Corriere dello Sport

A2 femminile

Vedi Tutte
A2 femminile

Volley: A2 Femminile, a Santo Stefano il big match Pesaro-Filottrano

Volley: A2 Femminile, a Santo Stefano il big match Pesaro-Filottrano

La 12a è giornata di derby. Nelle Marche di fronte le due dominatrici del campionato. Sfida tutta calabrese tra Soverato e Palmi, Chieri ospita Settimo Torinese

Sullo stesso argomento

 

venerdì 23 dicembre 2016 21:37

ROMA- Atteso praticamente dall’inizio della stagione, il derby tra myCicero Pesaro e Lardini Filottrano corona una prima parte bellissima di Samsung Gear Volley Cup di Serie A2 Femminile. Seppure il doppio recente stop ha rallentato la corsa delle colibrì di Matteo Bertini, la sfida del 26 dicembre pone di fronte le due squadre che meglio hanno figurato fin qui. Addirittura imbattuta è la Lardini di Massimo Bellano, che pure nell’ultima uscita con Legnano ha saputo raddrizzare una partita praticamente persa. 

« Dal punto di vista matematico è una partita che vale il primo posto – sottolinea l’allenatore della Lardini, Massimo Bellano -, ma è importante quanto lo sono tutte le altre. Il fatto che sia un derby aggiunge belle sensazioni sotto l’aspetto coreografico e della partecipazione, è un evento speciale per le Marche, considerata la classifica delle due squadre, ma tutto ciò conta poco per quello che dobbiamo fare e per come dobbiamo preparare la partita. Dopo un periodo piuttosto intenso, avere otto giorni di tempo è sicuramente positivo, la condizione giusta per fare le cose per bene e arrivare preparati all’appuntamento. Pesaro ha un organico di rilievo e una società attrezzata al salto di categoria. È una formazione costruita per vincere e formata da giocatrici che conosco bene per averle avute con me (Ghilardi a Ornavasso, ndr) o affrontate in questi anni. So che troveremo una squadra ben preparata e forte. Pressioni? Non dobbiamo averne, è già sufficiente la loro forza senza dover aggiungere altro. Vogliamo cercare di vincere, come abbiamo fatto nelle partite precedenti e come faremo in quelle successive ».

Terza forza del Campionato è la SAB Grima Legnano, vera e propria scheggia impazzita. Le ragazze di Andrea Pistola ospiteranno la Entu Olbia, al contrario reduce da quattro vittorie consecutive che l’hanno affossata in quartultima posizione.

« Abbiamo a disposizione un giorno in più del solito per preparare la partita – afferma Fabiola Facchinetti, centrale di Legnano – e stiamo lavorando a pieno ritmo perché vogliamo chiudere l’anno con una vittoria. Il passo falso di Filottrano ci ha lasciato l’amaro in bocca, ma sappiamo che aver lottato fino all’ultimo in casa della squadra più forte del campionato è già un gran bel risultato: nello scorso mese abbiamo fatto molto bene e abbiamo acquisito la consapevolezza di potercela giocare con tutti ».

Oltre a quello marchigiano, altri due derby nel turno di Santo Stefano. Al PalaPininfarina di Santena il Fenera Chieri ospita la Lilliput Settimo Torinese, con l’obiettivo di portare a casa il successo che la scorsa stagione sfumò per due volte. Se la formazione di Ettore Guidetti è pressoché una sentenza tra le mura di casa – 5 vittorie su 5 finora -, quella di Maurizio Venco deve riscattare il netto ko di Pesaro, che in ogni caso non ha modificato il giudizio estremamente positivo dei primi due mesi di Campionato. Al PalaScoppa di Soverato le cavallucce marine di Stefano Saja attendono la Golem Software Palmi di Pasqualino Giangrossi: le due squadre procedono a braccetto praticamente da inizio Campionato, tra le difficoltà delle prime giornate e l’esplosione della seconda metà del girone di andata. Per questo l’incontro desta ancora maggiore interesse, con protagoniste di primo livello: da Valeria Caracuta a Costanza Manfredini, da Elisa Zanette a Veronica Bisconti.

È apertissima la corsa per i primi otto posti che qualificheranno al termine del girone di andata ai quarti di finale di Coppa Italia. Il penultimo appuntamento potrebbe garantire la qualificazione alla Delta Informatica Trentino, impegnata in trasferta a Brescia, casa della Millenium: « Adesso è arrivato il momento di trovare continuità – spiega Ivan Iosi, allenatore della Delta Informatica Trentino -. Dopo l’importante vittoria su Soverato, ottenuta al termine di una prestazione davvero di qualità e contro una formazione che era in grandissima forma, c’è voglia di proseguire il nostro cammino e di ritrovare una vittoria anche lontano da Sanbàpolis. Affronteremo una squadra che ha dimostrato in questa prima parte della stagione di valere la categoria e di possedere mezzi importanti, con l’esperienza di Viganò, la maturità di Saccomani e un terminale offensivo da tenere d’occhio come Baldi. La gara di lunedì metterà in palio punti importanti, per blindare l’accesso alla Coppa Italia e per confermarci a ridosso delle prime posizioni: stiamo bene, stiamo preparando la partita nei minimi dettagli e ci teniamo a chiudere nel migliore dei modi il 2016 ». Le bresciane però vengono dal successo su Olbia, che ha dato forza all’ambiente:

« È una formazione molto attrezzata, che punta molto in alto », consapevole della difficoltà dell’impegno coach Enrico Mazzola.

Il match tra Volalto Caserta e LPM Bam Mondovì mette in palio punti pesanti. Le rosanero, consce di valere una posizione di classifica migliore di quella attualmente occupata, non possono sbagliare l’appuntamento interno del 26 dicembre: 

« Non parliamo di obiettivi o traguardi da raggiungere. Navighiamo a vista e per priorità in questo momento è fondamentale guardarsi le spalle e mettere quanta più aria tra noi e le due rivali che ci precedono. Ora è inutile fare altri discorsi. Sappiamo di valere di più, ma dobbiamo vivere partita dopo partita e fare quanti più punti possibili. Nella maniera più assoluta, con Mondovì conterà solo vincere. Tre punti sono fondamentali e abbiamo tutto per conquistarli. Chiaramente non sarà un match agevole, ma noi lavoriamo per tornare al successo e continuare a muovere la nostra classifica e donarci un più che gradito regalo di Natale posticipato di un giorno ». 

« Quella di lunedì è una trasferta delicata – replica Luca Secchi, coach di Mondovì -: sarà una gara fondamentale per entrambe le squadre vista la classifica attuale. Per noi potrebbe significare uscire dalla zona “rossa” in cui ci troviamo e per Caserta, che può vantare individualità importanti, è un’occasione per ottenere obiettivi ambiziosi e migliorare la situazione. Sicuramente per loro vincere in casa, contro una formazione che si trova in fondo alla classifica, sarà ancora più importante. Dal canto nostro, per dare continuità al momento positivo in cui siamo, dovremo scendere in campo con il coltello tra i denti e mettercela tutta. Noi stiamo migliorando e se saremo capaci di mantenere un atteggiamento stabilmente positivo potremo dire la nostra. Se sapremo affrontare in maniera positiva i prossimi impegni, potremo dimostrare di potercela giocare anche contro le compagini più quotate ».

Cancellare il passo falso di Mondovì è il diktat per l’Omia Cisterna, che ha bruscamente interrotto il percorso di crescita con una prova sottotono contro una delle antagoniste per la salvezza. Le pontine di William Droghei ospitano la Battistelli di San Giovanni in Marignano di Riccardo Marchesi, che ha superato il momento buio e ha infilato due affermazioni consecutive – con Caserta e Palmi – che ne hanno rilanciato le ambizioni di qualificazione ai quarti di finale di Coppa Italia.

IL PROGRAMMA DELLA 12^ GIORNATA-

Lunedì 26 dicembre, ore 17.00
Volley Soverato – Golem Software Palmi (Stancati-Palumbo)
myCicero Pesaro – Lardini Filottrano (Grassia-Bellini)
Millenium Brescia – Delta Informatica Trentino (Rossetti-Cappelletti)
Volalto Caserta – LPM Bam Mondovì (Colucci-Gasparro)
Fenera Chieri – Lilliput Settimo Torinese (Piubelli-Caretti)
SAB Grima Legnano – Entu Olbia (Rossi-Prati)
Omia Cisterna – Battistelli S.G. Marignano (Guarneri-Moratti)

LA CLASSIFICA-

Lardini Filottrano 31, myCicero Pesaro 27, Sab Grima Legnano 22, Lilliput Settimo Torinese 20, Delta Informatica Trentino 18, Volley Soverato 17, Golem Software Palmi 17, Fenera Chieri 15, Battistelli S.G. Marignano 15, Millenium Brescia 13, Entu Olbia 12, Volalto Caserta* 9, Lpm Bam Mondovì 7, Omia Cisterna 7.
* un punto di penalizzazione

Articoli correlati

Commenti