Corriere dello Sport

Volley A1 femminile

Vedi Tutte
Volley A1 femminile

Volley: A1 Femminile, Scandicci chiama Beltrami al posto di Chiappafreddo

Volley: A1 Femminile, Scandicci chiama Beltrami al posto di Chiappafreddo
© Savino Del Bene

Cambio di panchina in Toscana dopo la sconfitta di Modena. Il tecnico ex Modena e Casalmaggiore torna in Italia dopo l'esperienza al Calcit Lubljana

Sullo stesso argomento

 

martedì 31 gennaio 2017 14:38

ROMA- Cambio tecnico sulla panchina della Savino Del Bene Volley. Mauro Chiappafreddo, arrivato alla Savino Del Bene Volley come preparatore atletico nel 2015 e subentrato in corso di stagione a coach Massimo Bellano nel gennaio 2016, è stato esonerato dalla società. A partire da oggi a guidare la formazione toscana sarà Alessandro Beltrami.

Il nuovo coach si presenterà oggi alla squadra e sarà subito al lavoro in palestra fin dall’allenamento del pomeriggio al Palazzetto dello Sport di Scandicci. L’allenatore omegnese ha lasciato consensualmente a fine dicembre il Calcit Volley Lubljana, formazione slovena che guidava da inizio stagione, capolista in campionato.

Beltrami vanta numerose esperienze in importanti società del campionato italiano di Serie A1 femminile come la Liu Jo Modena (2014/2015 e 2015/2016) e Pomì Casalmaggiore (2013/2014) e una grande esperienze al fianco di Giovanni Guidetti nella nazionale tedesca, trova la Savino Del Bene Volley assestata al sesto posto con 21 punti. La prima prova alla quale il nuovo coach è chiamato è la partita casalinga contro Metalleghe Montichiari in programma domenica 5 febbraio alle ore 17 al Palazzetto dello Sport di Scandicci.

LE PAROLE DI ALESSANDRO BELTRAMI-

« Ringrazio la società per l’opportunità che mi ha dato, non pensavo di rientrare in Italia ma sono molto contento. Senza nascondersi gli obiettivi sono chiari: raggiungere la finale di Coppa Italia e poi raggiungere a i play-off nel miglior modo possibile. Montichiari? Squadra in netta ripresa, sarà difficile come partita. Noi siamo in rodaggio, avendo iniziato un percorso nuovo ma sarà importante partire col piede giusto ».

Articoli correlati

Commenti