Corriere dello Sport

A2 femminile

Vedi Tutte
A2 femminile

Volley: A2 Femminile, Pesaro e Legnano giocheranno per l'A1

Volley: A2 Femminile, Pesaro e Legnano giocheranno per l'A1
© Delta Informatica

In Gara 2 delle semifinali le formazioni di Bertini e Pistola ribadiscono la propria superiorità rispettivamente su Trento e Soverato imponendosi anche in trasferta con due eloquenti 0-3

Sullo stesso argomento

 

domenica 30 aprile 2017 18:43

ROMA- Gara 2 delle semifinali Play Off ha ribadito la superiorità di Pesaro e Legnano rispettivamente su Trento e Soverato. Come in Gara 1, ma stavolta a domicilio, le formazioni di Bertini e Pistola si sono imposte sulle rispettive avversarie con il massimo punteggio ribadendo il loro pieno diritto a giocarsi la seconda promozione in A1, dopo quella di Filottrano, nel confronto diretto che si giocherà su tre gare a partire da domenica prossima.

LE DUE SFIDE-

VOLLEY SOVERATO – SAB GRIMA LEGNANO-

La Sab Grima Legnano si dimostra più forte di Soverato anche in Gara 2 di semifinale, imponendosi con un netto 0-3 al Pala Scoppa, ribollente di tifo per le padrone di casa, bissando il successo di Gara 1 conquistando così il diritto di battersi con Pesaro nella serie di finale che vale la serie A1. Termina invece per la seconda stagione consecutiva alle semifinali playoff l’avventura delle calabresi.

Magistralmente guidate dalla panchina dal sapiente Andrea Pistola, le lombarde, a parte il primo set, hanno saputo mantenere alto il ritmo del match, mentre il Soverato ha commesso errori pesanti e anche i cambi dalla panchina non hanno dato i risultati sperati.

LA CRONACA DEL MATCH-

Calabresi in campo con Demichelis in regia e Costanza Manfredini opposto, al centro Bertone e capitan Travaglini, le schiacciatrici sono Karakasheva e Zanotto con libero Veronica Bisconti; Legnano risponde con il seguente starting – six: De Lellis al palleggio e Mingardi opposto, al centro Furlan e Facchinetti, in banda Grigolo e Coneo con libero Paris. In un “Pala Scoppa” bollente dall’inizio, le due squadre nelle prime battute del match giocano punto a punto con le locali che conducono 4-3 e Manfredini al servizio. Sul 9-9 Soverato tenta l’allungo e coach Pistola ricorre subito al time out sul 11-9; al rientro in campo altri due punti delle locali e vantaggio adesso di più quattro, 13-9 ma le ospiti reagiscono e si riportano a meno uno, 14-13. Poco dopo è Legnano a ribaltare la situazione costringendo al primo time out il Soverato in ritardo di due lunghezze, 17-19. Squadre in campo e nuova parità tra le due squadre, 19-19 ma poco dopo è nuovamente Legnano ad allungare ed è nuovo tempo discrezionale per le calabresi sul 19-22. Due punti delle “cavallucce marine” e squadre vicine, 21-22 con tempo questa volta chiesto da coach Pistola. Mingardi e compagne conducono adesso 22-23 in questa fasi calde e decisive del primo parziale; bomba di Karakasheva, dopo un gran salvataggio di Zanotto ed è parità 23-23 con Zanotto in battuta. Mani fuori di Mingardi e set point Legnano, 23-24 con le lombarde che chiudono subito 23-25. Partono meglio le lombarde nel secondo set, 0-3 e 1-5 con Soverato in leggera difficoltà. Con due punti di Coneo, Legnano allunga ancora e sul punteggio di 3-8 coach Saja ricorre al time out. La squadra di Saja commette qualche errore di troppo adesso e le lombarde si trovano avanti 6-13. Cambio nel Soverato con Caravello dentro al posto di Zanotto sul 9-14. Rosicchiano qualche punto Bertone e compagne adesso a meno tre, 14-17, con time out ospite. Al rientro in campo, ristabilisce le distanze la Sab Grima Legnano con Saja che ricorre al time out sul punteggio di 15-20. Il Soverato non riesce a ricucire lo strappo e Legnano chiude senza problemi il secondo set 18/25 nonostante la mossa di Saja sul 16-23 di mandare in campo Lymareva al posto di Manfredini E Vujko per Bertone. Sul doppio vantaggio parte bene Legnano e sul 2-5, coach Saja opera il cambio in regia togliendo Demichelis e inserendo Gennari. In campo adesso solamente la squadra di coach Pistola ed arriva il time out per Soverato, sotto 2-8 con Lymareva di nuovo in campo per Zanotto. Vantaggio di più sette per le ospiti, 12-19 e time out per coach Saja. Dentro nuovamente Zanotto per Lymareva sul 13-20 ma non cambia nulla perché Legnano vince con il punteggio di 20/25 , raggiungendo una finale insperata ad inizio stagione. Applausi, comunque, per Travaglini e compagne da parte di tutto il “Pala Scoppa” che saluta così un’altra stagione di volley.

I PROTAGONISTI-

Andrea Pistola (Allenatore SAB Grima Legnano)- « All’inizio abbiamo sicuramente un po’ sofferto la trasferta, Soverato ci ha contenuto bene e questo stava un po’ vanificando il grande lavoro fatto a muro e in difesa. Nel finale di primo set però siamo stati molto ordinati e lucidi, e da lì in poi ci siamo sbloccati trovando grande fiducia e fluidità d’azione. Ora abbiamo la finale con Pesaro, che parte sicuramente favorita: proveremo a giocarci le nostre carte ».

Alfio Nebuloni (Presidente SAB Grima Legnano)- « Queste ragazze ci hanno regalato una soddisfazione enorme, ci tengo a ringraziarle tutte insieme ai membri dello staff. Abbiamo ottenuto un grandissimo risultato, che ci fa ben sperare per il futuro. Spero che la squadra continui così, con la stessa grinta e la stessa determinazione dimostrate oggi, e che non si faccia spaventare dalle nuove sfide che ci aspettano ».

IL TABELLINO-

VOLLEY SOVERATO – SAB GRIMA LEGNANO 0-3 (23-25, 18-25, 20-25)

VOLLEY SOVERATO: Vujko 2, Lymareva 3, Travaglini 5, Caravello, Bertone 4, Demichelis 2, Zanotto 7, Manfredini 15, Gennari 1, Karakasheva 8, Bisconti (L). Non entrate Caforio. All. Saja.

SAB GRIMA LEGNANO: Paris (L), Furlan 6, Mingardi 19, Coneo 18, Grigolo 11, Facchinetti 7, Kosareva, Bossi, De Lellis. Non entrate Figini, Muzi, Mazzotti. All. Pistola.

ARBITRI: Pecoraro, Scarfò.

NOTE – durata set: 26′, 21′, 24′; tot: 71′.

DELTA INFORMATICA TRENTINO – MYCICERO PESARO-

La myCicero è in finale al termine di un’altra partita convincente prestazione nei confronti della Delta Informatica al  “Sanbapolis” di Trento. La squadra di Bertini  si regala le partite decisive che valgono una stagione.

Mastrodicasa e compagne vincono e convincono: partono a razzo, sanno soffrire il ritorno della Delta e chiudono in volata. E ora domenica 7 maggio sfideranno la SAB Grima Legnano, matricola terribile, che ha avuto la meglio, con lo stesso punteggio, del Volley Soverato.

LA CRONACA DEL MATCH-

Pesaro parte subito forte grazie a Olivotto che mette a terra 3 dei primi 5 punti delle rossoblù (con 2 ace e parziale di 5-2 in favore delle ospiti); ci pensano poi Mastrodicasa e Santini ad allungare il vantaggio per le rossoblù fino al +5 (7-2). La myCicero è molto carica e vola a +6 (13-7) con un muro di Olivotto (chiuderà con 7 punti, sui 13 complessivi, in questo fondamentale). La Delta ha un sussulto di orgoglio grazie ad Aricò ma si tratta di fuoco fatuo (11-14) perché sale in cattedra Santini (sempre sul turno in battuta di Olivotto) che con 3 punti consecutivi, che si aggiungono ad un ace di Olivotto e a Degradi, riporta la myCicero a +8 (parziale di 5-0: da 14-11 a 19-11). Il set è ormai in ghiaccio e le pesaresi amministrano senza problemi il finale con Degradi e un ace di Mastrodicasa a suggellare l’1-0.

La seconda frazione vede una Delta (che ha schierato sin dall’inizio la palleggiatrice Moncada uscita malconcia da gara 1) molto più convinta: conquista subito 3 punti di vantaggio che riesce ad amministrare senza grosse difficoltà. La myCicero, per quasi tutto il set, riesce solo ad arrivare a -1 (eccezion fatta sull’8-8) diverse volte ma mai a invertire la rotta. Sull’ennesimo attacco di Aricò, l’unica trentina a tenere in allarme la difesa rossoblù, Bertini si gioca anche il secondo time out (sul 16-19 per le padrone di casa; il primo, il coach pesarese lo aveva speso sul 4-7). Pesaro rientra in campo rinfrancata e con un parziale di 9-2 ribalta frazione e partita (dal 16-19 al 25-21) grazie ancora al duo Olivotto-Santini (l’attaccante toscana chiuderà la partita con 14 punti, 42% in attacco, 2 muri e un ace, ripetendo la bella prestazione fornita in gara 1). E’ proprio un pallonetto della centrale rossoblù a regalare il 2-0 alle ospiti.

La Delta pare subire il colpo: l’avvio di terza frazione è un monologo rossoblù. Olivotto continua a murare che è un piacere, Kiosi si aggiunge alla festa e con 2 punti consecutivi regala subito il +6 alla myCicero (8-2). Ma le padrone di casa non ci stanno, tentano di rimanere in partita e piano piano risalgono la china fino a impattare sul 20 pari: la myCicero, però, ritrova le energie giuste affidandosi ancora a Santini (chiuderà il set con 6 punti), Kiosi e Mastrodicasa (è suo il muro decisivo su fast di Fondriest) vincono l’arrivo in volata e si regalano la finale con Legnano.

I PROTAGONISTI-

Matteo Bertini (Allenatore myCicero Pesaro)- « E’ stato il successo del gruppo! sapevamo che sarebbe stata una partita completamente diversa da quella disputata a Pesaro e l’abbiamo affrontata con l’atteggiamento giusto. Siamo state molto brave in attacco ma è stato il fondamentale del muro a fare la differenza (Pesaro ne farà 11 – ndr). Anche la difesa ha risposto alla grande… Che dire? Sono soddisfatto! Legnano? I precedenti non contano, ci aspetta una finale tosta e degna dell’andamento di questo torneo ».

IL TABELLINO-

DELTA INFORMATICA TRENTINO – MYCICERO PESARO 0-3 (17-25, 21-25, 22-25)

DELTA INFORMATICA TRENTINO: Michieletto, Fondriest 6, Aricò 13, Kijakova 4, Zardo (L), Moncada, Montesi, Antonucci, Bortoli, Rebora 7, Coppi 5. Non entrate Bogatec. All. Iosi.

MYCICERO PESARO: Mastrodicasa 9, Degradi 7, Olivotto 13, Ghilardi (L), Kiosi 11, Di Iulio 2, Bussoli, Santini 15, Pamio. Non entrate Gamba, Rimoldi, Tonello, Aluigi. All. Bertini.

ARBITRI: Nicolazzo, Traversa.

NOTE – durata set: 21′, 27′, 27′; tot: 75′

I RISULTATI DELLE SEMIFINALI-

GARA-1

Martedì 25 aprile, ore 17.00

myCicero Pesaro – Delta Informatica Trentino 3-0 (25-20, 25-16, 25-12)

SAB Grima Legnano – Volley Soverato 3-0 (25-22, 25-23, 25-23)

GARA-2
Domenica 30 aprile, ore 17.00

Delta Informatica Trentino – myCicero Pesaro 0-3 (17-25, 21-25, 22-25)

Volley Soverato – SAB Grima Legnano 0-3 (23-25, 18-25, 20-25)

IL PROGRAMMA DELLA FINALE-

GARA-1
Domenica 7 maggio, ore 17.00
myCicero Pesaro – SAB Grima Legnano

GARA-2
Mercoledì 10 maggio, ore 20.30
SAB Grima Legnano – myCicero Pesaro

EV. GARA-3
Sabato 13 maggio, ore 20.30
myCicero Pesaro – SAB Grima Legnano

Articoli correlati

Commenti