A2 femminile
0

Soverato riparte con Bruno Napolitano in panchina

Terza stagione consecutiva in Calabria per il tecnico orginiario di Napoli ma ormai calabrese d'adozione

Soverato riparte con Bruno Napolitano in panchina

SOVERATO (CATANZARO)- Si continua, in casa Volley Soverato, con coach Bruno Napolitano che siederà sulla panchina biancorossa per la terza stagione consecutiva, la 2020/2021. D’altronde, non poteva essere altrimenti dopo il grande lavoro e gli ottimi risultati raggiunti dal coach originario di Napoli ma, ormai, calabrese “doc” Bruno Napolitano è da subito entrato nel cuore dei tifosi biancorossi con il quale ha instaurato un rapporto solido e il legame con la società del presidente Matozzo è risaputo. Sono state due campionati, quelli alla guida del Volley Soverato, che ha visto la squadra biancorossa andare oltre le aspettative e che, addirittura, vedevano il Soverato tra le candidate a retrocedere soprattutto nella stagione 2018/2019; i risultati, invece, hanno dimostrato tutt’altro grazie alla grande esperienza che il coach ha saputo trasmettere al gruppo e alla continua crescita che si è avuta nel corso delle stagioni. Proprio per questo motivo, per proseguire il progetto e continuare a crescere, il presidente Matozzo, senza alcun dubbio, continua con al timone l’esperto allenatore.

LE PAROLE DI BRUNO NAPOLITANO-

« Sono contento di affrontare un’altra stagione a Soverato, la terza e, per questo ringrazio la società, soprattutto il presidente Matozzo che ancora una volta con caparbietà, forza di volontà, decide di affrontare l’undicesima stagione consecutiva in A2 dopo, tra l’altro, dieci campionati sempre da protagonista; dunque, una nota di merito da parte mia nei confronti di tutta la società. Cercheremo di far bene anche nel prossimo campionato, le condizioni non sono semplici, ci sono naturalmente aspetti ancora da scoprire, come i protocolli sanitari, il discorso riguardante gli spostamenti però sono sicuro che, soprattutto qui, a Soverato, dove la gente, la società ci è sempre molto vicina e le condizioni per lavorare sono sicuro saranno le migliori possibili. Stiamo lavorando sulle riconferme, ancora nulla di ufficiale, e allo stesso tempo ci stiamo guardando intorno con delle trattative decisamente avviate in un mercato non semplice. L’idea, comunque, è quella di lavorare come siamo abituati a fare io e il mio staff, con un progetto giovane, cercando di ripeterci sulla scia delle passate stagioni, compresa l’ultima che ci ha un po’ lasciato l’amaro in bocca dopo il terzo posto raggiunto prima, purtroppo, dello stop forzato e che magari si sarebbe potuta concludere diversamente ».

Tutte le notizie di A2 femminile

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti