Al via il campionato di A2 Femminile

Diciannove formazioni al via suddivise in due gironi. Si riparte con l'anticipo di domani alle 18.30 fra Soverato e Vallefoglia

© Futura Volley

ROMA-Il Campionato di Serie A2 Femminile si appresta a ripartire. Tutte in diretta e in alta definizione le gare del Girone Est e del Girone Ovest che da sabato coinvolgeranno le 19 squadre ai nastri di partenza.

GIRONE EST-

Unico anticipo della 1a giornata è quello che vede contrapposti il Volley Soverato e la Megabox Vallefoglia. Da una parte, una squadra che partecipa per l’undicesima stagione consecutiva alla Serie A2; dall’altra una debuttante, pur ambiziosa. Così presenta la partita Fabio Bonafede, coach delle marchigiane: « Mi aspetto un confronto molto emotivo, da uomo del Sud conosco bene questi campi. Loro sono una società che fa la A2 da anni, la squadra è molto organizzata e motivata ed è un gruppo collaudato e davvero temibile. La trasferta è difficile per tre motivi: il valore dell’avversaria, il fatto che si tratta della prima di campionato e la lunghezza del viaggio. Noi dovremo affrontarla con la massima concentrazione e con grandissimo impegno. La settimana è stata tranquilla, arriviamo sereni ma molto determinati a far bene a cominciare dal primo pallone ».

Domenica alle 17.00 gli altri tre match (mentre riposa l’Olimpia Teodora Ravenna). La Sorelle Ramonda Ipag Montecchio di Alessio Simone, ex vice di Santarelli a Conegliano, ospita il Cuore di Mamma Cutrofiano di coach Carratù, mentre la CDA Talmassons se la vedrà con l’Omag San Giovanni in Marignano:

« Non siamo ancora al 100% però abbiamo raggiunto un buono stato di forma, l’intensità che stiamo tenendo in allenamento è buona – racconta Leonardo Barbieri, coach delle friulane -. Non abbiamo avuto grossi problemi fisici perciò siamo abbastanza pronti per partire. Omag sappiamo che è una società che ha avuto degli ottimi risultati e piazzamenti, quest’anno ha allestito una buona rosa e siamo consapevoli che non sarà una partita facile in quanto sono forti nei fondamentali di seconda linea ma siamo convinti di poter dire la nostra perché comunque abbiamo le armi per poter contrastare le loro qualità ».

La CBF Balducci HR Macerata affronta l’Itas Città Fiera Martignacco. 

« Un debutto da vivere con entusiasmo, perché è la prima di campionato, perché arriva in un momento particolare, perché ci vedrà di fronte ad un avversario di livello – commenta Luca Paniconi, coach della HR –. Conterà molto l’approccio mentale, dal punto di vista della consapevolezza e della tranquillità, puntando ad una prestazione non eclatante ma sicuramente in graduale crescita rispetto a quanto mostrato nelle amichevoli. Martignacco già l’anno scorso ha fatto bene. Ha tre punti di forza individuali che sono l’opposta Dapic, l’attaccante Pascucci e la centrale Tonello. Noi arriviamo bene, abbiamo degli aspetti da sistemare ancora ma l’aspettativa è quella di poter mettere in difficoltà una squadra importante ».

GIRONE OVEST-
Domenica l’avvio del Girone Ovest, alle 15.15 il match di apertura tra Geovillage Hermaea Olbia e Sigel Marsala, sfida tra isolane. 

« L’emozione è molto forte – afferma il tecnico delle galluresi Emiliano Giandomenico – si torna a giocare dopo sette mesi esatti di stop, ed è un po’ come ripartire dopo un brutto infortunio. Siamo una squadra nuova, decisamente giovane, motivata e con interessanti potenzialità. Abbiamo lavorato tanto per essere subito competitivi e ci sentiamo pronti. Marsala è un’ottima squadra, ampia e completa in ogni ruolo. Demichelis è una palleggiatrice molto esperta, ed è capace di esprimere un gioco veloce e imprevedibile. Non sarà semplice ». 

« La preseason è stata avara di amichevoli sia per la nostra sfidante Olbia che per noi – rileva Daris Amadio, coach delle lilibetane -. Su questo piano e cioè la difficoltà di spostarsi per dei test importanti vedo un cammino di precampionato similare tra le squadre che si devono affrontare domenica. Il gruppo è in una iniziale fase di conoscenza, ma desidererei che si innalzasse il livello di attenzione quando giochiamo poiché mi rendo conto che alterniamo e alterneremo in questa annata picchi massimi a dei picchi minimi. Siamo già a lavoro per ridurre i picchi minimi ».

Duello tutto piemontese tra Barricalla CUS Torino e LPM BAM Mondovì. 

« Siamo molto felici di tornare in campo – dichiara il coach cussino Mauro Chiappafreddo – dopo così tanto tempo. L’emozione, dunque, sarà soprattutto quella di tornare a calpestare il taraflex, senza nulla togliere ovviamente al nostro avversario. Sappiamo che Mondovì è una compagine completa e di tutto rispetto perché ha notevoli individualità ed è stata costruita per recitare un ruolo importante in questo campionato. Noi, invece, continuiamo a lavorare con grande abnegazione e volontà sui fondamentali di muro-difesa e stiamo cercando di amalgamare la squadra il più possibile e cercheremo di dire la nostra in questo esordio. Purtroppo, per ovvi motivi, non sarà ancora prevista la presenza del pubblico all’interno dei palazzetti, di conseguenza anche noi dovremo farne a meno, ma siamo sicuri che ci faranno sentire il loro calore anche a distanza ».

Il collega Davide Delmati, allenatore di Mondovì, è sulla stessa lunghezza d’onda:

« Non ci sembra vero di tornare a giocare! Da un lato è una cosa fantastica, non era scontato che il nostro campionato partisse, dall’altro canto dobbiamo partire subito in maniera determinata, perché il nostro è un girone tosto. Dovremo cercare di raccogliere punti, fin da subito, in casa come in trasferta. Giocare fuori è sempre complicato, ma quest’anno è da vivere anche questa sensazione di giocare senza pubblico. Non sappiamo come la singola squadra, o la singola persona, potrà reagire a questo: sarà la novità di questo campionato, ma vale per tutti ».

Partenza in casa per la Futura Volley Giovani Busto Arsizio, opposta alla Green Warriors Sassuolo. 

« La situazione va divisa in due condizioni: dal punto di vista sportivo dobbiamo giocare per vincere, mentre dal punto di vista emotivo abbiamo già vinto un po’ tutti perché possiamo riprendere a giocare – la riflessione di Matteo Lucchini, coach della Futura -. Non era una cosa scontata, perché ciò che è successo dall’inizio del ritiro fino ad ora non è stato facile da affrontare. Tutto il lavoro fatto deve portarci a giocare una buona pallavolo; affronteremo una squadra tosta, giovane ma con individualità molto interessanti. Una di queste è Antropova, che nelle amichevoli delle ultime settimane sta facendo tra i 15 e i 20 punti a partita; nel complesso Sassuolo può essere fastidiosa, dobbiamo canalizzare tutte le energie su questo match e affrontare questa partita un po’ strana in quanto senza pubblico. La strada per tornare alla normalità è ancora lunga, ma sono felice di rivedere quel tappeto lilla che, come sempre, premierà la squadra che giocherà meglio ». 

« A prescindere dall’avversario, il cui valore è indubbio, in questo momento il nostro obiettivo è preoccuparci poco dell’avversario e pensare a noi, ad affinare il nostro gioco e a migliorare le nostre qualità, considerato il fatto che siamo una squadra giovane e nuova – sottolinea Enrico Barbolini, guida delle neroverdi -. Fino ad oggi, determinazione e coraggio in campo non sono mai mancati e non vedo perché non dovrebbe essere così anche domenica contro Busto, anche se è indubbio che giocare una partita ufficiale di campionato sia diverso da un’amichevole. Ovviamente la partita di domenica non saprà dirci quale sarà il nostro livello ed il nostro valore, così come non ce l’hanno detto le amichevoli pre campionato: solo il tempo potrà farlo, considerato il fatto che siamo una squadra giovane e praticamente tutta nuova ».

Nella sua nuova casa, al PalaFonte, l’Acqua&Sapone Roma Volley Club si prepara a ricevere l’Eurospin Ford Sara Pinerolo. Luca Cristofani, tornano nella Capitale, si mostra concentrato in vista di questa nuova sfida:

« Sicuramente questa prima di campionato ha un sapore particolare, sia per il lungo stop che per il fatto che l’Eurospin Ford Sara Pinerolo sia considerata una delle favorite per la promozione, oltre che una delle squadre più complete che sia stata costruita. Quindi per noi è un banco di prova interessante. Comunque ciò che preoccupa non è tanto l’avversario ma la nostra prestazione, in particolare il fatto di riuscire a giocare con serietà per mettere in pratica quello che abbiamo provato in questi mesi di lavoro ». 

Michele Marchiaro, capo allenatore di Pinerolo, presenta così l’esordio in trasferta di domenica:

« L’esordio con Roma presenta diverse variabili, in particolare tre: la logistica, l’indiscussa forza di questa squadra e una progettazione differente della pre season. Nessuna di queste sarà un problema. le trasferte ci sono per tutti. Anche noi valiamo. L’unica cosa che conta è onorare questa ripartenza con una prestazione di carattere. Sarà pura curiosità osservare gli effetti a lungo termine di tutte le diverse tipologie di preparazione che abbiamo visto. Chi ha impostato la pre season cercando una partenza sprint anticipando il raduno e giocando molto con il sestetto considerato titolare. Altri, invece, convinti che quella che andiamo ad affrontare sarà una maratona e, coerentemente a questa idea, hanno organizzato il lavoro. Sarà solo il campo e il tempo a dire chi avrà ragione, ovviamente Covid permettendo. Noi stiamo bene e in queste settimane abbiamo lavorato bene ».

Infine l’Exacer Montale testerà le giovanissime del Club Italia Crai al PalaMagagni, con la novità che sugli spalti, seppur in numero limitato, saranno presenti gli spettatori.

« Le azzurrine sono una squadra molto talentuosa, tra di loro c’è tanto del futuro della nostra Nazionale nonché una grossa fetta di quella che sarà la Serie A1 fra due/tre anni – afferma Ivan Tamburello, coach delle emiliane -. Non è mai semplice preparare la partita contro di loro anche perché non c’è mai un sestetto ben definito. A che punto è la squadra? Stiamo bene, abbiamo voglia di ricominciare e nello spogliatoio c’è una bellissima atmosfera. Tai Aguero non è ancora al 100%, ma se la squadra dovesse avere bisogno, lei entrerà e farà l’Aguero. Gara a porte a aperte? Una grande notizia. Anche se non numerosi come nella scorsa stagione, sarà bellissimo ritrovarci dopo tutto questo tempo ».

IL PROGRAMMA DELLA 1a GIORNATA DI A2 FEMMINILE-

GIRONE EST-

Sabato 19 settembre, ore 18.30

Volley Soverato – Megabox Vallefoglia  ARBITRI: Scarfò-Stancati

Domenica 20 settembre, ore 17.00 

Sorelle Ramonda Ipag Montecchio – Cuore di Mamma Cutrofiano  ARBITRI: Licchelli-Serafin

CDA Talmassons – Omag S.G. Marignano  ARBITRI: Sabia-Traversa

CBF Balducci HR Macerata – Itas Città Fiera Martignacco  ARBITRI: Dell’Orso-Somansino

Riposa: Olimpia Teodora Ravenna

GIRONE OVEST-

Domenica 20 settembre, ore 15.15 

Geovillage Hermaea Olbia – Sigel Marsala  ARBITRI: Nava-Marconi

Domenica 20 settembre, ore 17.00 

Barricalla CUS Torino – LPM BAM Mondovì  ARBITRI: Cavicchi-Pozzi

Futura Volley Giovani Busto Arsizio – Green Warriors Sassuolo  ARBITRI: Scotti-Usai

Acqua&Sapone Roma Volley Club – Eurospin Ford Sara Pinerolo  ARBITRI: Pasciari-Capolongo

Exacer Montale – Club Italia Crai  ARBITRI: Mesiano-Clemente

Commenti