Michele Baranowicz torna in Italia: giocherà a Vibo
SuperLega
0

Michele Baranowicz torna in Italia: giocherà a Vibo

Il palleggiatore della nazionale, dopo un anno nel club turco dell’Halkbank, ha accettato le proposte del presidente Pippo Callipo

VIBO VALENTIA- La Tonno Callipo Vibo Valentia, dopo aver affidato la panchina a mister Juan Manuel Cichello, si è assicurata le prestazioni del palleggiatore Michele Baranowicz.

E' proprio dal regista che la società riparte per allestire un roster competitivo con cui affrontare la nuova stagione. L’ingaggio dell’atleta Baranowicz è il primo della campagna di “ri-generazione” della squadra che si svilupperà, quindi, attorno a questo caposaldo: un palleggiatore talentuoso che si è distinto sia sul palcoscenico italiano che su quello internazionale. Si tratta, difatti, di un giocatore dalle buone qualità tecniche e di carisma che darà al gruppo un grande contributo anche in termini di leadership.

LA CARRIERA-

Classe ’89 e 195 cm di altezza, nella sua carriera l’alzatore nato a Cuneo, ha disputato 650 incontri dimostrando di essere anche un buon battitore ed un veloce attaccante a rete nei momenti decisivi. Nello scorso campionato ha difeso i colori del club turco dell’Halkbank nell’Efeler Ligi con cui ha vinto la SuperCoppa turca. Nell’annata precedente aveva vestito la maglia del Piacenza. Figlio d’arte (suo padre è il pallavolista polacco Wojciech) Baranowicz ritorna in Italia per la sua decima stagione nella massima Serie, la tredicesima tra SuperLega e A2.

Dal 2013 al 2015, con la casacca della Cucine Lube Macerata si è aggiudicato un Campionato ed una Supercoppa. Dal 2015 al 2017, ha militato tra le fila della Calzedonia Verona con cui ha vinto la CEV Challenge Cup 2016.

C’è da segnalare anche la sua presenza in Nazionale: l’esordio risale al 18 maggio 2011 nella sfida Francia-Italia, vinta dagli Azzurri per 0-3. Il palmares di Baranowicz riporta anche le due medaglie di bronzo vinte con la Nazionale alla Grand Champions Cup del 2013 e alla World League del 2014. Nella scorsa estate ha avuto il ruolo di vice regista di Giannelli con la maglia degli Azzurri durante il Mondiale.

 LE PAROLE DI MICHELE BARANOWICZ-

« Ho apprezzato molto che la società mi abbia voluto in squadra con forza e convinzione, e ne sono orgoglioso perché si tratta di un sodalizio che si è sempre distinto per correttezza, anche nei confronti dei giocatori. Sono reduce da una grande esperienza all’estero grazie a mister Giuliani che mi ha dato la possibilità di giocare in una squadra di vertice, ma conosco bene il campionato italiano e sono convinto di poter dare molto quest’anno. Nella Tonno Callipo sarò uno dei giocatori con maggiore esperienza e spero di poter essere da esempio per i più giovani. Qui il progetto è ambizioso. L’idea di tutti è di fare un’ottima stagione per riaccendere l’entusiasmo della piazza dopo delle annate non troppo esaltanti. È ancora presto per fare proclami ma voglio esortare il pubblico calabrese a farci sentire il suo entusiasmo: è fondamentale per darci la carica e le giuste motivazioni ».

Tutte le notizie di SuperLega

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti