Corriere dello Sport

A2 femminile

Vedi Tutte
A2 femminile

Volley: A2 Femminile, domenica la 1a di campionato

Volley: A2 Femminile,  domenica la 1a di campionato
© Legavolley Femminile

Alle 17.00 tutte le quattoridici le formazioni che si contenderanno i due posti in palio per la promozione in A1

Sullo stesso argomento

 

venerdì 14 ottobre 2016 20:09

ROMA- Si alza il sipario sulla Samsung Gear Volley Cup di Serie A2 Femminile. Domenica alle 17.00 tutte e 14 le formazioni che si contenderanno i due posti in palio per la promozione in A1 scenderanno in campo per la 1^ giornata. Sette partite per cominciare a capire i rapporti di forza in un torneo che si preannuncia equilibrato, con molte squadre di alto livello e neopromosse intenzionate a lasciare il segno.

Ad esempio il match tra il Volley Soverato, l’anno scorso finalista di Coppa Italia e secondo al termine della Regular Season, e la matricola Sab Grima Legnano non appare scontato. Favorite le calabresi di Stefano Saja, debuttante da primo allenatore, ma le lombarde non partono battute. 

« Fisicamente non saremo al 100% – dice Serena Bertone, giovane centrale di Soverato – anche per colpa di qualche piccolo infortunio; stiamo lavorando bene sulle dinamiche di squadra, però la strada è ancora lunga e affronteremo il campionato partita dopo partita per raggiungere i nostri obiettivi. Non dobbiamo commettere l’errore di sottovalutare le avversarie, perché Legnano è una squadra molto agguerrita che sicuramente verrà a Soverato con tanta voglia di fare bene ».

Conosce bene l’ambiente calabrese Sara Paris, che ha vestito la maglia delle ioniche due anni fa:

« Il campo è sicuramente caldissimo, sarà una partita difficile prima di tutto per il fattore ambientale; inoltre affronteremo una formazione costruita per salire, un obiettivo molto diverso dal nostro. Noi però siamo una squadra spavalda, sono convinta che faremo bene. Siamo pronte al debutto sia fisicamente sia mentalmente, non ho la sfera di cristallo ma penso che giocheremo una buona partita ».

Debutta in A2 in trasferta anche la Battistelli di San Giovanni in Marignano, sull’ostico campo della Lardini Filottrano, uno dei team meglio attrezzati e con Massimo Bellano in panchina. Le riminesi si affideranno all’esperienza di Sara Giuliodori, proprio ex Filottrano, per conquistare almeno un punto. Non sarà semplice al cospetto di un team che una settimana fa si è imposta nel quadrangolare ‘Mettiamoci il cuore’ con Pesaro, Trentino e Caserta e nel roster ha elementi di comprovata qualità, come Vanzurova, Negrini e Scuka, tutte provenienti dall’A1.

« Io non sono scaramantico quindi non mi nascondo dietro ad un dito: è stata allestita una squadra per ottenere la promozione e faremo di tutto per ottemperare ad una promessa che feci con i co-presidenti Sorbini e Rossi l’anno che io arrivai al Volley Pesaro. Vogliamo riportare questa città nel posto che le compete! Che dire: non vedo l’ora che cominci il Campionato ». Sono le parole di Matteo Bertini, coach della myCicero Pesaro, alla presentazione ufficiale della squadra.

Parole che dicono molto delle intenzioni delle colibrì, che ad un gruppo già competitivo hanno aggiunto Santini (tricolore con Conegliano) e Degradi, ex Busto. A Pesaro arriva l’Omia Cisterna, che anche nella seconda stagione consecutiva di A2 si presenta con un team molto giovane, con la sola Marinelli nata prima del 1990, guidato da William Droghei.

Trasferta lombarda per il Fenera Chieri, impegnato a Brescia contro la Millenium di coach Mazzola: 

« Sarà una partita difficile – mette in guardia Natalia Serena, leader di Chieri che al pari di Vingaretti e Koleva ritroverà dall’altra parte della rete ex compagne come Saccomani, Portalupi e Zampedri –. Abbiamo cominciato a studiarle, sono assolutamente una buona squadra che può fare bene, con giocatrici molto esperte e un allenatore che conosce molto bene la categoria. Per me è sicuramente una partita speciale ed emozionante. Sono contenta di ritrovare ragazze con cui ho condiviso anni importanti della mia carriera, che non sono state soltanto colleghe ma sono rimaste mie amiche. A Brescia sono stata molto bene, ho bellissimi ricordi, mi fa piacere trovare un’altra squadra bresciana in serie A ».

La LPM BAM Mondovì di Luca Secchi, uno dei coach protagonisti del Samsung Gear All Star Game, sarà il primo banco di prova della Delta Informatica Trentino del neo allenatore Ivan Iosi. La neopromossa proverà a mettere i bastoni tra le ruote di una squadra che negli ultimi giorni ha dovuto far fronte agli infortuni muscolari occorsi alla palleggiatrice Moncada e alla schiacciatrice slovacca Kijakova. Lottarono a lungo per un posto Play Off la scorsa stagioneVolalto Caserta ed Entu Olbia, di fronte nella prima giornata in casa delle rosanero:

« Particolare non di poco conto – afferma il tecnico Nino Gagliardi – avremo dalla nostra parte il sostegno dei nostri tifosi, l’entusiasmo della gente che verrà al palazzetto. Dobbiamo essere bravi a sfruttare questo vantaggio che ci offre il calendario e provare a cominciare la stagione nel miglior modo possibile ».

Infine la Lilliput Settimo Torinese affronta al Pala San Benigno la Golem Software Palmi: 

« La squadra sta bene, consapevole di quello che può fare e di dove può arrivare con il lavoro – spiega il coach delle piemontesi Maurizio Venco -. Dobbiamo migliorare tante cose, pur partendo da una base tecnica ottima. L’esordio con Palmi? Loro sono esperti e fisici, con centimetri e prestanza atletica. Picchieranno forte, dovremo limitare il loro strapotere. Non partiremo con l’idea di vincere, ma di affrontare ogni partita al massimo, crescendo di settimana in settimana ».

IL PROGRAMMA DELLA 1^ GIORNATA
Domenica 16 ottobre, ore 17.00
Volley Soverato – Sab Grima Legnano (Giorgianni-Scarfò)
myCicero Pesaro – Omia Cisterna (Laghi-Traversa )
Lardini Filottrano – Battistelli S.G. Marignano (Noce-Saltalippi)
LPM BAM Mondovì – Delta Informatica Trentino (Rossi-Pristerà)
Volalto Caserta – Entu Olbia (Pecoraro-Caretti)
Millenium Brescia – Fenera Chieri (Cavalieri-Marotta)
Lilliput Settimo Torinese – Golem Software Palmi (Santoro-Pozzi)

Articoli correlati

Commenti