Corriere dello Sport

A2 femminile

Vedi Tutte
A2 femminile

Volley: A1 femminile, Soverato prende l'opposta Greta Valli

Volley: A1 femminile, Soverato prende l'opposta Greta Valli
© Legavolleyfemminile

La società ionica ha ufficializzato l'arrivo della giocatrice proveniente da Cuneo.

Sullo stesso argomento

 

venerdì 21 luglio 2017 12:16

SOVERATO- Nuovo arrivo in casa Volley Soverato. La società ionica rende noto di aver chiuso l’accordo con la giovane opposta Greta Valli, classe 1992, proveniente dal  Cuneo Granda Volley squadra neo promossa in serie A2. La nuova giocatrice biancorossa ha notevolmente contribuito alla promozione della compagine piemontese e, nella stagione precedente, 2015/2016, con la maglia del Collegno Volley Cus Torino ha realizzato ben 367 punti. Per lei non si tratta della prima esperienza al sud Italia; la Valli, infatti, nella stagione 2013/2014 ha giocato in serie B1 con Primadonna Campus-x Bari. Nel 2012/2013 ha militato nelle fila del Forlì, nel 2011/2012 è stata al Collecchio Pallavolo, nel 2010/2011 al Pomì Casalmaggiore raggiungendo la promozione in A2, nel 2009/2010 nelle fila del Volley Orago. Dal 2007/09 ha giocato alla Primavera Orago in B2, arrivando dalle giovanili della Pallavolo Cagno. Subito contattata al telefono, la schiacciatrice del Soverato ci ha rilasciato le sue prime impressioni sulla nuova avventura nel meridione: «Sono molto contenta di intraprendere questa nuova esperienza – dice Valli -, una nuova esperienza visto che la serie A2 me la sono conquistata ma non l’ho mai giocata. Non vedo l’ora di mettermi alla prova, non vedo l’ora di migliorare e fare esperienza. Per me certamente sarà un anno in cui giocherò con giocatrici più forti di me, più esperta, non vedo l’ora di intraprendere questo nuovo percorso, sono contentissima di venire a Soverato anche perché ho già giocato al sud, quattro anni fa a Bari e penso che al sud la si vive come da nessun altra parte e questo è già un punto a favore e poi perché comunque ho sempre sentito parlare di Soverato avendo delle amicizie con giocatrici che hanno giocato in Calabria, parlandomene sempre bene. So che la società è seria e, questo, in un periodo molto difficile per la pallavolo che in Italia è un po’ sottovalutata. Arrivo dall’esperienza di Cuneo dove ho giocato per metà campionato da banda e metà nel ruolo di opposto. Mi ritengo onorata di far parte del progetto Soverato perché ci sono obiettivi importanti e non vedo l’ora di mettermi a disposizione del coach, di cui ho avuto ottime referenze».



 



Articoli correlati

Commenti