spingere nuovamente con la battuta ed essere più efficaci con il muro-difesa, sfruttando tutte le opportunità per limitarli ».

Sebastian Solé (Diatec Trentino)- « Ci attende una partita differente da Gara 1, perché Monza è una squadra che non molla mai, nemmeno quando è in difficoltà o sotto pressione. Potendo contare sul fattore campo a proprio favore sicuramente metterà ancora più vigore e proverà a riaprire la serie. Dovremo porre molta attenzione e concentrazione ». 

LPR Piacenza - Sir Safety Conad Perugia (0-1 nella Serie)- 

Precedenti: 20 (10 successi Piacenza, 10 successi Perugia)

Precedenti in questo Campionato: 3 - 2 volte in Regular Season con 2 successi Perugia (1-3 all’andata e 3-1 al ritorno) ed 1 volta nei Quarti di Finale Del Monte® Coppa Italia (1 successo Piacenza 2-3).

Precedenti nei Play Off: 8 precedenti nei Play Off Scudetto, 5 in Semifinale (3 successi Perugia, 2 successi Piacenza), 3 nei Quarti di Finale (2 successi Piacenza, 1 successo Perugia).

EX: Aimone Alletti a Perugia nel 2012-2013, Georgios Tzioumakas a Perugia dal 2014 al 2016, Luciano De Cecco a Piacenza dal 2012 al 2014.

A CACCIA DI RECORD

In Campionato: solo nella stagione 2016-17 Fernando Hernandez – 4 attacchi vincenti ai 500, Viktor Yosifov – 2 battute vincenti alle 100 (LPR Piacenza); Simone Buti – 3 punti ai 2000 e – 2 battute vincenti alle 100 (Sir Safety Conad Perugia).

In Campionato e Coppa Italia: Andrea Bari – 1 partita giocata alle 500, Dore Della Lunga – 4 muri vincenti ai 100 (Sir Safety Conad Perugia).

Solo nei Play Off: Leonel Marshall – 12 punti agli 800 (LPR Piacenza); Emanuele Birarelli – 1 punto ai 600 (Sir Safety Conad Perugia).

Loris Manià (LPR Piacenza)- « Abbiamo resettato il risultato di Gara 1 e siamo pronti a scendere in campo per dare il massimo e per tentare di portare Perugia a Gara 3. Abbiamo un po’ di tempo per studiare a fondo i punti forza ma soprattutto i punti deboli della Sir: Perugia sabato ha dimostrato e confermato di possedere ottimi fondamentali. Per la sfida di mercoledì sera il nostro obiettivo è costringere gli uomini di Bernardi al punto a punto andandoli quindi ad attaccare nei momenti decisivi. Giocando tra le mura amiche avremo dalla nostra i tifosi del PalaBanca e il nostro auspicio è quello di avere un palazzetto gremito dei nostri colori. Il nostro palazzetto ci ha sempre dato una mano nei momenti negativi e di sconforto e ci aspettiamo questa reazione anche in questa circostanza ».

Lorenzo Bernardi (Allenatore Sir Safety Conad Perugia)- « Mercoledì mi aspetto una partita molto difficile, lunga e combattuta anche dal punto di vista nervoso. Piacenza è una squadra che sa esprimere un livello di gioco molto più alto di quanto fatto in Gara 1 a Perugia, dove ci abbiamo ovviamente messo anche molto del nostro, e quindi mi aspetto una grande reazione da parte loro. Dobbiamo andare a Piacenza sapendo che non si arrenderanno mai e che lotteranno su ogni palla. Da un punto di vista tecnico il nostro obiettivo è consolidare le cose che stiamo facendo bene e migliorare dove possiamo farlo. Ad esempio penso che a muro possiamo crescere ancora. Vincere mercoledì è importante certamente, ma non va vissuta come un’ossessione. Dobbiamo andare a Piacenza pensando alla partita e concentrarci solo su quello che dobbiamo fare così come abbiamo saputo fare molto bene sabato scorso ».

Calzedonia Verona - Azimut Modena (1-0 nella Serie)- 

Precedenti: 27 (6 successi Verona, 21 successi Modena)

Precedenti in questo Campionato: 2 - 2 volte in Regular Season con 1 success per parte (3-0 all’andata per Modena e 3-0 al ritorno per Verona).

Precedenti nei Play Off: 1 precedente nei Play Off Scudetto, nei Quarti di Finale (1 successo Verona).

EX: Michele Baranowicz a Modena nel 2012-2013, Uros Kovacevic a Modena dal 2012 al 2015 (dal 16/12/12), Maxwell Philip Holt a Verona nel 2009-2010.

A CACCIA DI RECORD

In Campionato e Coppa Italia: Mitar Djuric – 13 punti ai 1500, Luigi Randazzo – 1 partita giocata alle 100 (Calzedonia Verona); Luca Vettori – 2 muri vincenti ai 200 (Azimut Modena).

Nikola Grbic (Allenatore Calzedonia Verona)- « I Play Off sono un Campionato a parte, iniziato sabato. Con Modena abbiamo fatto un gran bel risultato, ma la cosa che ho detto subito dopo ai miei ragazzi è che siamo 1 a 0 e adesso dobbiamo resettare tutto, ripartire da zero, e prepararci per un’altra battaglia. Modena arriverà a Verona molto carica, dobbiamo provare a giocare bene come abbiamo fatto in Gara 1. Nell’ultima partita abbiamo avuto la tenuta mentale, c’eravamo su tutti i palloni, eravamo concentrati e la cosa che mi è piaciuta di più è che, quando le cose non andavano per il verso giusto, siamo rimasti attaccati alla partita. Domani sera dovremo replicare questo atteggiamento ».

Lorenzo Tubertini (Allenatore Azimut Modena)- « A Verona giochiamo una sfida da dentro e fuori: la squadra ne è consapevole, e sa che sarà dura, ma che è assolutamente possibile farcela. Vogliamo essere sereni e determinati, coscienti della nostra forza. Questa è stata una stagione con tanti alti e bassi, ma sappiamo che abbiamo le possibilità di giocare una grande pallavolo, anche contro avversari di alto livello ».

PROGRAMMA E ARBITRO PLAY OFF SCUDETTO, QUARTI GARA 2-

Mercoledì 8 marzo 2017, ore 20.30

Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia – Cucine Lube Civitanova  (Vagni-Cappello)

Addetto al Video Check: Donato Segnapunti: Morello

Gi Group Monza – Diatec Trentino  (Goitre-Braico)

LPR Piacenza – Sir Safety Conad Perugia (Sobrero-Cesare)

Giovedì 9 marzo 2017, ore 20.30

Calzedonia Verona – Azimut Modena (Pasquali-Boris)

PLAY OFF SCUDETTO, QUARTI GARA 3-

Domenica 12 marzo 2017, ore 18.00

Cucine Lube Civitanova – Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia

Azimut Modena –Calzedonia Verona

Articoli correlati

Commenti