Corriere dello Sport

A2 femminile

Vedi Tutte
A2 femminile

Volley: A2 Femminile, Caserta preleva Giulia Bartesaghi da Novara

Volley: A2 Femminile, Caserta preleva Giulia Bartesaghi da Novara
© Legavolley Femminile

Diciotto anni ancora da compiere, la neo volaltina è reduce dall'esperienza in B1 nelle file della Agil Volley

Sullo stesso argomento

 

lunedì 1 agosto 2016 15:04

CASERTA- La VolAlto Caserta comunica, infatti, di aver ingaggiato per la stagione sportiva 2016/17 la talentuosa e giovane schiacciatrice, Giulia Bartesaghi. Diciotto anni ancora da compiere, è nata, infatti, a Lecco il 5 settembre del 1998, la neo giocatrice della VolAlto è reduce dall’esperienza in B1 nelle file della Agil Volley Novara (di fatto la seconda squadra della Igor Gorgonzola Novara). Problemi alla schiena la spinsero giovanissima a scegliere il volley. Gioca nella squadra dell’Oratorio a Pusiano, da li al Ponte Lambro, squadra che prende parte ai tornei Fipav. Allenata dal lecchese Marco Tomasin la giovane Giulia si fa notare durante un allenamento delle selezioni provinciali di Como e da li parte la sua scalata che la porterà nella stagione 2014/2015 a indossare la divisa del Club Italia. Due anni con le azzurrine nobilitati anche da un campionato di A2 per la schiacciatrice alta 186 cm. Poi il passaggio a Novara per una nuova tappa della sua maturazione sportiva. Oggi ritorna in A e completare la batteria delle schiacciatrici. Per un ingaggio, ecco, invece, una promozione a pieni voti. Parliamo di Giovanna Aquino. Nata ad Avellino il 25 marzo del 1998, la schiacciatrice è volatina purosangue. Decisamente uno dei fiori all’occhiello del settore giovanile rosanero con il quale si è assicurata titoli provinciali in tutte le categorie a cui ha partecipato e lo scorso giugno ha festeggiato anche la conquista del titolo regionale. Dopo una stagione vissuta con la serie C di coach Chirichella e sempre più costanti apparizioni in prima squadra, quest’anno entra a pieno titolo nel roster.

« Fedeli alla nostra linea – spiega Moschetti – abbiamo scelto Giulia per la sua giovane età e. ovviamente, per le sue qualità tecniche. La Bartesaghi è atleta di elevata potenzialità, così come la Mio Bertolo. Che dire invece di Aquino. Lei è la prova di quanto florido sia il nostro vivaio. E’ il prodotto della nostra cantera con la quale ha fatto tutta la trafila. Atleta di grande grinta e doti tecniche. Lo scorso torneo ha già avuto modo di fare qualche presenza con la prima squadra, quest’anno ne entra in pianta stabile. Siamo contenti di averle in squadra con noi ».

Articoli correlati

Commenti