Corriere dello Sport

Volley A1 femminile

Vedi Tutte
Volley A1 femminile

Volley: A1 Femminile, Modena non da scampo a Novara

Volley: A1 Femminile, Modena non da scampo a Novara
© Legavolley Femminile

Esordio vincente in Gara 1 dei Quarti Play Off per la squadra di Beltrami che trova poca resistenza da parte di un impreciso Novara. Finisce 3-0 (25-19, 25-22, 25-18)

Sullo stesso argomento

 

martedì 12 aprile 2016 21:42

MODENA- Buonissima la prima per la Liu Jo Modena, che apre i suoi Play Off con un 3-0 sull’Igor Gorgonzola Novara al PalaPanini. Dopo due mesi difficili, nel momento più importante, le bianconere rispondono presente. Vittoria pesante in gara 1 dei quarti con le azzurre, ora la serie si sposta in terra piemontese e le ragazze di Alessandro Beltrami avranno due chance per chiudere i conti. .

La cronaca. Coach Beltrami ritrova per questa importante gara il suo sestetto con Ferretti al palleggio, Diouf in diagonale a lei, capitan Di Iulio e Horvath in posto quattro, Heyrman e Folie al centro con Arcangeli libero. Per Novara confermata la scelta delle ultime settimane che vede Signorile in regia, Fawcett opposta, Fabris e Malesevic in posto quattro, Chirichella e Guiggi al centro con Sansonna libero.

Partono subito forte le ospiti sfruttando l’attacco in rete di Diouf e l’ace di Fawcett. L’opposta bianconera, però, si riscatta subito e riporta in parità le sorti del set, poi il muro di Heyrman in accoppiata per Diouf per il 7-6. Nello stesso fondamentale si vede poi Novara che con due vincenti consecutivi si porta 8-10. Fabris e Guiggi trascinano nel frangente la formazione, ma punto dopo punto Modena inizia a trovare il ritmo giusto e anche dalla battuta inizia a diventare una spina nel fianco: ace di Horvath per il 13-13, ace di Folie per il 15-14 e poi Modena allunga sull’attacco out di Fabris per il 19-16. Time out per Fenoglio, Fabris trova il cambio palla poi si ferma nuovamente il meccanismo delle ospiti. Ferretti e Folie fermano proprio Fabris a muro e il set si chiude 25-19 con battuta out di Guiggi.

Si riparte con i sestetti d’inizio gara e il punto che apre il parziale è di Fawcett, poi la battuta out di Chirichella mantiene la situazione sul binario dell’equilibrio. Horvath trova l’ace del 5-4, ma Novara riesce a stringere qualche meccanismo difensivo allungando sul 7-10. Serve grande pazienza per continuare a mettere a terra il pallone, ce l’ha Heyrman a sfruttare la sfera vagante per il rigore del cambio palla poi, però, arriva un secondo tentativo di allungo sulla doppia fischiata ad Arcangeli per il 10-13. E’ solo una frazione di set, però, perché Modena torna a spingere forte con Horvath e Diouf. La pipe della schiacciatrice, il muro dell’opposta e il terzo ace sempre di Horvath valgono il 16-14. Time out Novara, si torna in campo e Malesevic mette a terra il pallone nonostante un grande salvataggio di Di Iulio, ma Modena torna sul +3 prima di farsi raggiungere, con anche un po’ di fortuna, dalle ospiti sul 20-20. Coach Beltrami ferma tutto, il muro di Ferretti per il 22-20 sgretola di nuovo le certezze piemontesi e in fast Folie può chiudere 25-22.

Coach Fenoglio prova a variare il proprio sestetto inserendo Bosetti in posto quattro e spostando Fabris nel suo ruolo più congeniale di opposta, ma tre punti di Diouf sono decisivi per il 5-1 che lancia subito Modena. Allora il tecnico di Novara corre ai ripari e cambia prima al palleggio, poi proprio in opposto con il rientro in campo di Fawcett. L’ace di Diouf vale l’11-4 e si va al time out tecnico con la bella giocata sull’asse Ferretti-Heyrman per il 12-5. Continua il tentativo delle ospiti di provare a cambiare le cose con le correzioni di Fenoglio dalla panchina, ma il vantaggio accumulato dalle bianconere è ormai importante e un cambio di palla fluido non consente a Novara di provare a ricucire le distanze. Come successo nel primo set, quindi, un errore dai nove metri di Novara chiude i conti e fa esplodere la gioia del PalaPanini.

I PROTAGONISTI-

Alessandro Beltrami (Allenatore Liu Jo Modena)- « Mi spiace che qualcuno dica che non abbiamo mai giocato cosi quest’anno. Alcune buone partite le abbiamo fatte ma non siamo riusciti ad essere costanti anche per le tante cose successe. Nelle ultime abbiamo ritrovato pian piano il ritmo e la sconfitta con Scandicci ci ha fatto bene, ci ha fatto stringere i denti e ci ha insegnato che bisogna spingere. Stasera siamo stati molto attenti, sapevamo di partire 0-0 e che era una grande occasione, ma non abbiamo fatto niente. E’ stata una grandissima partita, ma fra due giorni si gioca e si riparte da 0-0. Con il muro-difesa gli abbiamo mantenuto alta la pressione per bene e per loro può diventare molto complicato se continueremo così ».

IL TABELLINO-

LIU JO MODENA – IGOR GORGONZOLA NOVARA 3-0 (25-19, 25-22, 25-18)

LIU JO MODENA: Gamba, Heyrman 7, Di Iulio 11, Folie 10, Arcangeli (L), Ferretti 2, Diouf 14, Horvath 13. Non entrate Carraro, Rivero, Cutuk, Scuka. All. Beltrami.

IGOR GORGONZOLA NOVARA: Fawcett 9, Malesevic 10, Guiggi 8, Cruz 2, Bonifacio, Chirichella 8, Sansonna (L), Signorile, Bosetti 1, Bosio, Fabris 7. Non entrate Bruno, Wawrzyniak, Mabilo. All. Fenoglio.

ARBITRI: Zucca, Florian.

NOTE – durata set: 24′, 27′, 23′; tot: 74′.

Articoli correlati

Commenti