Corriere dello Sport

A2 femminile

Vedi Tutte
A2 femminile

Volley: A2 Femminile, ultima thriller, Filottrano e Pesaro in volata per la promozione

Volley: A2 Femminile, ultima thriller, Filottrano e Pesaro in volata per la promozione

Le due formazioni marchigiane, divise da un punto in classifica, domenica si giocano, rispettivamente sul campo di Caserta ed in casa contro Olbia il primo posto che vale la serie A1 diretta

Sullo stesso argomento

 

venerdì 14 aprile 2017 15:58

ROMA- Non si sarebbe potuto immaginare finale più affascinante per la Samsung Gear Volley Cup di Serie A2, una sola giornata al termine della Regular Season e ancora tutto (o quasi) è in bilico. A cominciare dalla promozione diretta in A1, riservata alla squadra che occuperà il primo posto sabato sera. A un match dalla conclusione, la Lardini Filottrano conserva un punto di margine sulla myCicero Pesaro: le ragazze di Massimo Bellano non sono riuscite a sfruttare le prime due occasioni per conquistare matematicamente l’obiettivo (ko a Legnano e poi in casa con la stessa Pesaro), ma ne hanno un’altra nelle proprie mani, frutto di un cammino regale. A quota 62 punti, alle marchigiane basterà un successo in casa della Volalto Caserta per mettere le mani sul traguardo A1. Spettatrici molto interessate saranno le colibrì, che dopo aver strozzato in gola alle ‘cugine’ l’urlo della possibile promozione nello scontro diretto del PalaBaldinelli, sognano l’impresa: solo in caso di vittoria sulla Entu Olbia e contemporanea sconfitta di Filottrano in Campania la truppa di Matteo Bertini completerebbe l’incredibile rimonta.

« Sapevamo che ci serviva ancora una vittoria, che però nelle ultime due giornate non è arrivata – ammette l’allenatore della Lardini, Massimo Bellano -. Abbiamo lavorato al meglio, ma poi dovremo essere bravi in partita a ottenere questo successo. La promozione non arriverà per diritto divino, ma solo se dimostreremo di meritarcela: se saremo capaci di vincere quest’ultima partita andremo legittimamente in A1 e completeremo il percorso iniziato diversi mesi fa, se non lo saremo e gli altri porteranno a casa più punti di noi significherà che meritiamo di disputare i playoff. Resto convinto che abbiamo le qualità per conquistare la vittoria, senza pensare a ciò che è successo finora. Caserta ha grande qualità, di livello non inferiore ad altre formazioni che lottano per obiettivi diversi. La posta in palio renderà la partita ancor più importante”. Anche Pesaro si prepara all’ultimo atto: “Sarà una partita importante e potrebbe essere anche decisiva – così Alice Santini, schiacciatrice della myCicero l’anno scorso scudettata a Conegliano, presenta il match con la Entu Olbia -. L’abbiamo preparata con il solito scrupolo e precisione: Olbia non ha più nulla da chiedere alla stagione ma vorrà chiuderla in bellezza e quindi dovremo porre molta attenzione, dovremo essere subito aggressive. La vittoria nel derby? Ci ha dato morale e ci ha regalato grande gioia che ci potrebbe servire per i Play Off ».

Apertissima anche la corsa verso i Play Off, visto che restano da assegnare gli ultimi due posti e sono in lizza quattro formazioni. In pole position la Battistelli San Giovanni in Marignano, attualmente sesta con 40 punti e a più tre sul terzetto formato da Fenera Chieri, Millenium Brescia e Golem Software Palmi: alle riminesi di Riccardo Marchesi, che hanno inanellato cinque vittorie negli ultimi sei turni, sarà sufficiente un solo punto nel match contro il Volley Soverato, che da par suo vuole garantirsi la quarta posizione utile per il fattore campo favorevole nei quarti:

« È una partita importante per noi, che vogliamo vincere anche per riscattare la sconfitta del girone di andata, quando non disputammo una bella gara – racconta Mariya Karakasheva, schiacciatrice bulgara di Soverato -. Dopo Palmi, dove abbiamo comunque raccolto un punto importante, vogliamo ritornare a vincere per poter pensare poi ai play off che inizieranno subito dopo Pasqua. San Giovanni in Marignano è una squadra che sta dimostrando di poter fare risultato su campi difficili ma siamo pronte, come sempre, davanti al nostro pubblico, a fare bene ».

Per le altre tre non ci sarà altra possibilità che i tre punti: Chieri è davanti per il maggior numero di successi ed è consapevole che imponendosi sulla Delta Informatica Trentino si garantirebbe il diritto di disputare i Play Off, per quanto le gialloblù non intendano lasciar facilmente strada:

« Per noi sarà una gara molto importante, perché se ci sarà anche una sola possibilità di agganciare il quarto posto cercheremo di farci trovare pronti per non farci scappare l’occasione – spiega Ivan Iosi, tecnico della Delta Informatica -. Le assenze di Aricò e Kijakova, ovviamente, ci priveranno di due pedine molto importanti del nostro scacchiere ma sono convinto che le loro sostitute, come è sempre accaduto in questa stagione, si faranno trovare pronte e non faranno mancare il loro contributo; al contrario sia Millenium – in casa contro Mondovì – che Golem Software – in casa della SAB Grima Legnano – dovranno non solo avere la meglio sulle rispettive avversarie, ma anche sperare che le dirette concorrenti restino a secco ». 

« Raggiungere in anticipo l’obiettivo è stato importante – afferma Andrea Pistola, coach di Legnano che già si è garantito il terzo posto della classifica e l’accesso diretto alle semifinali dei Play Off – per coronare un’annata straordinaria e perché ci permette di preparare al meglio i playoff. Il percorso fatto fin qui ci ha portato a giocare alla pari con le prime, lo dicono i risultati: non a caso abbiamo portato via tanti punti a Filottrano, Pesaro, Trento e Soverato. Tecnicamente quindi ci siamo, ora vedremo se saremo in grado di affrontare al meglio la competizione dal punto di vista mentale. Questo è un ulteriore step che dobbiamo fare e che contribuirà alla maturazione delle nostre giocatrici anche in vista del loro futuro ».

Infine la zona retrocessione. Noto da tempo il destino dell’Omia Cisterna, ultima in classifica e condannata alla B1, resta da capire che ne sarà di Volalto Caserta e LPM Bam Mondovì, le due formazioni ‘pericolanti’. Le rosanero di Fabio Bonafede hanno compiuto il passo forse decisivo domenica scorsa, quando sono riuscite a superare proprio le piemontesi in trasferta, portandosi a +6. Il regolamento dice che se la terzultima ha più di quattro punti di vantaggio sulla penultima, allora è salva senza ricorrere a spareggi; al contrario se il divario tra la 12^ e la 13^ classificate sarà compreso entro i 4 punti, esse dovranno ricorrere al Play Out per stabilire chi resta in A2 e chi scende di categoria. Quindi saranno le atlete di Luca Secchi a dover vincere il proprio match in casa di Brescia per restare in scia della Volalto, attesa all’incontro con la capolista. 

« Inutile fare calcoli – spiega Pasquale Moschetti, direttore sportivo della Volalto – sia noi che le piemontesi siamo attesi da match sulla carta ostici, ma nello sport non si è mai battuti in partenza. Da parte nostra abbiamo il vantaggio dei sei punti in classifica e dal fatto che anche in caso di sconfitta, comunque potremmo festeggiare la salvezza diretta se Mondovì non riuscisse ad espugnare Brescia. Ci aspettiamo un Filottrano molto arrabbiato, ma parimenti teso per quanto si sta giocando. Noi nell’assoluto rispetto degli avversari, daremo il massimo per provare a muovere ancora la nostra classifica e centrare il traguardo della salvezza ».

Sabato alle 17.00 avrà luogo dunque la 26^ giornata che dipanerà la matassa e determinerà il tabellone dei Play Off Promozione.

PROGRAMMA E ARBITRI DELLA 26^ GIORNATA-

Sabato 15 aprile, ore 17.00
Volley Soverato – Battistelli S.G. Marignano (Moratti-Caretti)
myCicero Pesaro – Entu Olbia (Laghi-Rossetti)
Volalto Caserta – Lardini Filottrano (Stancati-Morgillo)
Fenera Chieri – Delta Informatica Trentino (Autuori-Pozzi)
SAB Grima Legnano – Golem Software Palmi (Piubelli-Rossi)
Millenium Brescia – LPM Bam Mondovì (Giorgianni-Santoro)
Omia Cisterna – Lilliput Settimo Torinese (Grassia-Noce)

LA CLASSIFICA-

Lardini Filottrano 62, myCicero Pesaro 61, SAB Grima Legnano 50, Volley Soverato 44, Delta Informatica Trentino 42, Battistelli S.G. Marignano 40, Fenera Chieri 37, Millenium Brescia 37, Golem Software Palmi 37, Lilliput Settimo Torinese 34, Entu Olbia 28, Volalto Caserta* 24, LPM Bam Mondovì 18, Omia Cisterna 10.
* un punto di penalità

 

Articoli correlati

Commenti