Volley: A2 Femminile, Ilaria Demichelis sarà la regista di Perugia

Il confermato tecnico Bovari avrà a disposizione la trentunenne palleggiatrice piemontese proveniente dalla LPM Bam Mondovì
Volley: A2 Femminile, Ilaria Demichelis sarà la regista di Perugia© Legavolley Femminile
TagsDemichelisBartocciniMondovì

PERUGIA- Dopo la conferma di Fabio Bovari alla guida della Bartoccini Gioiellerie Perugia, la società muove i primi passi sul mercato per approntare una formazione competitiva, che sia protagonista nel campionato di volley di serie A2 femminile. E se il buongiorno si vede dal mattino… ci sarà veramente da divertirsi. Siamo solo all’inizio, ma già un “pezzo da 90” va ad occupare una casella fondamentale nel sestetto perugino. Direttamente da Mondovì arriva Ilaria Demichelis.

Piemontese di origine (è nata a Carmagnola), classe 1987, 179 cm di altezza, palleggiatrice con un tocco vellutato, Ilaria andrà ad occupare la cabina di regia della squadra del presidente Bartoccini. La giocatrice conosce molto bene l’ambiente della serie A, e questo è certamente un punto di forza sia per la stessa atleta che per la società perugina che ha puntato su Ilaria conoscendone le qualità e la serietà. Demichelis inizia la carriera giovanissima, a Carmagnola e a Chieri, disputando poi un paio di stagioni in Serie C con la pallavolo Bra, per poi passare alla B1 ad Asti e Castellanza. Il salto in A2 avviene nel 2010, tra le fila del Busnago e poi a Santa Croce. L’anno successivo sbarca in A1 con Giaveno, per poi trasferirsi a Soverato in A2. Nel 2013 riparte dalla B1 con Trento, dove conquista la promozione e disputa in totale 3 stagioni. Demichelis ritorna poi a Soverato nel 2016, dove raggiunge i quarti di Coppa Italia e la semifinale play off. Nella passata stagione veste la maglia della formazione di Mondovì, con la quale raggiunge i play off conquistando il terzo posto nella regular season.

Corriere dello Sport in Offerta!

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti