Corriere dello Sport

SuperLega

Vedi Tutte
SuperLega

Volley: Play Off 5° posto: vincono Padova e Milano

Volley: Play Off 5° posto: vincono Padova e Milano

Nell'andata degli ottavi del torneo che vale la qualificazione alla Challenge Cup i veneti superano Sora, la formazione di Monti espugna Latina

Sullo stesso argomento

 

domenica 12 marzo 2017 20:25

ROMA- E’ partito il torneo Play Off che designerà la formazione che si piazzerà al quinto posto e conquisterà la possibilità di partecipare alla prossima Challenge Cup. Nell’andata degli ottavi Padova ha travolto sul terreno amico Sora per 3-0 mentre Milano è andato ad espugnare il campo di Latina mettendo una seria ipoteca sul passaggio del turno. Domenica 19 le gare di ritorno.

LE DUE SFIDE-

KIOENE PADOVA - BIOSÌ INDEXA SORA-

 E’ la Kioene Padova ad aggiudicarsi la prima sfida di questi ottavi Play Off Challenge UnipolSai. Dopo due set guidati sempre dai bianconeri, nell’ultimo parziale gli ospiti hanno avuto l’occasione di riaprire il match, ma è stata brava Padova a crederci e a chiudere ai vantaggi il terzo set che si era messo subito in salita per i veneti. L’abile regia di Zoppellari, le difese di Balaso e le prove dei centrali patavini hanno fatto la differenza.
Il primo break della partita è di marca patavina, con Giannotti molto positivo e l’attacco out di Rosso che porta il punteggio sull’8-5. Gli ospiti faticano a riprendere in mano il gioco e Maar costringe coach Bagnoli al time out dopo la diagonale che vale il provvisorio 18-13. Il primo set ball lo mette a terra Fedrizzi sul 24-20 ed è un fallo in attacco di Miskevich a chiudere 25-21 il parziale.
Molto più combattuto l’avvio di secondo set, anche se ad un tratto Sora sbaglia troppo al servizio, favorendo la Kioene che allunga 11-8. Da qui Padova non molla più il vantaggio, aumentandolo ulteriormente sul 21-15 grazie alla battuta insidiosa di Volpato che permette ad Averill di contrattaccare positivamente. Coach Bagnoli getta nella mischia De Marchi ma questo non basta: Maar chiude 25-20.
Reazione rabbiosa della Biosì Indexa che inizia forte al servizio il terzo set scavando il vantaggio di 1-5. Gli ex De Marchi e Rosso aumentano il divario (3-9) e coach Baldovin manda in campo Milan per Maar. Azione dopo azione, i bianconeri recuperano lo svantaggio ed è proprio Milan a mettere a terra il 15-15. Nasce un bel testa a testa e sul 22-24, Padova mette a terra due muri che riaprono il set. L’attacco fuori di De Marchi e il muro su Seganov chiudono 3-0 il match.

I PROTAGONISTI-

Francesco Zoppellari (Kioene Padova)- « Oggi era molto più difficile vincere contro Sora. Stiamo affrontando con grande motivazione questi play off e oggi si è visto. Siamo stati in grado di sfruttare il fattore campo e questo ci potrebbe comunque avvantaggiare anche in caso di un’eventuale Gara 3. E’ la mia prima partita da MVP e ne sono molto contento. Dedico questa vittoria a mio padre e alla mia famiglia ».
Francesco De Marchi (Biosì Indexa Sora)- « Abbiamo commesso i soliti sbagli, me compreso. Dovremo rimanere concentrati e limitare al minimo quegli errori che troppo spesso ci hanno condizionati nei momenti chiave. Ora dovremo allenarci al meglio per riaprire la serie e portare a giocarci il passaggio a Gara 3 ».

IL TABELLINO-

KIOENE PADOVA - BIOSÌ INDEXA SORA 3-0 (25-21, 25-20, 26-24)

KIOENE PADOVA: Zoppellari 0, Maar 10, Averill 7, Giannotti 12, Fedrizzi 10, Volpato 6, Bassanello (L), Balaso (L), Koncilja 1, Milan 6. N.E. Link, Sestan, Shaw. All. Baldovin.

BIOSÌ INDEXA SORA: Seganov 1, Tiozzo 2, Gotsev 13, Miskevich 17, Rosso 7, Mattei 3, Santucci (L), Corsetti (L), Kalinin (L), De Marchi 3. N.E. Sperandio, Marrazzo, Mauti, Lucarelli. All. Bagnoli.

ARBITRI: Satanassi, Pozzato.

NOTE - durata set: 26', 25', 30'; tot: 81'.

TOP VOLLEY LATINA - REVIVRE MILANO-

La Revrive Milano si aggiudica la gara di andata degli ottavi Superlega Playoff Challenge UnipolSai. Supera la Top Volley in quattro set e venerdì ha la prima possibilità di chiudere la serie. Latina ha subito alcuni turni in battuta e non ha saputo reagire nel reparto muro-difesa. Ancora l’ex Skrimov migliore in campo con 21 punti.

Luca Monti schiera Sbertoli al palleggio e Adamajtis opposto, De Togni e Galassi centrali, Hoag e Skrimov schiacciatori, Cortina libero. Daniele Bagnoli risponde con Sottile in regia e Fei opposto, Rossi e Gitto al centro, Maruotti e Ishikawa di banda, Fanuli libero. S’inizia in equilibrio con Adamajtis che mette a segno i primo allungo sul 7-10, i lombardi allungano con gli ace di Sbertoli e Hoag 12-19, poi De Togni al servizio per un filotto di sei punti con un ace che chiude 13-25. Bagnoli conferma nel secondo set Penchev e Latina con gli ace di Ishikawa e Rossi si porta 6-2, allunga 16-8 e Monti prova la carta Boninfante, ma senza esito con il giapponese che chiude 25-16. Parte bene nel terzo set Milano che con un ace di Skrimov si porta 2-6, i pontini recuperano sul 9 pari, ma sono gli ospiti a allungare con un filotto di quattro punti 9-13, i locali con un muro di Penchev si rifà sotto 14-15, ma sono i muro di De Togni e Adamajtis a pesare con il set che si chiude 21-25. Il quarto set si sblocca con i muri di Gitto (3) sull’8-4, ma con i servizi di Hoag (un ace) Milano pareggia 11-11 e poi allunga 14-16 e allunga con i muri di Galassi e Skrimov 19-23 e chiude 22-25.

S’inizia con le diagonali Sbertoli-Adamajtis, De Togni-Galassi, Hoag-Skrimov, Cortina libero; Sottile-Fei, Rossi-Gitto, Maruotti-Ishikawa, Fanuli libero. Contrattacco di Skrimov (1-3), Adamajtis (4-7), Rossi di prima intenzione (6-7), contrattacco di Adamajtis (7-10), muro di Adamajtis, 11-15 e Bagnoli ferma il gioco. Errore di Fei e ace di Sbertoli (11-17) dentro Penchev, ace di Hoag, 12-19 e timeout richiesto dai pontini. Errore di Penchev, muro di Skrimov, errore di Rossi, contrattacco Adamajtis e ace di De Togni 13-25.  

Bagnoli conferma Penchev in diagonale con Ishikawa, contrattaco di Fei (2-0), ace di Ishikawa (4-1), ace di Rossi, 6-2 e timeout richiesto da Monti. Contrattacco di Ishikawa (9-4), fallo in palleggio fischiato a Sbertoli (13-7) dentro Boninfante, incomprensione Milano (15-8), ace di Skrimov ed erre di Penchev, 15-11 e Latina ferma il gioco. Errore di Adamajtis (17-11), primo tempo di Gitto (18-11), dentro Maruotti, contrattacco di Hoag (19-14), detro Strugar e Pistolesi, errore di De Togni (21-14), fallo di Boninfante e contrattacco di Ishikawa (24-15) e Ishikawa chiude 25-16.

Terzo set, muro di Galassi e contrattaco di Hoag (2-5), dentro Quintana, ace di Skrimov (2-6) e timeout richiesto da Bagnoli. Contrattacco di Fei, 4-6 e Monti ferma il gioco. Rossi ed errore di De Togni (9-9), primo tempo di Galassi, contrattacco di Skrimov e ancora Galassi (9-13), muro di Penchev (12-14), errore di Hoag (14-15), dentro Maruotti, muro di De Togni (15-18), contrattacco di Ishikawa (17-18), muro di Adamajtis (17-20), dentro Marretta, contrattacco di Fei, 20-21 e tempo per Milano. Rientra Penchev in prima linea, ace di Skrimov, 21-24 e i pontini fermano il gioco. Errore di Quintana che chiude il parziale 21-25.

Il quarto set si apre con De Togni e Adamajtis (0-2), contrattacco di Fei e muro di Penchev (4-3), muro di Gitto, 6-4 e Milano ferma il gioco. Si riprende con due muri di Gitto (8-4), ace di Hoag e contrattacco di Adamajtis, 11-10 e timeout di Bagnoli. Infrazione di seconda linea di Fei (11-11), contrattacco di Skrimov (12-13), dentro Klinkenberg, errore di Klinkenberg (14-16) e sul 19-21 Latina chiede tempo. Muri di Galassi e Skrimov (19-23), muro di Fei, 21-23 e Monti chiede timeout e si riprende con Milano che chiude 22-25.

I PROTAGONISTI-

Daniele Bagnoli (Allenatore Top Volley Latina)- « Abbiamo dimostrato che non c’è tanta differenza, ora dobbiamo rimanere con la testa su questo torneo. Milano ha giocato di squadra ed ha meritato di vincere ».

Luca Monti (Allenatore Revivre Milano)- « Paradossalmente stiamo giocando meglio ora che in campionato. Il segreto sta nella crescita dell’apporto del nostro opposto. Noi dobbiamo cercare di chiudere in due partite ».

Giorgio De Togni (Revivre Milano)- « E’ stata una gara più combattuta rispetto all’ultima della stagione regolare. Ci tenevamo per noi stessi, forse siamo stati più bravi di Latita in queste gare ad avere più motivazioni. Ci teniamo a far bene in questo torneo e cercare di chiudere la serie già venerdì ».

IL TABELLINO-
TOP VOLLEY LATINA - REVIVRE MILANO 1-3 (13-25, 25-16, 21-25, 22-25)

TOP VOLLEY LATINA: Sottile 0, Maruotti 0, Rossi 7, Fei 20, Ishikawa 14, Gitto 5, Caccioppola (L), Fanuli (L), Penchev 12, Strugar 0, Klinkenberg 2, Pistolesi 0, Quintana Guerra 0. N.E. All. Bagnoli.

REVIVRE MILANO: Sbertoli 2, Hoag 14, De Togni 8, Adamajtis 15, Skrimov 21, Galassi 10, Rudi (L), Cortina (L), Boninfante 0, Marretta 0, Tondo 0. N.E. Nielsen, Galaverna. All. Monti.

ARBITRI: Cappello, Goitre.

NOTE - durata set: 19', 22', 27', 25'; tot: 93'.

 

 

Articoli correlati

Commenti