Corriere dello Sport

Volley A1 femminile

Vedi Tutte
Volley A1 femminile

Volley: A1 Femminile, Francesca Piccinini giocherà a Novara

Volley: A1 Femminile, Francesca Piccinini giocherà a Novara

Ufficializzato dalla Igor Gorgonzola l'ingaggio di una delle giocatrici simbolo della pallavolo italiana, attualmente in Giappone per le qualificazioni Olimpiche con la nazionale di Bonitta e reduce dalla conquista della Champions League con Casalmaggiore

Sullo stesso argomento

 

venerdì 6 maggio 2016 19:04

NOVARA- Francesca Piccinini è il nuovo colpo di mercato messo a segno dalla Igor Gorgonzola, che regala così ai propri tifosi uno dei talenti più cristallini e vincenti della pallavolo moderna. Classe 1979 e nativa di Massa, Francesca Piccinini può vantare una carriera lunga 23 stagioni e iniziata addirittura nel novembre 1993, a soli 14 anni (l’esordio in A1 con la maglia della Carrarese contro Ravenna).

Un pezzo della storia della pallavolo italiana approda dunque a Novara. Oltre due decenni di vittorie, segnati dal trionfo mondiale con la nazionale a Berlino (2002), da quattro Scudetti, due Coppe Italia, 4 Supercoppe, 1 Coppa Cev, 1 Coppa delle coppe, 1 Supercoppa europea e ben 6 Champions League, l’ultima delle quali vinta poche settimane fa. Champions League vinta da Mvp, ovvero da miglior giocatrice delle finali (premio già vinto anche nel 2010). Attualmente impegnata in Giappone con la nazionale italiana, con cui insegue un “pass” per l’Olimpiade di Rio, può vantare in azzurro quasi 500 presenze e, oltre al Mondiale 2002, anche un Europeo vinto (più due argenti e un bronzo), una Coppa del mondo e una Grand Champions Cup. Palmares cui vanno aggiunti anche due argenti e tre bronzi al World Grand Prix, un Europeo juniores e tre ori in altrettante edizioni dei Giochi del Mediterraneo.

Con il suo arrivo, sale a sei il numero di atlete in forza alla Igor 2016-2017. Oltre a Sansonna e Bonifacio, forti di un contratto già in essere con il club, agli ordini di Fenoglio ci saranno anche Fabris (che ha prolungato di un anno il proprio accordo), Barun, Piccinini e Dijkema.

Articoli correlati

Commenti