SuperLega
0

Piacenza riporta in Italia James Shaw

Lo statunitense, passato di recente dal ruolo di palleggiatore a quello di opposto, che nella nostra Superlega ha già giocato a Padova e Perugia, torna nel campionato italiano dopo le esperienze in Polonia e Francia

Piacenza riporta in Italia James Shaw

PIACENZA-La Gas Sales Piacenza ha annunciato l’arrivo di un nuovo giocatore: alla truppa biancorossa si unisce anche l’americano James Shaw che va a completare il reparto degli opposti accanto al compagno tedesco Georg Grozer.

Duecentotré centimetri di altezza, l’americano ritrova l’Italia a distanza di qualche stagione e a Piacenza ritroverà anche coach Andrea Gardini con cui ha lavorato nel 2019 in Polonia. Dotato di una fisicità importante, Shaw torna nel nostro campionato con un nuovo ruolo: durante la sua passata esperienza, infatti, era stato impiegato come palleggiatore ma negli ultimi anni il nuovo biancorosso ha cambiato ruolo in campo, diventando opposto.

LA CARRIERA-

Nato a Woodside in California, il 5 marzo del 1994 Shaw ha vissuto una prima esperienza italiana nel 2016 a Padova come palleggiatore. Alla sua prima stagione lontano da casa, il ventiseienne ha messo in vetrina le sue grandi potenzialità e capacità fisiche, mettendo a segno 96 punti. L’anno successivo Shaw ha vestito la casacca di Perugia, dove ha vinto Supercoppa italiana, Scudetto e Coppa Italia. Dopo una breve pausa dall’attività agonistica per completare gli studi negli States, il classe’94 è ritornato in Europa: prima una breve esperienza allo Zaska e poi in Francia al Narbonne Volley.

A livello di nazionale, il nuovo martello della Gas Sales Piacenza ha fatto parte dell’Under 19, aggiudicandosi la medaglia di bronzo alla Coppa panamericana 2011 e dell’Under 21, con la quale ha trionfato al campionato nordamericano 2012, vincendo la medaglia d’oro. Per Shaw anche presenze con la maglia della nazionale maggiore con cui ha conquistato lo scorso anno la medaglia di bronzo alla Coppa del Mondo disputata in Giappone.

LE PAROLE DEL TECNICO ANDREA GARDINI-

« Shaw è un ragazzo che ho avuto modo di allenatore in Polonia allo Zaska per un certo periodo. È un atleta che da qualche anno sta cambiando ruolo, passando da palleggiatore a opposto; è dotato di una fisicità importante e lo ritengo un ragazzo su cui vale la pena lavorare. Shaw ha già avuto modo di lavorare anche con la Nazionale americana, prendendo il posto di alcuni giocatori che sembravano candidati per entrare nella prima squadra. È un ragazzo con una determinazione e una voglia di lavorare incredibile: credo che potrà sicuramente essere d’aiuto alla squadra sotto tanti punti di vista. Ha tanto entusiasmo e una gran voglia di lavorare; crede molto nel percorso che sta facendo. Ha tutti i numeri per diventare un futuro protagonista ».

Tutte le notizie di SuperLega

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti