Corriere dello Sport

Volley A1 femminile

Vedi Tutte
Volley A1 femminile

Volley: La finale del Fusco è Montichiari-Piacenza

Volley: La finale del Fusco è Montichiari-Piacenza

L'edizione 2016, del quadrangolare, in corso di svolgimento a Montichiari ha visto, nelle semifinali, il successo della Metalleghe ai danni della Pomì e della Normeccanica contro l'Unendo Yamamay. Domani le finali

Sullo stesso argomento

 

giovedì 7 gennaio 2016 23:56

BUSTO ARSIZIO (VARESE)- Sarà Metalleghe Sanitars Montichiari - Nordmeccanica Piacenza la finalissima del Trofeo Mimmo Fusco edizione 2016 che quest'anno vede protagoniste quattro formazioni di altissimo livello anche se incomplete per le assenze delle molte giocatrici impegnate con le rispettive nazionali per le Qualificazioni Olimpiche.

Nel primo match di semifinale la Metalleghe Sanitars Montichiari si è imposta per 3-1 sulle campionesse d'Italia della Pomì Casalmaggiore. In campo agli ordini di Barbieri: Dalia opposta a Mingardi, Barcellini e Lombardo in banda, Gioli e Lualdi al centro, Carocci libero. In panchina, oltre a  Zecchin e Sobolska, anche le giovani di Bruel Volley: Tatjana e Rebeka Fucka, Kosareva e Stocco. Barbolini, privo di Kozuch E Gibbemeyer, impegnate con le rispettive nazionali, e dell’infortunata Piccinini – in tribuna -, ha schierato in avvio Lloyd e Rossi Matuszkova sulla diagonale principale; Tirozzi e Bacchi in banda, Stevanovic e Olivotto – ex biancorossa - al centro, Sirressi libero. Metalleghe Sanitars sempre davanti in avvio di parziale, cede il terzo set ai vantaggi ma recupera le redini del match e va a chiudere con una prova convincente. Bene la battuta biancorossa con 10 ace, di cui 4 di Mingardi; 11 i muri biancorossi. In attacco, Barcellini è top scorer con 21 punti, ma si sono fatte sentire anche Mingardi da posto 2, con 15 punti come Gioli, e Lombardo, con 13 attacchi e 1 muro punto. Lualdi al centro comincia a togliersi qualche soddisfazione e sigla 2 muri e 1 battuta vincente.

Nella seconda partita la Nordmeccanica Piacenza ha superato la Unendo Yamamay nell'incontro serale per 3-0. Troppe le assenze in casa biancorossa per poter tenere il passo del team allenato da Gaspari, che anche in questa occasione ha mostrato tutto il suo potenziale. Mencarelli, senza Lowe, Yilmaz e Thibeault, ha schierato dunque Hagglund in diagonale con Angelina, Pisani e Fondriest al centro, Degradi e Papa in banda, Poma libero; Gaspari, che ha dovuto invece fare a meno della centrale Belien, ha schierato Petrucci in regia, Sorokaite opposto, la coppia Melandri - Bauer al centro, Marcon - Meijners in banda, Leonardi libero. La formazione ospite ha condotto agevolmente nel punteggio per i tre set, anche se la UYBA si è fatta a tratti molto apprezzare. Specie nel finale di secondo set, con Caterina Cialfi dentro per Jenna Hagglund, una positiva Valeria Papa (11 punti totali, 50% offensivo) stava trascinando la squadra di Mencarelli ad un incredibile recupero, poi respinto dalla Nordmeccanica. 13 i punti per Francesca Marcon e per Alice Degradi, top scorer a pari merito del match.

IL PROGRAMMA DELLE FINALI VENERDI' 8 GENNAIO 2015-

Finale 3° e 4° posto UYBA - Casalmaggiore (ore 18.00 RaiSport ore 23)

Finale 1° e 2° posto Montichiari - Piacenza (ore 20.45 diretta RaiSport)

Articoli correlati

Commenti