Si rincontrano le strade di Baronissi e di Travaglini

La centrale di Ascoli Piceno torna a giocare nella squadra salernitana nella quale aveva già militato nella seconda parte della stagione 2017/2018
Si rincontrano le strade di Baronissi e di Travaglini© Legavolley Femminile
TagsTravagliniP2PFerrara

BARONISSI (SALERNO)-Alessia Travaglini e la P2P si riabbracciano sotto rete: la giocatrice nata ad Ascoli Piceno, classe ’88, 188 centimetri, sarà di nuovo “al centro” del campo e del progetto pallavolistico di coach Ferrara. Il tecnico l’aveva già allenata due anni fa, nell’ultimo spezzone di campionato, e l’ha richiesta per aggiungere ulteriori centimetri al reparto, insieme a Martinuzzo. Per Travaglini si tratta di ritorno: con lei – da gennaio 2018 – la P2P aveva costruito il primo mattone della serie A2, nella stagione del debutto. Adesso “ricomincio…dal 3”: terzo anno consecutivo della P2P in categoria e numero di maglia storico dietro le spalle della centrale.

LE PAROLE DI ALESSIA TRAVAGLINI-

« Sono felice di tornare a far parte della P2P ritroveró una famiglia, giocherò in un ambiente sereno. Sarà un onore per me vestire nuovamente questa maglia e sarà ancora più bello farlo accanto a persone che conosco già e che mi sono molto care. Quando ho ricevuto la chiamata del vice presidente Luca Castagna, non ho avuto grandi esitazioni e ho capito subito che la mia strada si sarebbe incrociata nuovamente con quella della P2P. Sarà bello lottare tutti insieme per consolidare i risultati ottenuti nelle scorse stagioni e, soprattutto, tentare di migliorarli ».

LE PAROLE DEL DS FRANCO CUTOLO-

« Giocatrice di grande esperienza: in un gruppo come il nostro dove ci sono numerose giovani, lei può fare da collante, favorendo integrazione e ambientamento delle nuove atlete. Con la P2P ha già disputato un campionato, quello del ” battesimo” in serie A2. Le strade si erano temporaneamente separate – lei a Palmi, noi su altre scelte – ma la stima è rimasta immutata, tant’è che il percorso adesso è di nuovo congiunto, sotto la bandiera bianco rosso blu. Conosciuta dall’ambiente P2P, è molto apprezzata anche da coach Ferrara che l’ha avuta alle proprie dipendenze nel finale del nostro primo campionato di serie A2, quando è subentrato alla guida tecnica. Alessia si è fatta apprezzare per la sua serietà e professionalità. Per caratteristiche tecniche, si sposa bene e si completa al centro con Linda Martinuzzo che abbiamo precedentemente annunciato ».

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti