Corriere dello Sport

SuperLega

Vedi Tutte
SuperLega

Volley: Superlega, primo colpo per Castellana: Hebda

Volley: Superlega, primo colpo per Castellana: Hebda

Lo schiacciatore polacco proviene dal Trefl Gdansk di Andrea Anastasi. La neo promossa società pugliese ha inoltre confermato per la prossima stagione Bruno Canuto e Djalma Moreira

Sullo stesso argomento

 

venerdì 9 giugno 2017 15:43

CASTELLANA GROTTE (BARI)- Primi passi verso la nuova stagione in casa New Mater che oggi ha ufficializzato il primo ingaggio in vista del campionato di Superlega. Si tratta del posto quattro polacco Milosz Hebda, 26 anni, 206 cm di altezza,  che si presenta alla sua prima esperienza italiana con caratteristiche importanti in tutti i fondamentali del gioco.

Inizio di mercato scoppiettante dunque per la formazione che sarà guidata anche in SuperLega da Pino Lorizio che avrà al suo fianco come vice Giuseppe Barbone che dunque dal campo passa direttamente alla panchina e garantisce una continuità al progetto castellanese e trova inoltre in Bruno Canuto e Djalma Moreira (quest'ultimo - migliore posto quattro della A2 appena conclusa - omaggiato dalla sua città  natale di Posse Goiás nei giorni scorsi), Due aimportanti riconferme che insieme al neo acquisto polacco cominciano a formare il nuovo puzzle gialloblù.

LA CARRIERA-

Cresciuto nella squadra della sua città natale, Hebda si fa subito notare e diventa punto di riferimento nelle rappresentative nazionali giovanili di Polonia. Nel 2009 passa allo Skra Belchatow con cui disputa il Mondiale per Club a Doha e comincia la sua avventura nella Plusliga; dopo quattro stagioni al  Czestochowa  ed una al Bedzin, arriva al Gdansk dove trova anche l’ex gialloblù Falaschi. Nella sua prima apparizione ufficiale con i colori del club  di Danzica ha vinto la Supercoppa, e nel giro di due anni ha segnato 48 partite di campionato e ha segnato 331 punti. Nell’ultima stagione si mette in mostra anche in Champions League col Lotos che incrocia i destini con Modena.

.

Articoli correlati

Commenti