Corriere dello Sport

A2 femminile

Vedi Tutte
A2 femminile

Volley: A2 Femminile, la 5a si apre domani con Club Italia-Caserta

Volley: A2 Femminile, la 5a si apre domani con Club Italia-Caserta

Le azzurrine ospitano la formazione campana alle 17.00 al Centro Pavesi. Alle 20.30 il derby piemontese Mondovì-Chieri. Domenica alle 17.00 il resto del programma

Sullo stesso argomento

 

venerdì 27 ottobre 2017 20:44

ROMA- Quinta giornata di Samsung Galaxy Volley Cup di Serie A2 Femminile nel weekend. Sabato due anticipi, quindi le prime tre della classe scenderanno in campo domenica in appuntamenti probanti. La terza sfida in A2 fra Fenera Chieri e LPM Bam Mondovì (una vittoria per parte l’anno scorso, sempre 3-2 per la squadra in casa) è in realtà il confronto numero 15 fra due società che si conoscono fin dal 2009-2010, prima stagione di vita del Chieri ’76. Il bilancio complessivo è di 11 vittorie a 3 per le biancoblù.

« Stiamo attraversando un momento difficile che speriamo di superare in fretta – spiega Alessandra Fissolo, presidente della LPM Pallavolo, a proposito delle ultime due sconfitte -. Gli infortuni ci stanno impedendo di giocare alla pari con le altre squadre, ma fa parte del gioco. Chieri è tra le favorite per la promozione e quella di sabato è una partita molto difficile, ma sono certa che le ragazze daranno il massimo e cercheranno di vendere cara la pelle».

« Ci approcciamo alla partita di Mondovì con grande voglia di riscatto e di riprendere il cammino – sottolinea Luca Secchi, coach Fenera l’anno scorso proprio a Mondovì -. Dobbiamo riscattare una prestazione decisamente poco brillante, soprattutto dal punto di vista dell’atteggiamento: sotto questo aspetto abbiamo marcato assenza in una gara che ha visto quasi esclusivamente protagonista San Giovanni in Marignano. Come sta dimostrando il campionato, perdere una partita può significare bene o male restare attaccati perché la classifica è corta, ma perdere diverse posizioni perché le squadre di valore sono tante. Mondovì è senza dubbio una di queste. È una squadra allestita per arrivare molto in alto, al di là di qualche problema di formazione che può aver avuto finora. La nostra non potrà che essere una gara attenta e rispettosa di una squadra che in casa ha già fatto una vittima illustre, con prestazioni di un tenore agonistico oggettivamente alto ».

Non ci sono pause per il Club Italia Crai: a poche ore dalla trasferta infrasettimanale di Olbia, la squadra della Federazione Italiana Pallavolo è già pronta a tornare in campo per due gare casalinghe consecutive al Centro Pavesi, sabato 28 ottobre contro la Golden Tulip Volalto Caserta e mercoledì 1 novembre con la Battistelli San Giovanni Marignano. La prima sfida, quella di domani alle 17, vedrà affrontarsi due squadre separate da 7 lunghezze nella classifica: Caserta, che ha già osservato il turno di riposo, ha all’attivo una sola vittoria per 3-2 ottenuta sul campo di Orvieto, mentre il Club Italia è sempre andato a punti in questo campionato. Nessun particolare problema di formazione per le azzurre in vista dell’incontro di sabato: dovrebbe essere della partita anche Elena Pietrini, nonostante il problema a un dito della mano accusato in seguito a uno scontro con una compagna di squadra durante la partita di Olbia (gli esami clinici hanno escluso complicazioni di rilievo). Caserta è uscita dalla prima casalinga con un pesante 0-3 sulle spalle, che però non muta l’atteggiamento di coach Dragan Nesic:

« oi lavoriamo per crescere, per migliorare, per arrivare a quella continuità di gioco necessaria per portare a casa le sfide. Mi auguro che con l’impegno quotidiano in palestra riusciremo a centrare il nostro obiettivo ».

Una delle due squadre che finora ha vinto tutte le partite in calendario è il Volley Soverato, che torna al PalaScoppa per affrontare la Bartoccini Gioiellerie Perugia. 

« Veniamo da un successo importante sul campo di Baronissi – esordisce Valeria Millesimo, centrale di Soverato -. Una vittoria non facile, tenendo conto che si era reduci da un turno infrasettimanale. È stata una partita dove noi siamo state brave a non mollare sia mentalmente che fisicamente. Stiamo lavorando tanto sin dal primo giorno di preparazione e stiamo crescendo come squadra. Domenica arriverà Perugia, una squadra ben strutturata e noi dovremo scendere in campo determinate e con la massima concentrazione, senza abbassare mai la guardia. Giochiamo in casa, con il nostro pubblico, e vogliamo continuare a fare bene » . 

« Andiamo a Soverato con la voglia di fare punti – è sicura Giulia Kotlar, centrale della Bartoccini Gioiellerie -. Certo, davanti ci troveremo un avversario con la ‘A’ maiuscola ma proveremo in tutti i modi a portare via qualche punto. Questo è il nostro obiettivo di questa settimana, ci stiamo lavorando. Poi vedremo come andrà a finire. Fino a poco fa eravamo in fase di preparazione; poi, pian piano, certi meccanismi si stanno consolidando. All’inizio non conoscendoci, essendo tutte ragazze nuove è normale che ci sia stata un po’ d’insicurezza. Ora, invece, stiamo tutte remando dalla stessa parte, insieme e seguendo la stessa linea ».

Appaiate a 4 punti in classifica Delta Informatica Trentino e P2P Givova Baronissi, accomunate anche dal fatto di aver vinto alla prima di Campionato e di aver perso poi le successive tre.

« Ci attende una partita difficile, soprattutto perché ci arriveremo reduci da tre sconfitte consecutive – spiega Nicola Negro, tecnico della Delta Informatica Trentino -. Nutriamo il desiderio di tornare a vincere e di risalire la classifica anche se siamo consapevoli delle difficoltà di questa gara: affronteremo una squadra che in questa primissima parte di stagione ha battuto Brescia e annovera tra le sue fila diverse giocatrici che vantano un’importante esperienza in questa categoria, dall’opposto Mendaro Leyva che attacca la maggior parte dei palloni ad un elemento di equilibrio come Moneta, fino a Kijakova e Strobbe. Mi aspetto una crescita in quegli aspetti che stanno funzionando meno bene, dunque nell’ordine e nella disciplina della correlazione muro-difesa e nelle percentuali d’attacco ».

« Affrontiamo un altro roster di assoluto valore – analizza Ivan Castillo, coach della P2P Givova – il calendario nelle prime giornate ci ha opposto a squadre di prima fascia, se consideriamo che Marignano è capolista, Brescia in rimonta, Soverato candidata ai playoff a mani basse. Noi abbiamo replicato con le nostre armi, prima tra tutte la fiducia nei nostri mezzi. Abbiamo racimolato punti e vogliamo continuare a farlo in questo avvio di campionato che consideriamo un rodaggio importante, con punti in palio, in vista del faccia a faccia con le nostre pari grado. Arriviamo alla trasferta di Trento con qualche acciacco autunnale, legato soprattutto alla sindrome influenzale. Il lavoro prezioso del preparatore atletico e del comparto medico e fisioterapico mi ha permesso, però, di avere tutte le atlete a disposizione ».

La Battistelli San Giovanni in Marignano è attesa dall’impegno più difficile di questa prima parte di campionato con le ragazze di coach Saja chiamate a gestire la pressione della capolista ed a non vanificare l’exploit dell’ultimo turno con la corazzata Chieri. Ovviamente non mancano in casa marignanese validi motivi per guardare con ottimismo il match con la Golem Olbia. Come era facilmente prevedibile infatti il rendimento di tutte le giocatrici migliora giorno dopo giorno. La crescente intesa tra la palleggiatrice Battistoni (sempre più a suo agio nella categoria), l’opposto Zanette, e le centrali Casillo e Caneva e le ottime prestazioni del trio Saguatti, Markovic, e Gibertini garantiscono attualmente alla squadra marignanese equilibri importanti. Anche Olbia arriva al match con l’entusiasmo di chi nel recupero di mercoledì ha compiuto una bella impresa, superando per 3-2 il fin lì imbattuto Club Italia:

« Ci aspetta una trasferta difficile contro San Giovanni in Marignano, altra formazione di vertice esattamente come le azzurrine – le parole di coach Pasqualino Giangrossi -. In questa fase cerchiamo di sfruttare i match nella nostra ‘domu’ per mettere fieno in cascina, mentre le gare esterne sono più difficili da affrontare. Ad ogni modo faremo come sempre di tutto per cercare di tornare in Sardegna con un risultato positivo ».

Reduci entrambe dal primo successo nella Samsung Galaxy Volley Cup, Barricalla Collegno eSavallese Millenium Brescia si affrontano per dare seguito al risultato positivo e staccarsi dalle zone pericolanti della classifica.

« È stata una vittoria di squadra con un grandissimo apporto della panchina – racconta Valentina Pastorello, centrale del Barricalla, tornando al match vinto contro Trento -. Sicuramente questo successo ci ha dato una ventata di aria fresca, soprattutto visto il valore dell’avversario, già sulla carta infatti non si prospettava un match facile. È stata una grande soddisfazione per tutto il gruppo, ma ora si riparte da zero, domenica arriva Brescia. Domenica ci aspetta un’altra sfida molto agguerrita. Brescia si presenta come una squadra dotata di terminali di attacco importanti. Dall’altra parte ci saremo noi che, con grinta e determinazione, cercheremo di mettercela tutta per dare il nostro meglio; poi sarà il campo a decretare la formazione migliore ».

« Siamo una squadra unita, lo abbiamo dimostrato domenica contro Mondovì, abbiamo pian piano trovato i suoi meccanismi, vogliamo dominare nel nostro PalaGeorge e cercare punti ad ogni partita – le parole decise di Ludovica Guidi, centrale della Savallese -. Conosco alcune delle giocatrici di Collegno da avversarie, come l’esperta Lanzini nel ruolo di libero e l’insidiosa Agostinetto come attaccante di palla alta. Ma prima che agli altri bisogna guardare a sé stessi. Sappiamo che ci aspettano dure settimane di lavoro per consolidare il nostro gioco, ma anche su quello che ha funzionato domenica come la correlazione muro-difesa e la battuta ».

Tre vittorie consecutive e il terzo posto solitario infondono convinzione alla UBI Banca S.Bernardo Cuneo, che attende la Sorelle Ramonda Ipag Montecchio per portare l’attacco alla coppia di capoliste.

« Montecchio – dichiara Lidia Bonifazi, palleggiatrice dell’UBI Banca S.Bernardo – è una squadra che ha tutte le caratteristiche per fare bene. Sinora hanno raccolto meno di quanto seminato, i loro stimoli saranno di certo importanti. Ho già avuto la possibilità di giocare contro Gomiero e Marcolina, ma conosco anche il potenziale delle loro compagne. Noi stiamo lavorando tanto e bene, il coach ci trasmette grande motivazione, portiamo in campo quel che facciamo in settimana. Cuneo deve pensare a Cuneo, abbiamo incassato tre vittorie che ora vanno confermate, soprattutto dinnanzi ai nostri tifosi. Dopo aver affrontato a testa alta Montecchio penseremo al match con la capolista Soverato ».

« È fantastico per noi poter giocare contro una formazione come Cuneo con un roster di altissimo livello, guidato da un allenatore come Salvagni – spiega Marcello Bertolini, coach della Sorelle Ramonda Ipag -. Per noi sarà l’ennesima occasione di imparare qualcosa di importante perché è contro squadre di questa caratura che possiamo fare passi in avanti importanti e costruire così le basi per la nostra salvezza. Le ragazze le vedo sempre molto cariche con una grande voglia di voler fare bene nonostante un avversario, sulla carta, molto più attrezzato di noi. Sarà importante mantenere altissimo il livello di concentrazione senza guardare troppo al risultato e saper sfruttare i loro momenti di pausa e così poterle spaventare. Dal punto di vista tecnico è difficile dire cosa preparare in questo tipo di partita, bisogna essere praticamente perfetti ».

La Sigel Marsala ritorna fra le mura amiche del PalaBellina dopo due trasferte consecutive e il seguente turno di riposo. A contendere la posta in palio alle azzurre sarà la Conad Olimpia Teodora Ravenna di coach Angelini, società nata dalla fusione estiva tra le due compagini neopromosse della città romagnola: la “storica” Teodora e l’Olimpia, tra le cui file lo scorso anno militava la schiacciatrice lilybetana Jasmine Rossini. Che con le sue parole ci introduce nel clima dell’importante match, con cui la Sigel proverà a cancellare l’immeritato zero in classifica:

« Ci stiamo preparando da più di una settimana. Abbiamo sfruttato l’opportunità concessaci dal turno di riposo per lavorare al top e concentrarci al meglio sulla prossima partita. Sia dal punto di vista tecnico, sia mandando a pieni giri la nostra carica agonistica. Per noi sarà un match da provare a vincere con tutte le nostre forze. Visto che non siamo assolutamente, a mio parere, una squadra di bassa classifica. Né, soprattutto da ‘zero punti’. Sarà una gara non importante… ma di più. Ravenna ha un buon sistema di gioco, con elementi validi e d’esperienza come Lucia Bacchi, che ha militato in categoria superiore per diversi anni. Alla fine però sarà la prova del campo a decidere chi ne uscirà vincitore ».

Coach Simone Angelini è pronto ad affrontare la lunga trasferta in Sicilia con grande rispetto per le avversarie:

« Il calendario nelle prime giornate non è stato amico di Marsala che, anche se ancora a zero punti, considero squadra di assoluto rispetto, difficile da affrontare come tante altre formazioni che quest’anno militano in A2. Sappiamo bene che vanta molti elementi di spicco per la categoria. Ne prendiamo atto e per questo cercheremo di stare molto attenti. Dal canto nostro, speriamo di fare un viaggio tranquillo e di presentarci domenica nella migliore forma possibile sul campo di Marsala ».

PROGRAMMA E ARBITRI DELLA 5a GIORNATA-

Sabato 28 ottobre, ore 17.00
Club Italia Crai – Golden Tulip Volalto Caserta (Scarfò-Serafin)
Sabato 28 ottobre, ore 20.30
LPM Bam Mondovì – Fenera Chieri (Laghi-Cavalieri)
Domenica 29 ottobre, ore 17.00
Volley Soverato – Bartoccini Gioiellerie Perugia (Di Bari-Palumbo)
Delta Informatica Trentino – P2P Givova Baronissi  (Santoro-Sabia)
Battistelli S.G. Marignano – Golem Olbia (Merli-Somansino)
Barricalla Collegno – Savallese Millenium Brescia  (Selmi-Pecoraro)
Ubi Banca S.Bernardo Cuneo – Sorelle Ramonda Ipag Montecchio (Armandola-Giorgianni )
Sigel Marsala – Conad Olimpia Teodora Ravenna (Caretti-Verrascina)
Riposa: Zambelli Orvieto

LA CLASSIFICA

Battistelli S.G. Marignano 11; Volley Soverato 11; Ubi Banca San Bernardo Cuneo 10; Olimpia Teodora Ravenna 9; Club Italia Crai 9; Fenera Chieri 8; Lpm Bam Mondovì 6; Golem Olbia 5; Delta Informatica Trentino 4; P2P Givova Baronissi 4; Savallese Millenium Brescia 4; Zambelli Orvieto 4; Bartoccini Gioiellerie Perugia 3*; Sorelle Ramonda Ipag Montecchio* 3; Barricalla Collegno 3; Golden Tulip Caserta* 2; Sigel Marsala* 0.
*una partita in meno

Articoli correlati

Commenti