A2 femminile
0

A2 Femminile, Trento a Soverato, Omag cerca riscatto

Si gioca la terza giornata della fase a Pool. La capolista sul difficile campo calabrese, la squadra di Saja dopo due sconfitte vuole riprendere a correre contro il Cus Torino

A2 Femminile, Trento a Soverato, Omag cerca riscatto
© Legavolley Femminile

ROMA-Domenica pomeriggio va in scena la 3a giornata della fase a Pool del campionato di A2 Femminile nella quale proseguirà la corsa a Promozione e Salvezza.

POOL PROMOZIONE-

Dopo i successi con Olbia e Pinerolo, la capolista Delta Informatica Trentino si appresta ad affrontare l’impegnativa trasferta di Soverato, contro una squadra in salute e che tra le mura amiche riesce a mettere in difficoltà qualunque avversaria. Rafforzata la vetta della classifica con tre punti di margine su San Giovanni in Marignano, le gialloblù di Matteo Bertini andranno a caccia di un altro successo fondamentale per giungere allo scontro diretto con l’Omag, in programma tra due settimane, nella miglior situazione di classifica possibile.

« Giocheremo in un campo caldo e molto difficile da espugnare – spiega Bertini -. Soverato è una squadra di qualità, in lotta per i playoff e che ha iniziato con il piglio giusto la pool promozione. Vantano un ottimo servizio e un’ottima correlazione muro-difesa che ci metterà a dura prova, ma nella situazione di classifica in cui ci troviamo sappiamo quanto ogni singola partita sia importante e quanto sia fondamentale in questo momento della stagione proseguire la nostra striscia positiva ».

L’Omag San Giovanni in Marignano vuole ritrovare la fiducia della prima parte della stagione nell’incontro interno con il Barricalla Cus Torino. Le due squadre arrivano a questo appuntamento con umori differenti. Le cussine sono in fiducia dopo il successo su Olbia che ha consentito loro di rimanere saldamente all’ottavo posto in classifica, mentre le romagnole nella seconda fase non sono ancora riuscite a trovare il primo successo.

« Domenica ci attenderà un’altra battaglia – racconta Daniele Pivato, assistente allenatore del Barricalla -. Affronteremo una delle serie candidate alla promozione diretta che avrà voglia di mettere da parte la delusione post Busto Arsizio e ritrovare immediatamente i 3 punti per non fare allungare Trento. Decortes, Saguatti e Lualdi sono giocatrici che potrebbero tranquillamente rientrare nel roster di parecchie squadre di serie A1: questo significa che andremo ad affrontare una formazione con un potenziale impressionante. Dal canto nostro, cercheremo di far valere ancora una volta le caratteristiche che in questo momento sono diventate un nostro marchio di fabbrica: muro e difesa attento e aggressivo e pazienza e attenzione nello sfruttare i momenti di debolezza delle avversarie ».

La LPM BAM Mondovì è partita con il piede giusto nella seconda fase del Campionato, ottenendo due vittorie e portandosi in quarta posizione. Le pumine faranno visita all’Eurospin Ford Sara Pinerolo, che in classifica segue a un solo punto e domenica scorsa ha messo paura alla capolista Trentino. Un precedente stagionale, nei quarti di Coppa Italia: al PalaManera vinse Mondovì 3-1.

« Quella di Martignacco è stata una vittoria di squadra – afferma Simona Mandrile, libero monregalese -. Nelle prime due gare di questa Pool abbiamo messo in campo un atteggiamento positivo. In questa fase dovremmo pensare a portare a casa più punti possibili, senza guardare troppo agli altri risultati, ma pensando a fare bene. Domenica cercheremo di fare risultato, come nelle gare precedenti. Pinerolo, rispetto alla partita disputata in Coppa Italia, è tornata al completo. E’ una squadra forte, con individualità importanti. Cercheremo di affrontare il match con l’atteggiamento giusto”. “Se giochiamo come abbiamo giocato a Trento e come stiamo giocando in questo periodo sarà una partita dura per noi ma anche per loro – commenta Michele Marchiaro, coach di Pinerolo -. Stiamo lavorando per venga fuori una bellissima gara, siamo due squadre forti ed entrambe siamo in grande condizione. Mondovì è una formazione che conosciamo bene con una forza in tutti i reparti soprattutto in attacco. Per noi avere tutti i giocatori a disposizione e il fattore campo dalla nostra sono due armi in più, dovremmo sfruttarle bene per far meglio rispetto alla partita di Coppa Italia ».

Dopo aver mosso la propria pedina all’interno del girone ‘dei grandi’ per la prima volta, con il prezioso successo sulla Omag San Giovanni in Marignano, la Futura Volley Giovani Busto Arsizio ha l’opportunità di concentrarsi apertamente sull’obiettivo playoff nella trasferta di Martignacco, ospite dell’Itas Città Fiera. Proprio il successo contro la capolista del Girone A ha fatto capire nuovamente che le biancorosse possono giocarsela con chiunque.

« Quella di Martignacco sarà una gara tosta, è un team che ha al suo interno dei giocatori forti e un roster che per alcuni aspetti fa paura – rileva Matteo Lucchini, coach di Busto -: Pascucci e Nwanebu sono due bomber incredibili per la categoria, entrambe potenziali top scorer, e basterebbero questi due nomi per considerare il loro potenziale offensivo di altissimo livello. Chiaramente, come avvenuto settimana scorsa, cercheremo di mettere in campo il nostro gioco basato sul muro-difesa e su tutti i fondamentali che ci hanno portato sino a qui ».

Le friulane al contrario sono uscite battute dalle prime due giornate e proveranno ad accorciare le distanze dalla zona Play Off:

« La partita contro Busto Arsizio – afferma la centrale Federica Busolini – sarà complicata in quanto è una squadra molto forte nonostante la giovane età. Sappiamo quanto sia importante questa sfida e ci stiamo preparando al massimo ».

La Geovillage Hermaea Olbia ospita al PalAltoGusto la Conad Olimpia Teodora Ravenna con l’obiettivo di sbloccarsi nella Pool Promozione. Due sconfitte per le ragazze di Emiliano Giandomenico, reduci dal ko di Alpignano. Terza con 32 punti al termine del Girone B, la formazione romagnola ha esordito nella seconda fase con due vittorie che l’hanno proiettata in quinta posizione a pari merito con Pinerolo.

« Giochiamo contro un’ottima squadra – afferma Sara Angelini, centrale dell’Hermaea – ma questo non deve stupirci. In questa fase il livello delle avversarie è destinato a salire sempre di più. Conosco molto bene Guidi, centrale con cui ho vinto il campionato di A2 a Brescia, e non si può non citare Lucia Bacchi, tra le migliori schiacciatrici del campionato. Noi però siamo pronte a giocarcela e d’ora in avanti non guarderemo in faccia a nessuno. I playoff sono il nostro obiettivo dichiarato e vogliamo continuare a lottare per raggiungerlo ».

POOL SALVEZZA-

La Sorelle Ramonda Ipag Montecchio, in prima posizione della Pool Salvezza appaiata a Macerata, tornerà al PalaCollodi per affrontare la Green Warriors Sassuolo, ultima in classifica. Per le castellane l’occasione di tornare al successo nel campo amico dopo il ko di due settimane fa con Cutrofiano, mentre per le neroverdi una delle ultime chiamate per rientrare in corsa per un piazzamento nei Play Out.

« Stiamo ancora combattendo contro una serie di problemi fisici che non ci permettono di allenarci a pieno ritmo durante le settimana – racconta Alessandro Beltrami, coach di Montecchio -. Contro Montale siamo riusciti a spingere sull’acceleratore, mostrando un muro davvero ottimo. Dobbiamo vivere questa seconda fase con entusiasmo, ma con la consapevolezza che affronteremo battaglie sempre più dure, imparando a trovare la chiave per vincere mantenendo sempre grande passione ». 

« È stata una settimana di allenamenti intensi ma proficui – racconta Enrico Barbolini, coach di Sassuolo -: abbiamo fatto un’analisi attenta di ciò che è successo domenica contro Macerata e abbiamo sviluppato una buona risposta su ciò che dobbiamo fare e su quali siano le nostre priorità in questo momento. Sulla base di questo, continuiamo a lavorare in vista delle prossime partite, in primo luogo quella di domenica contro Montecchio: è vero, non sarà una partita semplice, ma di fatto non ce ne sono mai: abbiamo capito che le partite diventano più o meno semplici per prima cosa per meriti o demeriti nostri, prima che dei nostri avversari ».

Si affrontano nuovamente dopo un anno Roana CBF Helvia Recina Macerata ed Exacer Montale. Il 23 febbraio 2019, infatti, marchigiane ed emiliane si affrontarono in un match d’alta classifica che di fatto decise il girone C di Serie B1. Macerata vinse 3-1, ipotecando la vittoria del girone con conseguente promozione in Serie A2, e condannò Montale alla disputa dei play-off che poi si rivelarono un successo. A presentare il match di domenica in terra marchigiana, è Elena Fronza, centrale di Montale che ha ereditato la fascia di capitano dopo l’infortunio di Aguero:

« Questa seconda fase è iniziata in salita, e anche per questo c’è tanta voglia di riscatto nonché di invertire la rotta e uscire da questo loop di sconfitte. Esprimiamo un buonissimo gioco e poco dopo subiamo dei blackout importanti, credo manchino lucidità e cinismo. A Macerata ci aspetta una battaglia, il campo lo conosciamo bene avendoci giocato nella scorsa stagione. CLoro hanno giocatrici di esperienza e sono molto organizzate, ma noi andremo lì consapevoli di poter raccogliere, in termini di punti, i frutti del lavoro che da mesi ormai stiamo svolgendo ».

« Non dobbiamo guardare né la classifica, né quanto fatto la partita precedente – avverte Luca Paniconi, coach di Macerata –. Dobbiamo solo pensare a vivere la settimana di lavoro nel modo giusto, cercando di dare il meglio. Ci sono settimane migliori e settimane peggiori, ma questo non è importante. Quello che è importante è rimanere sempre con la testa sull’obiettivo e pensare alla prossima partita. La strada è ancora lunga, quindi non abbiamo fatto nulla ».

Dopo la preziosa vittoria in trasferta, a Cutrofiano, la P2P Smilers Baronissi ritorna tra le mura amiche e nel palazzetto dello sport di Pontecagnano Faiano affronterà la Cda Talmassons, appena sorpassata in classifica proprio grazie all’ultimo successo.

« Affrontiamo una squadra forte sui fondamentali di prima linea con una batteria di attaccanti molto temibili – presenta così il match Leonardo Barbieri, coach di Baronissi -. Quindi il nostro muro e la nostra difesa devono fare altrettanto bene. Veniamo da questo ottimo inizio di pool salvezza, perció a livello mentale siamo nelle condizioni migliori. I risultati positivi contro Club Italia e Cutrofiano ci hanno dato ulteriore fiducia. L’aspetto positivo è che lo staff medico ha dato l’ok per la schiacciatrice Marianna Ferrara e proveremo a recuperare anche la centrale Diletta Sestini ».

L’Acqua&Sapone Roma Volley Club si appresta a ospitare al PalaHoney il Cuore di Mamma Cutrofiano. Le capitoline nelle prime due giornata hanno disputato due tie-break, vincendo quello interno contro Montale e perdendo quello di domenica scorsa contro il Club Italia. Anche per salentine un percorso simile: successo prestigioso in quel di Montecchio e poi ko interno con Baronissi, complice l’assenza di Kajalina. L’opposta estone resta in dubbio anche per la trasferta romana.

« Continuare a far punti in ogni partita e crederci sempre, senza mai mollare – le parole di Deborah Liguori, martello dell’Acqua&Sapone -. Dobbiamo esser concentrate e dare il meglio in ogni partita, in queste ultime due gare abbiamo dimostrato di non mollare e di rimanere attaccate al match, di contro dobbiamo migliorare in continuità. Se vogliamo vincere dobbiamo esser più determinate, sono positiva e convinta dei nostri mezzi ».

Due successi da tre punti hanno rilanciato le ambizioni di salvezza della Sigel Marsala, che ha ridotto a 5 le distanze dalla zona Play Out. Le lilibetane attenderanno al PalaBellina il Club Italia, formazione di talento e personalità, che nell’ultimo turno si è aggiudicata una gara tiratissima contro Roma. Un ulteriore successo condurrebbe la formazione di Daris Amadio in una posizione interessante alla vigilia dello scontro diretto con Montale, che precede le siciliane di tre punti. Le azzurrine di Massimo Bellano lotteranno per conservare la terza posizione.

PROGRAMMA E ARBITRI DELLA 3a GIORNATA DELLA FASE A POOL-

POOL PROMOZIONE-

Domenica 23 febbraio, ore 17.00

Itas Città Fiera Martignacco – Futura Volley Giovani Busto Arsizio  Arbitri: Mesiano-Clemente

Eurospin Ford Sara Pinerolo – Lpm Bam Mondovì  Arbitri: Cavicchi-Nava

Geovillage Hermaea Olbia – Conad Olimpia Teodora Ravenna  Arbitri: Toni-Grassia

Volley Soverato – Delta Informatica Trentino  Arbitri: Vecchione-Morgillo

Omag S.G. Marignano – Barricalla Cus Torino  Arbitri: Marconi-Proietti

POOL SALVEZZA-

Domenica 23 febbraio, ore 15.00

P2p Smilers Baronissi – Cda Talmassons  Arbitri: Chiriatti-Capolongo

Domenica 23 Febbraio, Ore 16.00

Sigel Marsala – Club Italia Crai  Arbitri: Selmi-Laghi

Domenica 23 Febbraio, Ore 17.00

Acqua&Sapone Roma Volley Club – Cuore Di Mamma Cutrofiano  Arbitri: Pasciari-Cruccolini

Sorelle Ramonda Ipag Montecchio – Green Warriors Sassuolo  Arbitri: Cecconato-De Vittoris

Roana Cbf H.R. Macerata – Exacer Montale  Arbitri: Traversa-Licchelli

LE CLASSIFICHE-

POOL PROMOZIONE-

Delta Informatica Trentino 54; Omag S.Giov. In Marignano 51; Volley Soverato 41; LPM BAM Mondovì 38; Eurospin Ford Sara Pinerolo 37; Conad Olimpia Teodora Ravenna 37; Futura Volley Giovani Busto Arsizio 33; Barricalla Cus Torino 32; Itas Città Fiera Martignacco 25; Geovillage Hermaea Olbia 24.

POOL SALVEZZA-

Roana Cbf H.R. Macerata 32; Sorelle Ramonda Ipag Montecchio 32; Club Italia Crai 26; Cuore Di Mamma Cutrofiano 25; P2P Smilers Baronissi 22; Acqua & Sapone Roma Volley Club 21; Cda Talmassons 21; Exacer Montale 19; Sigel Marsala 16; Green Warriors Sassuolo 14.

Tutte le notizie di A2 femminile

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti