Padova: al centro arrivano Canella e Fusaro
© Legavolley
SuperLega
0

Padova: al centro arrivano Canella e Fusaro

Nel primo giorno di volley mercato a Salsomaggiore, la Kioene Padova ufficializza i due centrali cresciuti nel settore giovanile bianconero.

PADOVA - Nel primo giorno di volley mercato a Salsomaggiore, la Kioene Padova ufficializza al centro Andrea Canella e Francesco Fusaro. Entrambi cresciuti nel settore giovanile bianconero, per loro sarà la prima stagione ufficiale nel roster di Superlega della squadra in cui hanno iniziato la loro carriera. Andrea Canella nasce ad Abano Terme (PD) il 19 gennaio 1998, iniziando a muovere i primi passi da atleta nel settore giovanile bianconero. Eletto miglior centrale delle Finali Nazionali Under 19 di due stagioni fa, dopo aver giocato in serie B con i bianconeri, nel 2018/19 indossa la casacca della Gas Sales Piacenza in serie A2 ottenendo tra l’altro la promozione in Superlega.
«Come avvenuto a Piacenza – dice Canella – sono pronto a mettermi a disposizione della squadra per questa mia prima stagione in Superlega. Lo considero un punto di partenza e indossare la maglia della squadra con cui ho iniziato è motivo di grande orgoglio. Fin da piccolo sognavo questo momento: ci ho creduto e ho lavorato sodo per poter arrivare a coronare questo mio primo sogno».
Promozione diretta in prima squadra anche per un altro centrale, Francesco Fusaro. Nato il 30/05/1999 a Dolo (VE), la sua avventura a Padova inizia nel 2011. Con le giovanili ottiene la vittoria del campionato Nazionale U14 e partecipa a ben 6 edizioni del Torneo Cornacchia con la maglia della Nazionale di categoria e con la Kioene Padova. In Azzurro ottiene la medaglia d’oro all’8 Nazioni Wevza U17. Nell’ultima stagione ha disputato infine il campionato di serie B con la Kioene Padova U19 prendendo parte alla Junior League.
«Mi aspetto di crescere molto – dice Fusaro – non solo sotto il profilo tecnico ma anche umano. Sono cresciuto in questo ambiente e sono davvero felice di potermi allenare con giocatori di grande livello».
Una Kioene che conferma la qualità del proprio vivaio, nel quale già si trovano due giocatori cresciuti a Padova: il libero Nicolò Bassanello e l’opposto Nicolò Casaro. «Abbiamo sempre lavorato per la crescita dei nostri giovani – dice il DS Stefano Santuz – e molti dei nostri atleti in questi anni sono andati in prestito per poter maturare sotto il profilo sportivo ed esperienziale. Coach Valerio Baldovin conosce bene questi ragazzi e siamo certi che sapranno integrarsi al meglio nel roster per poter dare il loro contributo alla squadra. Per loro sarà una bella occasione».

Tutte le notizie di SuperLega

Per approfondire

Caricamento...
Caricamento...
Caricamento...