Sant'Elia giocherà in A2 rilevati i diritti di Ravenna

La squadra frusinate, dopo la dolorosa e sfortunata retrocessione del campionato scorso, ha deciso di riprovarci nella prossima stagione rinnovando ambizioni e progetti
Sant'Elia giocherà in A2 rilevati i diritti di Ravenna
4 min
TagsAssitecparente

SANT’ELIA FIUMERAPIDO (FROSINONE)-L’Assitec Volleyball Sant’Elia Fiumerapido anche nella stagione 2022/2023 militerà nel Campionato Nazionale di Pallavolo Femminile - Serie A2. La società laziale, retrocessa al termine del campionato scorso, ha rilevato i diritti di Ravenna.

La Assitec Volleyball ha deciso di continuare il percorso in A2, nonostante la stagione 2021/2022 sia stata contrassegnata da svariate criticità, inerenti agli impianti e alle comprensibili problematiche connesse con l’esordio in un Campionato di altissimo livello. Tuttavia, la squadra frusinate ha riscosso in tutta Italia apprezzamenti sia sotto il profilo tecnico che etico. A tal proposito, proprio la Assitec Volleyball, nella persona del direttore tecnico Gino Torrice, è stata tra le prime promotrici del viaggio intrapreso in Ucraina dalla Lega Pallavolo Femminile Serie A per  un aiuto concreto alla popolazione nell’emergenza bellica. Martedì 29 marzo una carovana di pullmini è partita da Gemona del Friuli ed ha viaggiato in direzione Medyka (Polonia), portando un carico di medicinali e beni di prima necessità e fornendo al ritorno un passaggio verso l’Italia ad alcuni profughi ucraini. Evento, questo, cui Torrice ha partecipato personalmente, insieme al ds Angelo Palombo e che a ragione ha destato l’attenzione di tg e testate giornalistiche di livello nazionale. Intanto la Assitec Volleyball sta lavorando in modo alacre sul mercato per formare una squadra composta essenzialnente da giocatrici di eccellenza e da giovani promesse della pallavolo italiana. Nel roster 2022/2023 ci saranno sorprese incredibili: eccellenti ritorni in giallo blu dalla serie  A1 e l’arrivo di atlete di profilo internazionale. Del team A2 faranno parte due giocatrici straniere che attualmente sono impegnate con le loro nazionali in diverse competizioni in giro per il mondo. Ci sono dunque tutte le condizioni per vedere la Assitec Volleyball assoluta protagonista, ancora una volta, nell’Olimpo della pallavolo nazionale.

LE PAROLE DEL PRESIDENTE SILVIA PARENTE-

« Cosa comporta restare in serie A anche quest’anno ? Innanzitutto impegno e consapevolezza più che raddoppiati, poi orgoglio per i risultati di un lavoro portato avanti negli anni con dedizione e fattività. Il tutto senza sentirsi mai arrivati, coscienti che la partita più importante è quella che deve ancora essere giocata. La Lega ha accordato enorme fiducia alla Assitec Volleyball. Fiducia non solo alla squadra, ma all’intero staff, che ha scelto la correttezza e l’etica come emblema di vita prima ancora che di sport. L’obiettivo è dimostrare, ancora una volta, che in questa categoria ci si può muovere da protagonisti pur partendo da una piccola realtà geografica che non ha, storicamente, un passato pallavolistico consolidato. Da Roma in giù saremo una delle rare realtà in rappresentanza del Volley. L’ obiettivo diventa pertanto anche quello di mantenere alto l’orgoglio del territorio che ha nel suo “cuore” numerose eccellenze, sportive e non, dalle invidiabili potenzialità. La stagione appena conclusa per la prima volta ci ha visti venire a contatto con realtà pallavolistiche di elevato livello. Stante poi il modo rocambolesco in cui, tra l’altro per un solo punto, era stata inficiata la nostra permanenza di diritto in A2, abbiamo valutato di non poter lasciare questa esperienza in sospeso ».

Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti