A2 Femminile, partono Pool Promozione e Pool Salvezza

Al via la seconda fase del campionato con le squadre divise in due gruppi. Il primo porterà alla Serie A1, nel secondo si lotterà per non retrocedere. I team si portano dietro i risultati della regular season

ROMA-Terminata la sosta invernale, durante la quale si è disputata la Coppa Italia – che ha visto trionfare la Delta Informatica Trentino – comincia nel weekend la seconda fase del Campionato di Serie A2 Femminile: 10 giornate che decreteranno la prima squadra promossa in A1, le qualificate ai Play Off Promozione e le formazioni retrocesse in B1 (direttamente e poi attraverso i Play Out).

POOL PROMOZIONE-

La classifica ereditata dalla Regular Season propone un duello tra Omag San Giovanni in Marignano e Delta Informatica Trentino, di fronte meno di una settimana fa a Busto Arsizio e in largo vantaggio rispetto a tutte le inseguitrici: 50 punti per le riminesi, 49 per le gialloblù, 38 per la terza classificata (Soverato). Le marignanesi di Stefano Saja esordiranno in casa contro la LPM BAM Mondovì, nella rivincita della semifinale di Coppa. 

« La delusione è ancora abbastanza forte – ammette Giulia Saguatti, capitana della Omag -. Però, riflettendoci, in effetti in tre anni abbiamo disputato due finali di Coppa Italia e una semifinale. È un grande risultato che non tutti i team di A2 possono vantare nel loro palmares. Adesso dobbiamo ripartire e domenica ci attende di nuovo Mondovì. Dobbiamo assolutamente voltare pagina il prima possibile. Abbiamo già visto che è una squadra ben allestita. Nella semifinale di Coppa si è dimostrata molto tosta qui in casa nostra. Ora torneranno molto determinate e vorranno riscattarsi. Le squadre del girone B sono tutte ben attrezzate, quindi ogni partita dovrà essere affrontata con l’atteggiamento giusto, con grande determinazione e carattere ».

« Torniamo a San Giovanni con uno spirito battagliero – racconta Silvia Agostino, capitano e libero della LPM BAM -. In Coppa Italia è stata una bella partita, quindi abbiamo tutti i mezzi per fare bene. Vorrei vedere una squadra convinta dei propri mezzi. Stiamo lavorando ogni giorno per migliorarci e spero che questo si possa vedere ogni domenica. Dobbiamo scendere in campo, pensando sempre alla partita e portare a casa più punti possibili”.

Per la Delta Informatica Trentino, messo in bacheca il primo trofeo di Serie A della propria storia, l’inizio sarà in trasferta in Sardegna, a casa della Geovillage Hermaea Olbia, tra le formazioni che meglio ha concluso la Regular Season. In settimana coach Bertini e il suo staff hanno lavorato senza particolari intoppi di natura fisica, proseguendo l’inserimento nel gruppo e nelle dinamiche di gioco della palleggiatrice Kosekova:

« Con la partita di Olbia inizierà il terzo step della nostra stagione, dopo la regular season e la Coppa Italia – spiega Matteo Bertini -. Chiaramente si entra nel vivo del campionato, in questo momento la classifica dice che dobbiamo inseguire la capolista Marignano e per questo non possiamo permetterci il lusso di compiere passi falsi. Ci attenderà però una gara complicata, Olbia è in crescita e vanta un’ottima correlazione muro-difesa, oltre ad un opposto come Fiore che dovremo marcare con attenzione ».

Lo straordinario quinto posto in classifica, acciuffato dopo una miracolosa scalata in classifica, non ha appagato la formazione di Emiliano Giandomenico, che è pronta a giocarsi le proprie carte:

« Arrivare qui mi ha trasmesso le stesse emozioni di una vittoria in Coppa dei Campioni – rivela il capitano Jenny Barazza – il nostro percorso è stato complesso e travagliato. Siamo migliorate settimana dopo settimana grazie al duro lavoro in palestra, e nelle ultime tre giornate siamo arrivate a giocarci un traguardo importantissimo. Posso rassicurare chi ci segue sul fatto che non ci sarà alcun rilassamento, semplicemente cambieranno gli obiettivi. Con Giandomenico, poi, lavoriamo talmente bene che è impossibile fare un passo indietro. Forse avremo qualche preoccupazione in meno, ma vogliamo assolutamente continuare con la stessa energia che ci ha permesso di scalare la classifica ».

Esordisce nel suo PalaScoppa il Volley Soverato, opposto al Barricalla Cus Torino. 

« Abbiamo disputato una regular season molto positiva nonostante qualche problema relativo alla mancanza della dodicesima atleta – spiega Bruno Napolitano, coach delle cavallucce marine -. Abbiamo raccolto otto vittorie consecutive che ci hanno permesso di raggiungere il secondo posto che poi, meritatamente, siamo riusciti a mantenere nonostante la mancanza della nostra straniera per tre partite. Adesso, in queste due settimane ci alleneremo come sempre, con tanta determinazione e voglia di fare bene perché contro il Cus Torino inizierà un altro campionato dove ogni partita sarà difficile. Saremo pronti come sempre a battagliare su tutti i campi e sono sicuro che potremo toglierci belle soddisfazioni perché lo meritano le ragazze, la società e naturalmente tutti i tifosi biancorossi ».

Le ragazze di Mauro Chiappafreddo hanno acciuffato la qualificazione alla Pool Promozione in extremis:

« C’è tanta curiosità per questa pool perché andremo ad affrontare altre cinque squadre costruite per fare bene e che si sono guadagnate come noi un posto in questa seconda fase. Siamo consapevoli anche che la salvezza matematica è stata raggiunta e di conseguenza giocheremo con meno pressioni – racconta Francesca Michieletto, schiacciatrice cussina -. Esordire a Soverato non sarà assolutamente facile, sia dal punto di vista strettamente legato al gioco, dal momento che la compagine calabrese si è classificata come seconda nel girone A, sia sotto l’aspetto ambientale. Il loro palazzetto è sempre molto caldo per via del continuo incitamento dei loro tifosi che non smettono mai di sostenere le proprie giocatrici. Soverato è una squadra molto simile alla nostra perché ha come punto di forza la coesione del gruppo ed è sempre molto difficile affrontare squadre di questo tipo ».

Divise da soli tre punti in classifica, Eurospin Ford Sara Pinerolo e Futura Volley Giovani Busto Arsizio si affrontano in Piemonte. 

« Per Busto Arsizio parlano i numeri, hanno fatto 21 punti solo nel girone di ritorno, un cammino impressionante – rileva Michele Marchiaro, coach di Pinerolo -. Sono stati gli unici a battere e portare via 4 punti alla corazzata Trento. Ci troviamo di fronte una squadra esperta soprattutto nei ruoli di palleggio e libero e con tantissime soluzioni di attacco, una squadra grintosa e difficile da studiare. Definirei quella di domenica una gara importante per la classifica anche se con trenta punti in palio è impossibile fare calcoli e previsioni. Noi abbiamo fatto un lavoro leggermente diverso dagli altri che hanno mantenuto il ritmo gara con amichevoli, il nostro è stato uno stacco un po’ più netto su ogni tipo di preparazione: fisica, tecnica, di gioco e agonistica quindi per noi, di fatto, è come un nuovo inizio ».

« Iniziamo il girone col botto – afferma Matteo Lucchini, coach della Futura Volley Giovani -: questo match dovrà già dare indicazioni importanti, considero infatti Pinerolo una delle squadre più forti di questa serie cadetta. E’ una squadra che gioca molto bene, grazie a un mix di giocatrici giovani ed esperte, in più la diagonale Zago-Boldini è la più forte della Serie A2; noi andremo comunque in Piemonte con l’intenzione di ripartire da dove ci eravamo lasciati, quindi provando a portare a casa il risultato perchè abbiamo dimostrato di non essere intimoriti al cospetto delle formazioni di spicco. Queste due settimane di pausa ci hanno permesso di recuperare le energie spese nella prima parte di stagione, quindi abbiamo tutta l’intenzione di far bene già dall’avvio di questa pool promozione ».

Infine l’Itas Città Fiera Martignacco ospiterà in Friuli la Conad Olimpia Teodora Ravenna. Per le padrone di casa di Marco Gazzotti l’accesso alla Pool Promozione rappresenta il mantenimento della categoria e la consapevolezza di potersi giocare le proprie armi senza particolari pressioni. Le romagnole ripartono dalla sesta posizione e da una chiusura di Regular Season a tratti deficitaria. Martignacco si ripresenterà sul taraflex con un rinforzo di ottima caratura nel proprio reparto offensivo, quello di Giulia Pascucci.

POOL SALVEZZA-

Ancor più equilibrata e spettacolare si annuncia la Pool Salvezza, che terrà tutte con il fiato sospeso fino al termine. Escludendo il Club Italia Crai dai processi di promozione e retrocessione – le azzurrine saranno di nuovo in Serie A la prossima stagione – le ultime tre formazioni retrocederanno direttamente in B1, mentre altre quattro saranno coinvolte nei Play Out (che decreteranno la discesa di altre due squadre). La prima classificata, invece, potrà partecipare ai Play Off Promozione.

Attualmente in testa c’è la Sorelle Ramonda Ipag Montecchio, che per un soffio non è riuscita ad acciuffare la Pool Promozione e debutterà nella seconda fase in casa contro il Cuore di Mamma Cutrofiano. 

« Abbiamo usato queste settimane per lavorare su alcuni aspetti del nostro gioco che volevamo ‘aggiungere’ e migliorare – le parole di Alessandro Beltrami, coach delle vicentine -. Purtroppo alcune ragazze hanno avuto dei problemi fisici, nulla di grave fortunatamente, e ciò non ci ha permesso di lavorare con la costanza che avremmo voluto. Dobbiamo metterci in testa di riuscire a diventare più efficaci con le cose che sappiamo fare e questo è l’obiettivo per noi in questa seconda fase di Campionato. Ci aspettano delle partite durissime e domenica cominciamo contro Cutrofiano che è una squadra solida con buone giocatrici, forti in attacco e con una difesa che non molla mai. La nostra è sempre una lotta, contro la nostra identità e verso ciò che vogliamo diventare ». 

« Noi stiamo bene – garantisce Francesco Melegari, direttore sportivo di Cutrofiano, in un’intervista al Nuovo Quotidiano di Puglia -. Stiamo lavorando bene e continueremo a farlo in questi giorni che ci separano dalla sfida di domenica prossima. Abbiamo integrato in squadra Viviana Vincenti che, pertanto, farà parte delle centrali. Il nostro intento è partire con il piede giusto. Montecchio è una squadra giovane, con molti talenti. Si distinguono in particolare Carletti e Battista ».

Anche la Roana CBF Helvia Recina Macerata è stata a lungo in lotta per una delle prime cinque posizioni ma non è riuscita in volata a imporsi sulle concorrenti. Così le marchigiane faranno visita al Cda Talmassons con l’obiettivo di mantenersi lontane dalle zone calde. Curiosamente, dall’altra parte della rete ci sarà Irina Smirnova, l’opposta russa che ha vestito proprio la maglia di Macerata nella prima fase della stagione. 

« Talmassons è una squadra con un buon potenziale di attacco – descrive così le prossime avversarie coach Luca Paniconi –. Gomiero e Joly, le due schiacciatrici, sono due attaccanti potenti. Sarà importante mettere pressione a servizio e fare le scelte giuste nel muro-difesa. L’arrivo di Irina (Smirnova, ndr) ha aumentato ulteriormente il potenziale offensivo. Hanno una palleggiatrice, Stocco, molto giovane ma anche lei di grande fisicità. Stiamo parlando di tutta una squadra molto fisica e che quindi può anche murare molto. La pausa è servita per implementare i nuovi arrivi. Sono processi che stiamo ultimando ma credo che arriviamo bene a questa seconda fase, in particolare dal punto di vista della determinazione ».

« Sicuramente l’inizio di questa fase non sarà dei più facili in quanto incontriamo subito una delle squadre più quotate del girone e successivamente affronteremo due trasferte consecutive a Marsala e Baronissi molto impegnative da tutti i punti di vista – afferma il direttore sportivo De Paoli -. Visto però l’impegno, la serenità e l’entusiasmo che si respira in palestra dopo la vittoria in trasferta a Pinerolo, io questo inizio in salita lo vedo in positivo. Con Macerata mi aspetto il pubblico delle grandi occasioni. Con Smirnova ora Guidetti può contare finalmente su un roster di attaccanti che rendono meno scontato e prevedibile il nostro gioco. Purtroppo non c’è tempo per i rimpianti per le occasioni perse, dobbiamo assolutamente pensare ad affrontare dieci finali che dovranno garantirci in primis la salvezza ».

Nell’anticipo del sabato, la P2P Smilers Baronissi affronterà il Club Italia Crai. Il buon finale di Regular Season ha permesso alle irnine di mettere in cascina qualche punto e di guardare con più ottimismo alla seconda fase della stagione. 

« Non è già una gara da dentro o fuori ma è di sicuro catalogabile come gara importante, che puó consentirci di partire con lo slancio giusto – spiega Leonardo Barbieri, allenatore della P2P -. Noi abbiamo già dimostrato di saper giocare sotto stress, perchéabbiamo rincorso per tutto il campionato e a un certo punto abbiamo affrontato un filotto di partite da vincere a tutti i costi. Alleno la squadra da un po’ di mesi e siamo arrivati a un buon livello di conoscenze tecnico-tattiche. Non dobbiamo mai dimenticare che dopo 4 gare di campionato questa squadra aveva zero set vinti e per noi è tanta roba essere di nuovo in corsa, adesso pienamente in corsa, consapevoli di poter giocare questa fase del campionato con tutte le carte in regola per raggiungere il nostro obiettivo salvezza ».

Le azzurrine hanno perso proprio sul finale la possibilità di accedere alla Pool Promozione, ma il progetto di crescita resta inalterato.

Appaiate a quota 18 punti, Acqua&Sapone Roma Volley Club ed Exacer Montale si affrontano nella capitale per partire con il piede giusto. 

« E’ come se iniziassimo un nuovo Campionato – le parole del capitano di Roma Federica Mastrodicasa -. Saranno dieci giornate molto importanti, dovremo riprendere il ritmo dopo tre settimane di stop. Siamo molto cariche, vogliamo affrontare questa fase, che è tosta, in maniera positiva; in queste settimane abbiamo lavorato tanto anche dal punto di vista fisico, è ora il momento di spingere. Montale è una squadra ostica, ha cambiato l’alzatore, che è esperto, e ha un opposto in gamba, ma dobbiamo pensare a noi e a fare più punti. Siamo positive perché in palestra stiamo facendo bene e il potenziale c’è ».

Le modenesi, per la prima volta, scenderanno in campo senza il proprio capitano. Tai Aguero, infatti, ha visto la sua stagione chiudersi anzitempo dopo la rottura del tendine d’Achille subita a Soverato il 19 gennaio scorso. Per sopperire alla sua assenza, la Società è corsa ai ripari con l’acquisto di Giulia Rubini, oltre che con l’ingaggio dell’esperta palleggiatrice Giulia Pincerato.

« La squadra è cresciuta ancora nelle ultime settimane, e con l’apporto sia della Pincerato che della Rubini, questi progressi si sono evidenziati nelle due amichevoli che abbiamo disputato durante la sosta – assicura coach Ivan Tamburello -. Il ritorno in campo senza Aguero? Da una parte stiamo provando a sopperire alla sua assenza da un punto di vista tecnico, grazie anche alle nuove arrivate, ma dall’altra siamo in grande difficoltà affettivamente, perché Tai ci manca, perché Tai non è solo bagher e schiacciate, Tai è unica, è l’essenza della pallavolo ed è una persona straordinaria ».

Già estremamente importante il confronto diretto tra Green Warriors Sassuolo e Sigel Marsala, le due squadre che chiudono la classifica e hanno immediato bisogno di punti per rimettersi in carreggiata. Incrocio particolare per Giulia Galletti, tornata a Sassuolo nel mese di gennaio dopo aver giocato la prima parte di stagione proprio a Marsala:

« Tra la fine della Regular Season e l’inizio della Pool Salvezza abbiamo lavorato molto, anche dal punto di vista fisico e non solo da quello tecnico–tattico. Siamo consapevoli che adesso inizia per noi una fase fondamentale della stagione, in cui abbiamo bisogno di fare un buon gioco e vincere più partite possibili per raggiungere la salvezza. Quella di domenica sarà una partita molto particolare per me per tanti motivi: tornerò a giocare al Palapaganelli e dall’altra parte della rete ci sarà Marsala, quindi sicuramente da parte mia un po’ di emozione ci sarà. Per quanto riguarda la squadra, sono sicura che daremo fin da subito il massimo per portare a casa fin da subito punti importanti: non sarà comunque facile perché Marsala è una squadra che non molla mai ».

PROGRAMMA E ARBITRI DELLA 1a GIORNATA DELLA FASE A POOL-

POOL PROMOZIONE-

Domenica 9 febbraio, ore 17.00

Eurospin Ford Sara Pinerolo – Futura Volley Giovani Busto Arsizio  Arbitri: Pecoraro-Sabia

Volley Soverato – Barricalla Cus Torino  Arbitri: Di Bari-Zingaro

Omag S.G. Marignano – Lpm Bam Mondovì  Arbitri: Oranelli-Toni

Itas Città Fiera Martignacco – Conad Olimpia Teodora Ravenna  Arbitri: Traversa-Selmi 

Geovillage Hermaea Olbia – Delta Informatica Trentino  Arbitri: Mesiano-Brunelli

POOL SALVEZZA-

Sabato 8 febbraio, ore 20.00

P2p Smilers Baronissi – Club Italia Crai  Arbitri: Nicolazzo-Stancati

Domenica 9 Febbraio, Ore 17.00

Acqua&Sapone Roma Volley Club – Exacer Montale  Arbitri: Capolongo-Morgillo

Sorelle Ramonda Ipag Montecchio – Cuore Di Mamma Cutrofiano  Arbitri: Licchelli-Usai

Green Warriors Sassuolo – Sigel Marsala  Arbitri: Clemente-Dell’orso

Cda Talmassons – Roana Cbf H.R. Macerata  Arbitri: Nava-Marconi

LE CLASSIFICHE-
POOL PROMOZIONE-

Omag S.Giov. In Marignano 50; Delta Informatica Trentino 49; Volley Soverato 38; Eurospin Ford Sara Pinerolo 33; LPM BAM Mondovì 33; Conad Olimpia Teodora Ravenna 32; Futura Volley Giovani Busto Arsizio 30; Barricalla Cus Torino 28; Itas Città Fiera Martignacco 25; Geovillage Hermaea Olbia 24.

POOL SALVEZZA-

Sorelle Ramonda Ipag Montecchio 28; Roana Cbf H.R. Macerata 26; Club Italia Crai 24; Cuore Di Mamma Cutrofiano 23; Cda Talmassons 21; Exacer Montale 18; Acqua & Sapone Roma Volley Club 18; P2P Smilers Baronissi 16; Green Warriors Sassuolo 14; Sigel Marsala 10.

Da non perdere







Commenti