Corriere dello Sport

Volley A1 femminile

Vedi Tutte
Volley A1 femminile

Volley: A1 Femminile, a Monza arriva Anna Nicoletti

Volley: A1 Femminile, a Monza arriva Anna Nicoletti
© Legavolley Femminile

La ventenne schiacciatrice è reduce dalla stagione trionfale vissuta a Conegliano dove ha contribuito alla conquista dello scudetto

Sullo stesso argomento

 

giovedì 14 luglio 2016 12:53

MONZA– Continua ad arricchirsi di qualità, tra conferme e novità, il roster del Saugella Team Monza che prenderà parte al prossimo campionato Master Group Sport Volley Cup serie A1 femminile 2016/2017. Anna Nicoletti, fresca campionessa d’Italia con l’Imoco Volley Conegliano, approda ufficialmente in Brianza alla corte di Davide Delmati.

LA CARRIERA-

Classe ’96, la carriera del giovane opposto che farà reparto con la schiacciatrice russa Irina Smirnova è iniziata con il Club Italia, rappresentativa con la quale ha disputato tre ottime stagioni in serie B1 femminile. Nel 2014/2015 arriva subito la chiamata di un club importante come Conegliano che la lancia ai vertici del massimo campionato di pallavolo femminile. L’ultima stagione in serie A1 femminile della nuova schiacciatrice monzese si è chiusa con 32 presenze, 80 set disputati, 62 punti, 14 ace (0,17 a set), 34,1% in attacco e 3 muri (0,04 a set).

LE PAROLE DI ANNA NICOLETTI-

« Sono molto felice di essere arrivata qui a Monza, una realtà per me nuova ma molto interessante, visto che può vantare due squadre nella massima categoria della pallavolo nazionale maschile e femminile. Arrivo da un’esperienza, come quella di Conegliano, che oltre a farmi crescere come giocatrice mi ha regalato una gioia immensa: lo Scudetto. Che campionato sarà il prossimo? Chiaramente molto competitivo, visto che tutte le formazioni partecipanti si stanno attrezzando per dire la loro, con quattro, cinque squadre davvero ben strutturate. Obiettivi? Creare un bel gruppo, allenarci con costanza ed esprimere una bella pallavolo, con l’intento di raggiungere i traguardi che la società si è prefissata. Non vedo l’ora di conoscere le mie nuove compagne ed iniziare a lavorare con loro, sperando di poter essere utile alla squadra in questa nuova avventura ».

Articoli correlati

Commenti