Corriere dello Sport

A2 femminile

Vedi Tutte
A2 femminile

Volley: A2 Femminile, Battistelli-Mondovì scontro al vertice

Volley: A2 Femminile, Battistelli-Mondovì scontro al vertice

Le prime due della classifica si sfidano domenica pomeriggio in Romagna per giocarsi il primato. La 27a giornata vivrà domani gli anticipi Club Italia-Collegno e Perugia-Montecchio

Sullo stesso argomento

 

venerdì 2 marzo 2018 19:39

ROMA- Due settimane dopo la finale della Samsung Galaxy A Coppa Italia, Battistelli San Giovanni in Marignano e LPM Bam Mondovì si ritrovano di fronte in quello che sicuramente è il big match della 27a giornata della Samsung Galaxy Volley Cup di Serie A2 Femminile, che mercoledì ha già vissuto un primo anticipo con la vittoria di Olbia su Ravenna. Le pumine guidano la classifica con due punti di vantaggio sulle riminesi e devono difendersi in trasferta dal tentativo di sorpasso della squadra di Stefano Saja.

« Noi viviamo questa partita come tutte le altre consapevoli che sarà un’altra battaglia – non vuole pressioni Giulia Gibertini, libero della Battistelli -. Stiamo lavorando tanto in palestra per essere pronte a portare a casa la partita. Mondovì è una squadra sicuramente ben attrezzata con delle individualità importanti che nei momenti difficili possono fare la differenza ».

Le monregalesi di Davide Delmati hanno la possibilità di scavare un piccolo solco rispetto alle avversarie:

« Riuscire a raccogliere punti nelle prossime due gare in trasferta ci darebbe maggiore tranquillità, anche perché dopo queste due gare affronteremo Montecchio in casa e poi osserveremo il turno di riposo – analizza il calendario la capitana Federica Biganzoli -. Di certo non andiamo a perdere, ma affronteremo due ottime squadre e non sarà facile vincere. Nella finale di Coppa Italia e con il Club Italia abbiamo sbagliato tanto. A Bologna penso abbia influito il fattore emotivo, mentre a Milano non abbiamo avuto la pazienza che serve quando si affrontano avversarie come il Club Italia. Dobbiamo essere più pazienti e ciniche ».

Tenterà di approfittare dello scontro al vertice la Savallese Millenium Brescia, che ha vinto 13 delle ultime 14 gare disputate e si è installata al quarto posto a sole quattro lunghezze dalla cima. Le ragazze di Enrico Mazzola saranno ospiti della Delta Informatica Trentino, un vero e proprio tabù visto che tra B1 e A2 non sono mai riuscite ad avere la meglio sulle gialloblù.

« Domenica arriva Brescia che è senza dubbio una delle squadre più in forma e soprattutto più continue e regolari del campionato – spiega Nicola Negro, tecnico della Delta Informatica -. All’andata riuscimmo a cogliere una preziosissima vittoria in rimonta ma da quel giorno sono passate diverse settimane e domenica ovviamente dovremo ripartire da zero. Mi aspetto di dare continuità alla buona prova offerta a San Giovanni in Marignano, sperando di riuscire a cogliere una vittoria che per noi sarebbe importantissima in ottica playoff. Brescia si è inoltre ulteriormente rinforzata a gennaio con l’arrivo di un’atleta esperta del calibro di Simona Gioli ».

Attraversa un periodo di difficoltà il Fenera Chieri, che domenica attenderà nel palazzetto amico la P2P Givova Baronissi. Se con una vittoria e 5 punti conquistati nelle ultime sei giornate le biancoblù non sorridono, nemmeno le irnine se la passano bene: pur avendo portato al quinto set squadre di alta classifica quali Trentino e Soverato, nel girone di ritorno hanno vinto una sola volta. Una partita che dunque si preannuncia importante per entrambe le formazioni. In settimana l’allenatore Ivan Castillo ha lasciato la panchina di Baronissi per questioni personali: a Chieri la squadra sarà guidata dal vice Teodoro Cicatelli.

« Abbiamo lavorato e stiamo lavorando sodo per uscire da questo momento – sottolinea Giulia Bresciani, libero di Chieri -. Naturalmente non è semplice, i tanti problemi fisici ci impediscono di tenere ritmi di gioco elevati in allenamento, però comunque ci stiamo allenando con sacrificio e ognuno si è messo a completa disposizione. Siamo fiduciose. Con Baronissi abbiamo l’opportunità di rialzarci. A quanto dice la classifica, loro hanno qualche difficoltà, ma non ho dubbi che verranno ad affrontarci con il coltello fra i denti. Dovremo cercare di imporre da subito il nostro gioco ».

Praticamente appaiate ai bordi della zona Play Off, Club Italia Crai e Barricalla Collegno si affrontano sabato pomeriggio al Centro Pavesi, in un match potenzialmente decisivo anche alla luce del ko di Ravenna, contendente per l’accesso alla post-season, nell’anticipo di mercoledì.

« Sarà una partita importante – conferma Massimo Bellano, coach delle azzurrine – ma da qui alla fine, vista la situazione, lo saranno tutte. L’obiettivo è innanzitutto riscattare la gara dell’andata, in cui la sconfitta ci aveva lasciato l’amaro in bocca, e poi trovare ancora maggiore costanza nel gioco e nel rendimento. Quella partita era stata la prima senza Terry Enweonwu, e questo aspetto viene sottovalutato nelle analisi: la squadra è stata brava a trovare un nuovo assetto e chi si sta alternando al suo posto, da Omoruyi a Mangani, ha fatto molto bene ».

« Anche se a molti potrà sembrare falsa modestia, trovo corretto che venga celebrato il raggiungimento del nostro primo grande obiettivo della stagione, la salvezza – esordisce Michele Marchiaro, tecnico del CUS –. Non dobbiamo dimenticare quello che eravamo appena quattro mesi fa e quali pronostici ci ponevamo. Certo, nelle ultime giornate pareva un traguardo scontato, ma è stato possibile conseguirlo solo grazie al costante impegno e al duro lavoro di questo gruppo. Poter giocare sapendo di essere matematicamente salvi ci darà sicuramente più serenità e ci consentirà di prepararci al meglio per la prossima partita contro il Club Italia: non sarà affatto facile, in numeri parlano da sé e dicono che nelle ultime giornate le avversarie hanno saputo mettere in riga rivali del calibro di Mondovì, Trento e Soverato. Stanno attraversando un grande periodo di forma e in questo momento rappresentano senza dubbio la peggior squadra da affrontare in circolazione. Coach Bellano e il suo staff stanno lavorando davvero bene e il fatto di aver condotto ai vertici del campionato una squadra con elementi così giovani la dice lunga sulle loro capacità ».

Anche la Zambelli Orvieto sta disputando un girone di ritorno con i fiocchi, che le ha permesso di recuperare progressivamente punti e giungere in piena zona Play Off. Le tigri gialloverdi ospiteranno il Volley Soverato, che ha vinto le ultime tre trasferte. A commentare il periodo positivo delle umbre è la centrale Michela Ciarrocchi:

« Sono molto contenta della gara disputata a Baronissi, abbiamo tenuto alta la concentrazione. Stiamo lavorando duramente per arrivare ai play-off e siamo tutte molto determinate. Domenica prossima giocheremo in casa contro Soverato, non sarà una partita facile, anzi dovremo mettercela tutta e lavorare al meglio per continuare la nostra scalata della classifica, personalmente sono molto fiduciosa. Quella calabrese è una squadra con buoni elementi in attacco quindi dobbiamo lavorare bene nella correlazione muro-difesa e forzare molto in battuta ».

Le cavallucce marine conservano un buon margine di vantaggio sul decimo posto, ma attenzione a rallentare troppo:

« Per noi è una partita importante in casa di una squadra che punta ai playoff e che sta attraversando un periodo molto positivo avendo ottenuto importanti risultati anche con squadre di alta classifica – spiega Daris Amadio, vice allenatore delle calabresi -. Andremo a Orvieto con l’obiettivo di fare il nostro gioco per portare a casa punti importanti per i playoff. Si tratta di uno scontro difficile come lo saranno tutti fino alla fine della regular season ».

Hanno entrambi un buon bottino di punti di margine sulla zona retrocessione, ma né Bartoccini Gioiellerie Perugia né Sorelle Ramonda Ipag Montecchio hanno intenzione di rallentare. Così lo scontro diretto avrà delle ripercussioni, in un verso o nell’altro, sul finale di stagione.

« La partita non sarà facile – dichiara Silvia Lotti, schiacciatrice della Bartoccini -. Ci ricordiamo dal girone di andata che loro sono una squadra molto coesa, che insieme, nel complesso, gioca molto bene, giovane e molto compatta. Sarà una partita dura anche perché dobbiamo assolutamente vincere. Sarà una battaglia ».

« Siamo in difficoltà, soprattutto a livello mentale, perché se prima una scusante poteva essere la precaria condizione fisica di alcune atlete ora invece non ci sono giustificazioni – riflette Marcello Bertolini, tecnico di Montecchio -. In vista della gara di sabato sto allenando soprattutto la testa delle ragazze che stanno dimostrando di avere certi blocchi in alcuni momenti della partita che mandano in fumo tutto quello che di buono hanno fatto fino a quel punto della gara. Dal punto di vista tecnico dobbiamo assolutamente migliorare le percentuali in attacco che molto dipendo anche dall’aspetto mentale. Ora non è il momento di creare allarmismi, abbiamo ancora alcuni punti di vantaggio e dovremo essere caparbi nel giocare, tutte queste ultime partite ravvicinate, al meglio delle nostre possibilità e creare i presupposti per dare una svolta a questo periodo difficile ».

Curiosamente, nella stessa giornata di Campionato si incontrano le prime due della classifica e le ultime due. Golden Tulip Volalto Caserta e Sigel Marsala hanno un’occasione fondamentale per dare un senso all’ultimo mese di Regular Season: un successo da tre punti potrebbe costituire un segnale di opposizione alla resa e aprire a una rimonta comunque molto complicata. Alla guida della formazione rosanero è tornato Arcangelo Madonna, che aveva sostituito Nesic nella prima parte di stagione:

« Inutile dire che sono contento per questo mio ritorno sulla panchina della prima squadra – le parole di Madonna -, con il mio vice Salvatore Campolattano avevamo cominciato un lavoro che adesso siamo contenti di poter portare a termine. Subentrai a Nesic proprio dopo la sfida con le siciliane, oggi mi preparo a sfidarle. La classifica parla chiaro, è un match da vincere ad ogni costo. Le ragazze lo sanno ed in allenamento non stanno lesinando energie ».

PROGRAMMA E ARBITRI DELLA 27a GIORNATA-

Golem Olbia – Conad Olimpia Teodora Ravenna 3-1 (25-19 21-25 25-17 25-20) Giocata mercoledì 27

Sabato 3 marzo, ore 17.00

Club Italia Crai – Barricalla Collegno (Colucci-De Simeis) 

Sabato 3 marzo, ore 20.30

Bartoccini Gioiellerie Perugia – Sorelle Ramonda Ipag Montecchio (Mesiano-Laghi) 

Domenica 4 marzo, ore 17.00

Zambelli Orvieto – Volley Soverato (Pecoraro-Caretti) 

Delta Informatica Trentino – Savallese Millenium Brescia (Giorgianni-Traversa )

Fenera Chieri – P2P Givova Baronissi (Santoro-Pozzi)

Battistelli S.G. Marignano – LPM Bam Mondovì (Sessolo-Jacobacci) 

Golden Tulip Volalto Caserta – Sigel Marsala (Bassan-Autuori)

Riposa: Ubi Banca S.Bernardo Cuneo

LA CLASSIFICA-

Lpm Bam Mondovì 58; Battistelli S.G. Marignano 56; Ubi Banca San Bernardo Cuneo 55; Savallese Millenium Brescia* 54; Fenera Chieri 50; Delta Informatica Trentino 47; Volley Soverato* 45; Club Italia Crai 40; Conad Olimpia Teodora Ravenna 39; Barricalla Collegno* 39; Zambelli Orvieto* 38; P2P Givova Baronissi 25; Golem Olbia** 23; Sorelle Ramonda Ipag Montecchio* 20; Bartoccini Gioiellerie Perugia* 18; Sigel Marsala* 12; Golden Tulip Volalto Caserta* 8.
*una partita in meno
** una partita in più

Articoli correlati

Commenti