Corriere dello Sport

Volley A1 femminile

Vedi Tutte
Volley A1 femminile

Volley: A1 Femminile, Pomì-Scandicci, che sfida !

Volley: A1 Femminile, Pomì-Scandicci, che sfida !
© Legavolley Femminile

E' uno dei due anticipi della 23a giornata in campo alle 20.30. L'altra partita che si gioca domani è Busto-Novara. Domenica il resto del programma nel quale spicca Conegliano-Modena

Sullo stesso argomento

 

venerdì 4 marzo 2016 20:06

MODENA – La Master Group Sport Volley Cup di Serie A1 Femminile si appresta ad affrontare il terzo appuntamento in una settimana. Nel weekend, infatti, si disputerà la 23a giornata del Campionato, quart’ultima di Regular Season. Sabato sera alle 20.30 doppio anticipo: Unendo Yamamay Busto Arsizio-Igor Gorgonzola Novara, una gara con implicazioni importanti in ottica Play Off; mentre alla stessa ora andrà in scena il match tra la Pomì Casalmaggiore, seconda in classifica a -6 dalla vetta, e la Savino Del Bene Scandicci, in continua ascesa nelle ultime settimane. Domenica il resto del programma: aprirà alle 17.00 l’incontro tra Sudtirol Bolzano e Nordmeccanica Piacenza, una delle ultime chance per le altoatesine di aggrapparsi ai Play Out. Alle 18.00 il big match del PalaVerde tra la capolista Imoco Volley Conegliano e la Liu Jo Modena e il duello tra Il Bisonte Firenze e Club Italia, con le toscane obbligate a vincere per sperare nella salvezza. Infine alle 19.00 derby lombardo tra Foppapedretti Bergamo e Metalleghe Sanitars Montichiari.

Sarà dunque Rai Sport a trasmettere le immagini dal PalaYamamay del match tra Unendo Yamamay Busto Arsizio e Igor Gorgonzola Novara, delicato per entrambe le compagini. Le farfalle di Marco Mencarelli devono difendere con le unghie il punto di vantaggio sulla Metalleghe Sanitars Montichiari, conservato nonostante la sconfitta nello scontro diretto di mercoledì sera al PalaGeorge. E per mantenere l’ottavo posto in classifica, l’ultimo a disposizione per l’accesso ai Play Off Scudetto, le biancorosse devono sfruttare il match casalingo, visto che sulla carta il calendario delle bresciane da qui al termine della Regular Season è più agevole. D’altra parte le azzurre di Marco Fenoglio non hanno alcuna intenzione di sfigurare: il ko interno con Scandicci, secondo consecutivo, ha lasciato qualche scoria, e la netta presa di posizione del coach nei confronti delle giocatrici con tutta probabilità susciterà una reazione d’orgoglio in Martina Guiggi e compagne. Atteso al palazzetto il pubblico delle grandi occasioni.

Sabato sera scenderanno in campo anche Pomì Casalmaggiore e Savino Del Bene Scandicci, nella riedizione del recente quarto di finale di Coppa Italia. Le rosa di Massimo Barbolini entrano in una fase decisiva della propria stagione, visto che nel prossimo mese e mezzo si giocheranno le proprie chance nella Finali di Coppa Italia e nella Final Four di Champions League: rispetto a qualche tentennamento delle ultime settimane, le casalasche sono pronte all’impennata di rendimento, forti tra l’altro del recupero di Francesca Piccinini. Al secondo posto la Pomì – solo due sconfitte, entrambe al tie-break, nel girone di ritorno – al sesto la Savino Del Bene, reduce da ben cinque vittorie consecutive e certa di partecipare alla post-season. Le toscane di Mauro Chiappafreddo all’andata ebbero la meglio al termine di una partita soffertissima e proveranno a ripetersi per spaventare le squadre che la precedono nella graduatoria: 

« Ci siamo ricaricate dopo la ‘sbornia’ di Novara tornando subito a lavoro – precisa Mauro Chiappafreddo -. Credo che sia il modo migliore per trovare la giusta concentrazione. Pomì come Novara è una squadra piena di campionesse, esperte e navigate. Giocare contro di loro sarà per noi motivo di orgoglio. Non voglio fare pronostici, diamo il massimo e poi vediamo il verdetto del campo ».

L’ora dell’Imoco Volley Conegliano scatterà domenica alle 18.00, quando al PalaVerde si presenterà la Liu Jo Modena. Le pantere sono in striscia positiva da ben 13 partite consecutive, un bottino di 37 punti che le ha portate in vetta alla classifica con un vantaggio cospicuo su tutte le inseguitrici: un’altra vittoria avvicinerebbe ulteriormente alla matematica conquista della Regular Season, che oltre a consegnare la qualificazione alla Champions League, assicurerebbe il fattore campo a favore in tutte le serie dei Play Off. Le gialloblù di Davide Mazzanti si presenteranno al completo, al contrario di quanto potranno fare le bianconere di Alessandro Beltrami, che giovedì hanno conosciuto il bollettino medico relativo all’infortunio di Floriana Bertone: rottura del legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro e necessità di intervento chirurgico. Con Vicenza nel turno infrasettimanale la Liu Jo ha mostrato i denti, imponendosi in volata al tie-break:

« C’è il rammarico per un paio di inciampi e per la partita di domenica dove anche in emergenza siamo arrivati ad un passo dal raccogliere almeno un punto – le parole del presidente Vannis Marchi -. Se guardiamo alla classifica siamo arrivati ad un passo dal quarto posto occupato da Novara, dietro spinge Scandicci che però nelle prossime settimane avrà due big match e la sfida contro di noi all’ultima giornata. Non c’è possibilità e tempo per fare calcoli, bisogna scendere in campo puntando a fare punti partita dopo partita e una volta alla fine vedremo a che punto saremo arrivati. Solo Conegliano sta dimostrando una certa superiorità sulle avversarie pur avendo fallito l’accesso alle Final Four di Coppa Italia ».

Impegno esterno per la Nordmeccanica Piacenza, che appena giovedì sera si è imposta nel posticipo del turno infrasettimanale sulla Foppapedretti Bergamo e domenica sarà di scena al PalaResia di Bolzano contro il Sudtirol. Le biancoblù hanno sfruttato pienamente la settimana di pausa concessa loro dal calendario per lavorare a fondo con coach Marco Gaspari sui dettagli ancora da perfezionare e nel match con le lombarde hanno espresso qualità tecniche e mentali da grande squadra. L’appuntamento in Alto Adige precede di pochi giorni la trasferta in Russia per affrontare l’andata dei Play Off 6 di Champions League, una sorta di prova generale prima della sfida alla Dinamo Kazan. Sul fronte opposto del campo ci sono le arancioblù in crisi di risultati, alla disperata ricerca di punti per staccare Firenze e riaprire lo spiraglio dei Play Out: 

« Sappiamo che ci aspettano partite molto dure – spiega Rebecka Lazic, schiacciatrice del Neruda -, ma sono fiduciosa per i prossimi incontri. Dobbiamo soprattutto cambiare un po’ mentalità, non abbatterci in alcuni momenti della gara e reagire. Dobbiamo solo pensare a giocare un set alla volta, una partita alla volta, trovando il nostro equilibrio di gioco e lavorando ogni giorno duramente in palestra. Dobbiamo cercare di sbagliare meno come prima cosa, e poi abbiamo bisogno di stabilità. Perché patiamo anche per qualche infortunio che non ci permette di avere la squadra al massimo in questa fase ».

Derby lombardo tra Foppapedretti Bergamo e Metalleghe Sanitars Montichiari, divise da 7 punti in classifica ma con lo stesso obiettivo in testa. Le rossoblù di Stefano Lavarini sono uscite battute dal match di Piacenza, ricadendo negli alti e bassi che hanno contraddistinto tutta la stagione, e non possono dirsi tranquille in ottica Play Off (dovendo poi affrontare le trasferte a Novara e Modena). Al momento fuori dalle prime otto sono le bresciane di Leonardo Barbieri, che dopo l’appuntamento del PalaNorda se la vedranno con Firenze e Bolzano:

« Abbiamo ancora tutto nelle nostre mani. Tocca a noi fare punti nelle prossime giornate per recuperare il punto che ancora ci separa da Busto », le parole di Berenika Tomsia, sempre più leader della classifica delle realizzatrici di Serie A1.

Infine molto delicata la partita che oppone Il Bisonte Firenze e il Club Italia. Per le bisontine di Francesca Vannini, reduci dal turno di riposo, è arrivato il momento di concretizzare i passi in avanti sul piano del gioco: la classifica resta problematica nonostante il punto ottenuto nel derby con Scandicci e la buona prestazione offerta a Busto Arsizio. Le azzurrine, che all’andata si imposero con un netto 3-0, punta a muovere la classifica dopo le due sconfitte contro Bergamo e Conegliano. Le ragazze di Cristiano Lucchi hanno avuto poco tempo a disposizione per preparare la gara, ma Anastasia Guerra è pronta alla sfida:

« Per noi sarà una partita molto importante, vogliamo fare punti ma anche ritrovare il ritmo e la grinta giusti. Nelle ultime due partite abbiamo incontrato avversari di valore, ma noi sicuramente avremmo potuto fare di più: dobbiamo evitare i cali di rendimento e tenere sempre alta la concentrazione, stiamo lavorando molto su questo oltre che sul piano tecnico. Per me non è stato facile rientrare dopo un mese di stop, sto cercando di dare il massimo ma sicuramente non sono ancora tornata ai livelli di dicembre: non c’è altro da fare che aspettare e avere pazienza, spero di tornare in piena forma al più presto ».

PROGRAMMA E ARBITRI DELLA 23a GIORNATA-

 

Sabato 5 marzo, ore 20.30

Unendo Yamamay Busto Arsizio – Igor Gorgonzola Novara  Arbitri: Palumbo-Simbari

Sabato 5 marzo, ore 20.30

Pomì Casalmaggiore – Savino Del Bene Scandicci  Arbitri: Sobrero-Braico

Domenica 6 marzo, ore 17.00

Sudtirol Bolzano – Nordmeccanica Piacenza  Arbitri: Zanussi-Florian

Domenica 6 marzo, ore 18.00

Imoco Volley Conegliano – Liu Jo Modena  Arbitri: Zavater-Puecher
Il Bisonte Firenze – Club Italia  Arbitri: Cesare-Vagni

Domenica 6 marzo, ore 19.00

Foppapedretti Bergamo – Metalleghe Sanitars Montichiari  Arbitri: Pol-Gasparro
Riposa: Obiettivo Risarcimento Vicenza

LA CLASSIFICA-
Imoco Volley Conegliano* 52, Pomì Casalmaggiore 46, Nordmeccanica Piacenza 45, Igor Gorgonzola Novara 40, Liu Jo Modena 39, Savino Del Bene Scandicci 36, Foppapedretti Bergamo 32, Unendo Yamamay Busto Arsizio* 26, Metalleghe Sanitars Montichiari* 25, Obiettivo Risarcimento Vicenza* 20, Club Italia 18, Sudtirol Bolzano 10, Il Bisonte Firenze 7.
* una partita in più

Articoli correlati

Commenti