Milano fa l'impresa a Perugia
SuperLega
0

Milano fa l'impresa a Perugia

La squadra di Piazza sbanca il Pala Barton, centrando il secondo successo in trasferta in quattro giorni. Gli uomini di Piazza si impongono 0-3 (19-25, 21-25, 22-25) trascinati da super Aziz con 26 punti

PERUGIA – L’Allianz Powervolley Milano sbanca il PalaBarton di Perugia: è questo il verdetto chiaro e secco dell’anticipo della quarta giornata del campionato di Superlega. Un 3-0 che non lascia discussioni e lancia la squadra di coach Piazza nuovamente in alto in classifica a punteggio pieno. 25-19, 25-21, 25-22 i parziali con cui i meneghini si sono imposti sugli avversari, dimostrando tutto il carattere che appartiene all’allenatore e al gruppo.

Era una sfida di altissimo livello contro uno degli avversari più forti del campionato: il catino del PalaBarton, da sempre punto di forza degli umbri, si è dovuto totalmente inchinare alla superiorità di Milano, che non ha sbagliato un colpo ed ha attaccato con lucidità, determinazione e carattere. Altra grandissima prestazione per Nimir Abdel Azizi, che si dimostra cecchino infallibile sotto rete e porta a casa un nuovo premio da MVP: 26 punti con il 68% di attacco. Apporto straordinario di Nemanja Petric, campione senza tempo che trascina con il suo carisma i suoi compagni in quei pochi momenti di difficoltà che la squadra avverte durante il match. E poi Pesaresi, uomo silenzioso ma onnipresente in seconda linea. Senza dimenticare l’apporto di Kozamernik, Alletti e la classe sempre più evidente di Sbertoli. Un collettivo che esalta lo spirito di gruppo, che non può prescindere dal capitano Matteo Piano che, nonostante il lungo infortunio che lo terrà lontano dai campi per molto, è seduto in panchina vicino ai suoi compagni. La forza dell’Allianz Powervolley è racchiusa non tanto nei primi due set in cui Nimir e compagni non sbagliano un colpo, ma quanto nel recupero del terzo set. Sotto 6-1 sotto i colpi di Leon dai 9 metri, la squadra non si è mai disunita, recuperando punto su punto e trovando la gioia finale sull’attacco out di Lanza.

Powervolley trova così il primo successo a Perugia contro la Sir e fa il miglior regalo di compleanno al suo capitano. I 29 anni di Matteo Piano vengono festeggiati nel migliore dei modi ed è proprio il centrale di Asti a commentare la partita a fine gara, visibilmente emozionato:

«E’ stato veramente bello: sono un tipo sorridente ma stare lontano dal campo non è facile. I ragazzi sono stati straordinari, anche se io il giorno del mio compleanno non ho mai perso. Ci credevamo perché eravamo consapevoli dei nostri mezzi: abbiamo pensato più a noi che agli avversari».

Una carica condivisa con tutto il team che ora può preparare nel miglior dei modi l’esordio all’Allianz Cloud di Milano contro Civitanova di domenica 27 ottobre.

LA CRONACA DEL MATCH-

Primo break in favore di Perugia, che sfrutta l’attacco out di Petric (4-2). Milano impatta sul 5 pari con il colpo di Petric, dopo l’ottima difesa di Clevenot. Lo stesso francese a colpire con classe una diagonale interna che vale il 7-7. Smash di Kozamernik con nuova parità 10-10. Muro vincente per Milano con Sbertoli su Plotnytskyi con Heynen a chiamare time out (12-13). Milano allunga e si porta sul 13-17 con il mani out di Nimir, il colpo vincente di Clevenot ed il primo tempo di Alletti. + 5 Milano con Nimir che trova la diagonale del 15-20: è ancora l’olandese a colpire per il 17-22. Sbertoli ad una mano per il primo tempo di Alletti (18-24), con il servizio a rete di De Cecco che segna il 19-25.

Subito Milano alla ripresa delle ostilità: la difesa di Sbertoli consente a Nimir il contrattacco dello 0-2. Parallela monstre di Nimir (2-4), con il tocco di prima intenzione di Sbertoli a risolvere la situazione dopo uno scambio combattuto (4-6). L’ace di Petric e l’errore in attacco di Leon portano Milano di andare sul +4 (4-8), con Perugia che recupera un punto con il contrattacco di Atanasijevic (10-13). Inarrestabile Nimir, che trova il suo 15° punto personale per il 12-15, ma i padroni di casa trovano il pari con Leon per il 15-15. Pipe di Petric per il 16-17, con il serbo a stampare il muro vincente su Atanasijevic per il 19-20. Break Powervolley con Nimir (19-21) e time out per Heynen, ma è Lanza a dare nuova parità a Perugia (21-21). Ace di Petric (21-23) e nuovo time out Perugia, con un nuovo ace di Petric fortuito (21-24). È il muro di Sbertoli a chiudere il secondo parziale 21-25.

Perugia va subito sul 2-0 nel terzo set, con Leon che spinge a servizio per il 5-1 e subito time out Piazza. Ancora i padroni di casa a spingere a servizio ed in attacco, ma Milano non molla e con Petric e Alletti prova a ricucire lo strappo (13-9). Il colpo di Leon si infrange sulla rete (14-12), con Alletti a muro e poi l’errore di Atanasijevic per il 15-15. Clevenot mette la freccia per il +1 (17-18), ma è Nimir a spingere per il 18-20. Controsorpasso Perugia con Leon e l’errore di Nimir (21-20), ma il muro di Kozamernik vale il 21-22. Nimir attacca il pallone del 22-23 e del 22-24, con l’attacco out di Perugia che segna il definitivo 3-0 (22-25).

I PROTAGONISTI-

Massimo Colaci (Sir Safety Conad Perugia)- «  Prima di tutto merito a Milano che ha giocato molto bene. Noi abbiamo sprecato tantissimo e nella fase muro-difesa abbiamo giocato male. In questo momento probabilmente a livello di testa siamo un po’ deboli e dobbiamo crescere in tutto perché ora soffriamo in entrambe le fasi. Dobbiamo assumerci le nostre responsabilità e andare avanti perché la strada è ancora lunghissima  ».

Riccardo Sbertoli (Allianz Milano)- «  Grande vittoria di Milano. Siamo stati bravi soprattutto in fase break, battendo bene e con un’ottima correlazione muro-difesa. Per essere alla seconda di Campionato si sono viste cose importanti, ma di sicuro non ci montiamo la testa e continuiamo a lavorare  ».

IL TABELLINO-

SIR SAFETY CONAD PERUGIA – ALLIANZ MILANO 0-3 (19-25, 21-25, 22-25)

SIR SAFETY CONAD PERUGIA: De Cecco 0, Plotnytskyi 1, Russo 0, Atanasijevic 10, Leon Venero 16, Ricci 5, Benedicenti (L), Podrascanin 5, Zhukouski 0, Hoogendoorn 1, Lanza 3, Colaci (L), Taht 0. N.E. Piccinelli. All. Heynen.

ALLIANZ MILANO: Sbertoli 3, Clevenot 6, Kozamernik 5, Abdel-Aziz 26, Petric 11, Alletti 6, Hoffer (L), Pesaresi (L). N.E. Weber, Piano, Basic, Gironi, Izzo. All. Piazza.

ARBITRI: Zavater, Moratti.

NOTE – durata set: 28′, 28′, 30′; tot: 86′.

LA CLASSIFICA-

Allianz Milano 6, Cucine Lube Civitanova 6, Leo Shoes Modena 3, Calzedonia Verona 3, Itas Trentino 3, Sir Safety Conad Perugia 2, Top Volley Latina 1, Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia 0, Vero Volley Monza 0, Gas Sales Piacenza 0, Consar Ravenna 0, Kioene Padova 0, Globo Banca Popolare del Frusinate Sora 0.

1 incontro in più Allianz Milano, Cucine Lube Civitanova, Sir Safety Conad Perugia e Globo Banca Popolare del Frusinate Sora.

1 incontro in meno Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia

Tutte le notizie di SuperLega

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti