Corriere dello Sport

SuperLega

Vedi Tutte
SuperLega

Volley: Superlega, Taylor Averill primo acquisto di Milano per la prossima stagione

Volley: Superlega, Taylor Averill primo acquisto di Milano per la prossima stagione
© Legavolley

La società del Presidente Lucio Fusaro, dopo aver ufficializzato l'ingaggio di Andrea Giani come allenatore mette a segno un grande colpo di mercato ingaggiando il forte centrale statunitense che nelle ultime stagioni ha giocato a Padova

Sullo stesso argomento

 

lunedì 10 aprile 2017 18:18

MILANO- La Powervolley Revivre ufficializza il primo colpo di mercato per la stagione 2017/18. La società del Presidente Lucio Fusaro mette a disposizione di coach Andrea Giani le prestazioni del centrale Taylor Averill. Nato a Portland (Oregon) il 5 marzo del 1992, il posto 3 americano ha disputato le ultime due stagioni in SuperLega UnipolSai con la maglia della Kioene Padova, risultando uno dei migliori della formazione patavina e dell’intero campionato nel ruolo di centrale in particolar modo nel suo primo anno di esperienza in Italia (215 punti segnati nella stagione 2015/16, 42 muri messi a segno, 16 ace in 26 partite giocate tra Regular Season e Play Off). Nel campionato appena concluso, invece, un infortunio ad inizio stagione lo ha tenuto lontano dal campo per 8 gare consecutive condizionando il suo rendimento nella prima metà di Regular Season, con i numeri che sono tornati a crescere invece nella seconda parte di stagione (121 punti totali, 24 muri e 12 ace in 22 partite giocate). Infortunio pienamente recuperato, con Taylor Averill pronto ad un’estate da protagonista con la nazionale maggiore statunitense dopo essere stato gli anni scorsi un punto di riferimento per le selezioni giovanili USA.

La carriera del nuovo centrale della Revivre parte dal Bay to Bay Volleyball Club durante il periodo scolastico nella Branham High School. Finite le superiori, nel 2011 si iscrive alla UC Irvine University (California), mentre nel 2012 passa alla University of Hawaii dove dal ruolo di schiacciatore-opposto viene spostato in centro. Qui ottiene i suoi migliori risultati a livello universitario, guadagnandosi la prima convocazione con la nazionale maggiore a stelle e strisce con la quale vince una medaglia d’argento alla Coppa Panamericana giocata a Tijuana, Messico. Nella stagione 2015/16 il suo primo ingaggio fuori dagli USA, chiamato dalla Pallavolo Padova.

LE DICHIARAZIONI-

Taylor Averill (Powervolley Revivre Milano)- « Giocare per Milano la prossima stagione sarà veramente entusiasmante. Ho accettato subito la proposta perché questa società vuole essere tra le protagoniste del Campionato. E’ una grande opportunità per me, con la Revivre che mi ha dato la possibilità di giocare un altro anno nel torneo più competitivo del mondo. Ho sentito parlare molto bene di Andrea Giani come allenatore e sono molto contento di poter lavorare con lui. E’ passato molto tempo da quando sono stato allenato da un coach che è stato anche giocatore di alto livello: una situazione rara ma molto preziosa secondo me e sono convinto che mi farà crescere molto. A Padova quest’anno ho avuto un infortunio che mi ha tenuto lontano dal campo, ma ora sto bene, sono completamente ristabilito e sfrutterò questa estate con la nazionale americana per continuare a migliorare fisicamente e tecnicamente. Ai tifosi della Revivre voglio dire che sono veramente contento di far parte di questa famiglia e arriverò pronto per la prossima stagione per portare in alto questa squadra ».

Andrea Giani (Allenatore Powervolley Revivre Milano)- « Averill è un giocatore che mi piace molto e che rispecchia perfettamente il profilo dell’atleta che vogliamo portare quest’anno alla Revivre. Tecnicamente è un giocatore che ha una buonissima battuta in salto ed in attacco è molto incisivo. E’ un atleta giovane, fisicamente prestante e che ha nel suo DNA la tecnica e la dedizione al lavoro scuola americana: tutti aspetti che lo rendono perfetto per noi. Quest’anno un infortunio abbastanza serio lo ha tenuto lontano dal campo per buona parte del girone di andata, ma è riuscito a recuperare pienamente da questo problema giocando un buonissimo ritorno di Regular Season. Sarà impegnato in estate con la propria nazionale e arriverà da noi a settembre con tanta esperienza sulle spalle. Sono molto soddisfatto di questo acquisto: era una nostra prima scelta e lui ha accettato praticamente subito di venire a Milano ».

Articoli correlati

Commenti