Nella 4a di ritorno vincono in trasferta Montale e Albese

La squadra di Ghibaudi vince in casa del Club Italia, quella di Chiappafreddo ad Offanengo. Nelle altre partite successi interni per Olbia, Soverato, Vicenza e Messina
Nella 4a di ritorno vincono in trasferta Montale e Albese© Legavolley Femminile
20 min
TagsSoveratoSigel

ROMA- Senza i top team in campo, impegnati nei quarti di Coppa Italia Frecciarossa, l’infrasettimanale valido per la quarta giornata di ritorno del Campionato di Serie A2 ha regalato importanti spunti in vista di una lotta salvezza che si prospetta sempre più combattuta.

Nel Girone A, la Chromavis Eco Db Offanengo ha ceduto in casa alla Tecnoteam Albese Volley Como, che l’ha superata in classifica insieme alla Emilbronzo 2000  Montale, che non ha lasciato scampo al Club Italia. Ha invece guadagnato un margine fondamentale l'Hermaea Olbia, che in casa ha battuto la D&a Esperia Cremona, ora solamente a +1 sulle modenesi e a +2 sulle comasche.

Nel Girone B, Soverato torna al successo contro la Seap-Sigel Marsala e scavalca temporaneamente Itas Ceccarelli Martignacco al sesto posto, mentre festeggiano la Desi Shipping Akademia Messina, in casa contro la 3m Pallavolo Perugia, e  l'Anthea Vicenza, in Veneto contro l'Assitec Sant’Elia.

GIRONE A-

La Tecnoteam Albese Volley Como ritrova il sorriso dopo quattro ko consecutivi espugnando in quattro set il PalaCoim di Offanengo infliggendo al contempo la terza sconfitta a fila alla Chromavis Eco DB.  Dopo un primo set da dimenticare (25-11), la squadra di Mauro Chiappafreddo ha ribaltatato la situazione, crescendo molto soprattutto a muro (saranno 15 i block finali contro gli 11 cremaschi) e in difesa, mentre dal canto suo la Chromavis Eco Db ha visto bagnare le proprie polveri e perdere lucidità nel gioco dopo una fase centrale equilibrata, mentre il quarto set è stato un monologo ospite. MVP, il capitano, palleggiatrice ed ex di turno della Tecnoteam Albese Volley Como Cecilia Nicolini, premiata dal sindaco di Offanengo Gianni Rossoni, mentre la palma ideale di top scorer è condivisa dall’opposta di casa Martina Martinelli e dalla banda di Albese Chiara Pinto (19 punti a testa).

Così Giorgio Bolzoni: 

« C’è poco da dire, a parte il primo set dove abbiamo vinto nettamente, per il resto è stata una serata di errori e non siamo più riusciti a rimanere in partita. Albese ha fatto bene le proprie cose, mentre noi non abbiamo più espresso la nostra pallavolo. Ora siamo in un momento negativo e serve una gestione diversa di certe situazioni. Il ciclo di ferro in arrivo? Prepariamo ogni partita come sempre, dobbiamo ritrovare fiducia e rimettere in sesto alcune situazioni di gioco che ci venivano meglio. Servirà trovare velocemente una chiave ».

Contento coach Mauro Chiappafreddo: 

« Siamo stati bravi a reagire dopo il primo set, riuscendo a mettere in campo un bel muro-difesa. Il muro è il fondamentale che ci è riuscito meglio in questa partita, poi abbiamo abbinato per altri tre set tanta tenacia e molto cuore. Ci credevo dopo un primo parziale così negativo? Sì, ci ho sempre creduto e sono sicuro lo abbiano fatto anche le ragazze, davvero tutte brave a dare il massimo. Questi tre punti ci volevano proprio ».

Il turno infrasettimanale non premia il Club Italia che al Centro Pavesi Fipav è stato sconfitto 1-3 (20-25, 16-25, 25-15, 22-25) dall’Emilbronzo 2000 Montale. Nella 4ª giornata di ritorno del Girone A del Campionato di A2, le azzurrine sono state protagoniste di una partita tra alti e bassi. Giuliani e compagne, dopo aver perso la prima e la seconda frazione, hanno disputato un ottimo terzo set. Decisivo però il calo nel corso del quarto parziale: nell’ultimo, decisivo set il Club Italia non è riuscito a uscire dal momento di difficoltà (se non nel finale) e a portare la partita al tie-break. Le emiliane hanno tenuto il pallino del gioco sin dal primo scambio, concedendo veramente poco alle avversarie. Miglior realizzatrice di serata la centrale del Club Italia Nausica Acciarri, autrice di 19 punti (3 ace, 5 muri, 55% in attacco). In doppia cifra tra le azzurrine anche l’opposto Virginia Adriano (13 punti, 1 muro) e la schiacciatrice Dominika Giuliani (10 punti, 1 ace, 1 muro). Migliore tra le modenesi la solita Visintini, con 15 punti a referto, bene anche Fronza (11) e Frangipane (10).

Il commento di Michele Fanni: 

« L’andamento della partita è stato molto influenzato dalla nostra qualità in attacco. Siamo riusciti ad attaccare come sappiamo e come dobbiamo soltanto nel terzo set e non possiamo pensare di poter competere con queste squadre, molto più esperte di noi, senza essere aggressivi in questo fondamentale. Troppo spesso perdiamo il coraggio di provare a fare quello che riusciamo a far molto bene e molto spesso in allenamento. Spesso quando siamo in campo proviamo a fare il compitino, ma non è abbastanza per mettere in difficoltà gli avversari ».

Le parole della palleggiatrice Elisa Lancellotti a fine partita: 

« Questi punti servivano tantissimo alla nostra classifica, ma sapevamo di venire qua a faticare tanto. Sono giovani, e quando iniziano a giocare diventa complicato. È stata tosta, tant’è che adesso ci sono poche energie. Ma dobbiamo cercare di recuperare subito perché domenica c’è un’altra partita importante. Era importante bissare il successo di tre giorni, e poi sappiamo che ogni punto, in questa stagione, vale oro ».

Vince, convince e si dimostra più forte anche della sfortuna, che in settimana ha messo fuori causa l’infortunata Miilen. La legge del Geopalace non lascia scampo nemmeno alla D&A Esperia Cremona, superata in quattro set dalla Volley Hermaea Olbia nel quarto turno di ritorno della Serie A2 Femminile. Una vittoria pesante per le aquile tavolarine, agguantata al termine di uno scontro diretto di grande importanza nella corsa alla Pool Promozione. Ora i punti in classifica diventano 22, mentre alle porte c’è già un altro match casalingo, in programma domenica pomeriggio contro Sassuolo. In un’ottima prova corale, a fare la differenza in diversi momenti cruciali è stata Daniela Bulaich Simian, che nonostante un problema alla caviglia rimediato nell’allenamento di martedì ha trovato il modo di ergersi a protagonista con 24 punti. Da segnalare anche le prove di Schirò (18), Tajè (13) e di Fontemaggi, capace di tener botta all’esordio da titolare in sostituzione di Miilen. A Cremona, sempre combattiva e pienamente in partita, non sono invece bastati i 16 di Rossini e i 15 dell’estone Kadi Kullerkann. 

« La squadra è stata molto ben presente in partita, al netto di qualche momento in cui la qualità tecnica non è stata eccelsa sia da una parte che dell’altra – commenta coach Guadalupi – ma si sa che in certi scontri diretti il nervosismo si fa sentire e non ci si può aspettare di fare una pallavolo sempre pulita. Sono molto contento sia del risultato che della compattezza mostrata dal punto di vista mentale. Le ragazze volevano fortemente il risultato e hanno lottato per ottenerlo”. “Sapevamo che sarebbe stata una partita difficile contro squadra che in casa vende cara la pelle – afferma il libero di Cremona Zampedri – ce l’abbiamo messa tutta, e a strappi abbiamo espresso un bellissimo gioco. Ci sono però ancora tante cose ancora da migliorare. Purtroppo il risultato non ci premia ».

GIRONE B-

Arriva puntuale la reazione del Volley Soverato alla sconfitta di Perugia. La squadra di Luca Chiappini vince nettamente contro la Seap-Sigel Marsala al Pala Scoppa e riprende cosi a muovere la classifica. Un tre a zero non così netto per la squadra calabrese, brava ad annullare nel primo parziale le palle set di Marsala. Giugovaz e compagne hanno giocato bene, con determinazione e voglia di vincere, una sfida comunque che poteva rivelarsi insidiosa e mettersi subito male: la prima frazione ha avuto un finale thrilling, con la conclusione sul 28-26 che, a campi invertiti, avrebbe potuto cambiare l’inerzia dell’incontro. Dopo la sofferenza del parziale, le calabresi dominano in lungo e in largo il secondo set, mentre nel terzo devono ancora ricorrere alla loro miglior versione per avere la meglio sulle siciliane di coach Bracci. MVP dell’incontro la centrale Ilenia Cecchi, 13 punti con 4 muri, grande prova del duo Schwan-Korhonen, con 43 punti di coppia. Lato Marsala, è la solita Salkute (15) a risultare la più incisiva.

Di poche parole la finlandese Piia Korhonen: 

« Volevamo a tutti i costi questa vittoria. Contro Perugia non siamo andate bene e oggi volevamo assolutamente riscattarci ».

Primo sorriso targato 2023 e del girone di ritorno per l’Anthea Vicenza Volley, a segno tra le mura amiche grazie al 3-1 contro l’Assitec Volleyball Sant’Elia, bissando così il successo dell’andata al tie-break. Trascinatrice, l’opposta Julia Kavalenka (23 punti), spalleggiata dal capitano Lisa Cheli, MVP e in doppia cifra con 12 punti, dei quali 5 a muro, fondamentale dove anche la collega Alice Farina si è distinta (4 punti) e dove le due squadre hanno brillato soprattutto nel quarto set. Miglior marcatrice ospite, invece, Daniela Dzakovic (15 punti).

Il commento di Ivan Iosi: 

« Sapevamo che sarebbe stata una gara scorbutica, perché quando in palio ci sono punti importanti l’emotività e la volontà di vincere hanno un valore specifico importante. Si è giocato molto più sul pathos, sulla voglia di portarla a casa. La reazione della squadra dopo il secondo set, in cui, senza nulla togliere all’avversario, abbiamo sbagliato qualcosa in più, ha impressionato. E questo la dice lunga sul carattere e sul lavoro che questa squadra fa. Le ragazze sono state veramente brave, tutte. Quando molte atlete si esprimono a livelli alti, significa che la squadra sta reagendo bene a ciò che gli gira intorno. E questo è un bel segnale per tutti, per la società, per lo staff ma anche per le giocatrici stesse ». 

Amareggiato coach Nino Gagliardi: 

« Nel terzo e quarto set abbiamo sprecato dei vantaggi importanti a metà parziale, tra l’altro con parziali pieni zeppi di errori e dove l’avversario si è limitato a farci sbagliare sostanzialmente, merito a loro per essere riusciti a fare questo. Noi invece non abbiamo fatto una prova di squadra come domenica scorsa, peccato perché, come detto, abbiamo buttato via vantaggi  importanti e nessuno ti fa sconti. Se non presti attenzione a determinate circostanze che ti possono dare dei vantaggi e magari portarti avanti nel punteggio è chiaro che l’avversario rientra e fa la sua parte: nella fattispecie oggi con due attaccanti che hanno fatto davvero la differenza ».

Voleva fortemente questa vittoria la Desi Shipping Akademia Messina e, alla fine, l’ha ottenuta con grande grinta, carattere e determinazione. Contro la 3M Pallavolo Perugia, di fronte ad un pubblico caldissimo che ha gremito in ogni ordine di posto le tribune del Palazzetto Polivalente della Cittadella Sportiva Universitaria, le ragazze allenate da Coach Breviglieri vincono con un netto e meritato 3-0, frutto di tre set giocati con grande decisione ed agonismo. Soprattutto nelle prime due frazioni, forte del bel successo contro Soverato dello scorso weekend, le umbre hanno dato filo da torcere alle padrone di casa, rispondendo colpo su colpo tentando di tenere vivo il match. Dopo il 2-0 iniziale, trascinata dallo splendido pubblico messinese, la squadra di casa ha poi chiuso in scioltezza nell’ultimo parziale. MVP la solita Ebatombo con 23 punti, sempre più protagonista della stagione dell’Akademia, benissimo la nuova arrivata Robinson con 15 puunti. A Perugia non bastano Giudici (13) e Solinas (12). 

« Ci tengo più che parlare della partita a fare i complimenti a tutti – questo il commento di coach Breviglieri a fine gara – Dopo la sconfitta di Sant’Elia ed i soli due giorni di riposo non era scontato, abbiamo vissuto momenti difficili in questi due giorni e sono felice per tutto l’ambiente perché ne aveva bisogno. Le ragazze oggi hanno dato una grande risposta e questo mi fa enormemente piacere. Stasera faccio fatica a trovare qualcosa di negativo, oggi ripartiremo dal risultato perché ci dà fiducia e buone sensazioni »

« Stiamo crescendo come prestazioni ma dobbiamo concludere un po’ di più – cosi coach Marangi a fine incontro – Stiamo facendo un buon lavoro e stiamo crescendo, speriamo di recuperare anche qualche ragazza dagli infortuni. Non penso che abbia pesato la lunga trasferta perchè con l’adrenalina non si sente la stanchezza. Nel terzo set abbiamo mollato un po’ ma più che stanchezza fisica direi che è stato un discorso mentale, e anche su questo dobbiamo crescere di più. Siamo calati sull’attenzione nei particolari, nel primo set abbiamo tenuto fino al 22-22 e poi ci siamo lasciate andare negli ultimi punti. Nel secondo abbiamo faticato sul cambio palla e questo ha pesato ».

I TABELLINI-

GIRONE A-

CHROMAVIS ECO DB OFFANENGO – TECNOTEAM ALBESE VOLLEY COMO 1-3 (25-11 23-25 22-25 17-25)

CHROMAVIS ECO DB OFFANENGO: Bartesaghi 11, Anello 5, Martinelli 19, Trevisan 15, Pomili 7, Galletti 5, Porzio (L), Anello 2, Cattaneo 1, Casarotti. Non entrate: Grassi (L), Tommasini, Menegaldo, Marchesi. All. Bolzoni.

TECNOTEAM ALBESE VOLLEY COMO: Nicolini 9, Pinto 19, Veneriano 6, Conti 12, Cassemiro 10, Gallizioli 2, Rolando (L), Bernasconi 4, Cantaluppi 1, Nicoli. Non entrate: Nardo, Badini, Stroppa (L), Radice. All. Chiappafreddo.

NOTE – Durata set: 19′, 29′, 31′, 25′; Tot: 104′.

MVP: Cecilia Nicolini ( Tecnoteam Albese Volley Como)

CLUB ITALIA – EMILBRONZO 2000 MONTALE 1-3 (20-25 16-25 25-15 22-25)

CLUB ITALIA: Giuliani 10, Micheletti 5, Adriano 13, Amoruso 1, Acciarri 19, Batte 4, Ribechi (L), Esposito 5, Viscioni, Passaro, Despaigne. Non entrate: Gambini (L), Modesti, Monaco. All. Mencarelli.

EMILBRONZO 2000 MONTALE: Lancellotti 2, Frangipane 10, Fronza 11, Visintini 15, Zojzi 9, Rossi 4, Bici (L), Montagnani 1, Bonato 1, Mescoli, Mammini. Non entrate: Bozzoli (L). All. Ghibaudi.

NOTE – Durata set: 26′, 23′, 22′, 27′; Tot: 98′.

VOLLEY HERMAEA OLBIA – D&A ESPERIA CREMONA 3-1 (25-20 18-25 25-23 25-22)

VOLLEY HERMAEA OLBIA: Fontemaggi 6, Taje’ 13, Bridi 6, Bulaich Simian 24, Gannar 8, Schiro’ 18, Barbagallo (L), Bresciani. Non entrate: Diagne, Messaggi. All. Guadalupi.

D&A ESPERIA CREMONA: Rossini 16, Ferrarini 8, Balconati 1, Buffo 14, Kullerkann 5, Kullerkann 15, Zampedri (L), Mennecozzi 5, Landucci 2, Coppi. Non entrate: Piovesan, Giacomello. All. Magri.

NOTE – Durata set: 25′, 24′, 31′, 30′; Tot: 110′.

MVP: Daniela Bulaich Simian (Hermaea Olbia)

GIRONE B-

VOLLEY SOVERATO – SEAP-SIGEL MARSALA 3-0 (28-26 25-16 25-22)

VOLLEY SOVERATO: Malinov, Schwan 24, Giambanco 3, Korhonen 19, Giugovaz 6, Cecchi 13, Ferrario (L), Zuliani. Non entrate: Tolotti, Salviato (L), Barbaro, Cherepova. All. Chiappini.

SEAP-SIGEL MARSALA: Bulovic 8, Frigerio 5, Salkute 15, Szucs 2, Deste 5, Ghibaudo, Norgini (L), Moneta 5, Orlandi 3, Garofalo 1. Non entrate: Guarena. All. Bracci.

Durata set: 30′, 23′, 27′; Tot: 80′.

MVP: Ilenia Cecchi (Volley Soverato)

ANTHEA VICENZA VOLLEY – ASSITEC VOLLEYBALL SANT’ELIA 3-1 (25-21 14-25 25-18 26-24) –

ANTHEA VICENZA VOLLEY: Panucci 9, Cheli 12, Galazzo, Legros 10, Farina 7, Kavalenka 25, Formaggio (L), Ottino 2, Groff 1, Munaron, Ferraro. Non entrate: Digonzelli, Del Federico (L), Martinez Volskis. All. Iosi.

ASSITEC VOLLEYBALL SANT’ELIA: Cogliandro 8, Spinello 1, Dzakovic 15, Polesello 2, Costagli 7, Ghezzi 11, Vittorio (L), Giorgetta 6, Hollas 6, Di Mario, Moschettini. Non entrate: Botarelli. All. Gagliardi.

NOTE – Durata set: 27′, 21′, 25′, 30′; Tot: 103′.

MVP: Lisa Cheli (Anthea Vicenza)

DESI SHIPPING AKADEMIA MESSINA – 3M PALLAVOLO PERUGIA 3-0 (25-22 25-21 25-15)

DESI SHIPPING AKADEMIA MESSINA: Martilotti 8, Catania 2, Ebatombo 23, Robinson 15, Martinelli 3, Muzi 6, Faraone (L), Ciancio (L), Varaldo. Non entrate: Brandi, Mearini, Silotto. All. Breviglieri.

3M PALLAVOLO PERUGIA: Salinas 12, Agbortabi 5, Giudici 13, Patasce 4, Negri 1, Manig 4, Rota (L), Bosi, Pero. All. Marangi.

NOTE – Durata set: 24′, 24′, 21′; Tot: 69′.

MVP: Aurelia Ebatombo ( Desi Shipping Akademia Messina)

GIRONE A-

I RISULTATI-

Chromavis Eco Db Offanengo-Tecnoteam Albese Volley Como 1-3 (25-11, 23-25, 22-25, 17-25)

Club Italia-Emilbronzo 2000 Montale 1-3 (20-25, 16-25, 25-15, 22-25)

Volley Hermaea Olbia-D&a Esperia Cremona 3-1 (25-20, 18-25, 25-23, 25-22)

LPM BAM Mondovì – Itas Trentino Rinviata a data da destinarsi

BSC Materials Sassuolo – Futura Giovani Busto Arsizio Rinviata a data da destinarsi

Valsabbina Millenium Brescia – Orocash Lecco Rinviata a data da destinarsi

Bsc Materials Sassuolo – Futura Giovani Busto Arsizio Rinviata a data da destinarsi

LA CLASSIFICA-

Itas Trentino 33 (10 – 4); Valsabbina Millenium Brescia 30 (10 – 4); Futura Giovani Busto Arsizio 29 (10 – 4); Bsc Materials Sassuolo 29 (10 – 4); Lpm Bam Mondovi’ 25 (8 – 6); Volley Hermaea Olbia 22 (8 – 7); Orocash Lecco 18 (6 – 8); D&a Esperia Cremona 18 (5 – 10); Emilbronzo 2000 Montale 17 (6 – 9); Tecnoteam Albese Volley Como 16 (6 – 9); Chromavis Eco Db Offanengo 15 (5 – 10); Club Italia 9 (3 – 12);

IL PROSSIMO TURNO-

Sabato 21 gennaio ore 17.30-

D&a Esperia Cremona – Tecnoteam Albese Volley Como

Domenica 22 gennaio ore 17.00-

Orocash Lecco – Emilbronzo 2000 Montale

Itas Trentino – Club Italia

Futura Giovani Busto Arsizio – Chromavis Eco Db Offanengo

Volley Hermaea Olbia – Bsc Materials Sassuolo

Lpm Bam Mondovi’ – Valsabbina Millenium Brescia

GIRONE B-

I RISULTATI-

GIRONE B-

Mercoledì 18 gennaio ore 17.30

Volley Soverato-Seap-Sigel Marsala 3-0 (28-26, 25-16, 25-22)

Mercoledì 18 gennaio ore 18.30-

Anthea Vicenza Volley-Assitec Volleyball Sant’Elia 3-1 (25-21, 14-25, 25-18, 26-24)

Mercoledì 18 gennaio ore 20.30-

Desi Shipping Akademia Messina-3m Pallavolo Perugia 3-0 (25-22, 25-21, 25-15)

Cda Talmassons – Roma Volley Club Rinviata a data da destinarsi

Omag-MT San Giovanni in M.no – Ipag S.lle Ramonda Montecchio Rinviata a data da destinarsi

Ha riposato: Itas Ceccarelli Martignacco

LA CLASSIFICA-

GIRONE B
Roma Volley Club 39 (13 – 0); Ipag S.Lle Ramonda Montecchio 28 (10 – 3); Omag-Mt San Giovanni In M.No 28 (10 – 3); Cda Talmassons 27 (9 – 3); Volley Soverato 23 (8 – 5); Itas Ceccarelli Martignacco 21 (7 – 6); Anthea Vicenza Volley 16 (6 – 8); Desi Shipping Akademia Messina 13 (4 – 10); Seap-Sigel Marsala 9 (3 – 10); Assitec Volleyball Sant’Elia 9 (1 – 13); 3m Pallavolo Perugia 6 (2 – 12).

IL PROSSIMO TURNO-

Domenica 22 gennaio ore 16.00

Seap-Sigel Marsala – Cda Talmassons

Domenica 22 gennaio ore 17.00-

Roma Volley Club – Volley Soverato

Itas Ceccarelli Martignacco – Desi Shipping Akademia Messina

3m Pallavolo Perugia – Anthea Vicenza Volley

Assitec Volleyball Sant’Elia – Omag-Mt San Giovanni In M.No

Riposa: Ipag S.lle Ramonda Montecchio

 


Acquista ora il tuo biglietto! Segui dal vivo la partita.

Abbonati a Corriere dello sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti