Sofia D'Odorico è un a nuova giocatrice di Trento
© Legavolley Femminile
A2 femminile
0

Sofia D'Odorico è un a nuova giocatrice di Trento

Dopo Giulia Melli e Vittoria Piani, la Delta Informatica Trentino si è assicurata un altro pezzo pregiato del mercato di serie A2

TRENTO-Un tris d’assi per sognare in grande. Da un’azzurrina all’altra: dopo Giulia Melli e Vittoria Piani, la Delta Informatica Trentino si è assicurata un altro pezzo pregiato del mercato di serie A2, ovvero la schiacciatrice ex Orvieto Sofia D’Odorico. Anche lei, al pari di Melli e Piani, vanta un curriculum sportivo di primo piano, con diversi anni trascorsi al Club Italia e numerose presenze nelle Nazionali giovanili: proprio con la maglia azzurra dell’Italia la schiacciatrice friulana ha conquistato una medaglia d’argento ai Campionati Europei Under 18 del 2013 e una medaglia di bronzo ai Mondiali Under 20 del 2015. Reduce da un’ottima stagione ad Orvieto, con cui ha sfiorato la promozione in A1 arrendendosi nella finale dei playoff con Caserta, la D’Odorico completerà il terzetto di palla alta titolare a disposizione di Matteo Bertini.
La carriera di Sofia comincia nel Volleyrò Casal de’ Pazzi, club con il quale partecipa alla serie B1. Nel 2013/14 entra a far parte del Club Italia, dove milita per tre stagioni, passando dalla B1 fino alla massima serie. Nell’estate del 2016 si accasa all’Agil Novara in A1 ma a metà stagione si trasferisce a Mondovì in A2. Successivamente vive altre due esperienze da protagonista in A2, a Ravenna e ad Orvieto, prima del trasferimento all’ombra del Bondone.

D’Odorico ritroverà a Trento due ex compagne come Melli e Piani: con la prima condivise l’esperienza nel Volleyrò, con la seconda quelle al Club Italia e in Nazionale.

 LE PAROLE DI SOFIA D’ODORICO-

«Trento negli ultimi anni è diventato un posto molto ambito da tutte le giocatrici, per organizzazione, struttura e risultati che la società ha saputo ottenere con continuità. Personalmente la possibilità di giocare a Trento la considero una grandissima opportunità e soprattutto mi sento una privilegiata ad aver ricevuto una chiamata dalla Delta Informatica. Cercherò ovviamente di dare il massimo per raggiungere gli obiettivi prefissati: sinceramente vorrei iniziare già adesso ad allenarmi, purtroppo invece devo studiare – scherza Sofia, in procinto di sostenere un esame universitario – Le mie motivazioni e i miei stimoli coincidono con quelli della Delta Informatica, visto che ambedue siamo stati vicinissimi alla promozione in A1 e nutriamo un grande desiderio di riscattarci e di migliorarci ulteriormente ».

Tutte le notizie di A2 femminile

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti