Corriere dello Sport

Volley A1 femminile

Vedi Tutte
Volley A1 femminile

Volley: A2 Femminile, Soverato e Battistelli vincono Gara 1 dei Quarti

Volley: A2 Femminile, Soverato e Battistelli vincono Gara 1 dei Quarti
© Legavolley Femminile

Le calabresi superano in casa Brescia per 3-1 mentre il colpaccio lo fanno le riminesi che vanno a vincere per 0-3 sul campo della Delta Informatica Trentino

Sullo stesso argomento

 

martedì 18 aprile 2017 21:38

ROMA-Una vittoria interna e una esterna nelle Gare-1 dei quarti di finale dei Play Off Samsung Gear Volley Cup di Serie A2. Il successo interno è quello del Volley Soverato, che supera il momento delicato nel terzo set della sfida con il Millenium Brescia e si impone 3-1; quello esterno e piuttosto netto è della Battistelli San Giovanni in Marignano, che rifila un sonante 3-0 alla Delta Informatica Trentino. Venerdì, nelle Gare-2 dei quarti a campi invertiti, ioniche e riminesi avranno la prima chance di qualificarsi alla semifinale.

LE DUE SFIDE-

VOLLEY SOVERATO – MILLENIUM BRESCIA-

Vince gara 1 dei quarti di finale dei playoff promozione il Volley Soverato che al “Pala Scoppa” supera Millenium Brescia per tre set a uno, in una partita dura ma che le ragazze del presidente Matozzo hanno vinto meritatamente con grinta, cuore e determinazione. Eppure, le cose non si stavano mettendo bene per Travaglini e compagne che dopo aver vinto bene il primo set hanno subito prima il pareggio di Brescia e poi nel terzo parziale si trovavano sotto 13-20 e con una grande reazione hanno rimontato il set e vinto. Poi brave Lymareva e compagne nel finale del quarto gioco a respingere i tentativi di rimonta delle ospiti. Un successo prezioso che porta in vantaggio il Soverato nella serie, in vista di gara 2 in programma venerdì in Lombardia. Splendido come sempre il pubblico caloroso del “Pala Scoppa”.

Passiamo al match. Soverato che schiera Demichelis in regia e Manfredini opposto,  al centro Travaglini e Bertone, in banda Karakasheva e Zanotto con Bisconti libero. Risponde coach Mazzola per Brescia con Prandi al palleggio e Baldi opposto, al centro Lapi e Martinelli, schiacciatrici Viganò e Saccomani mentre il libero è Portalupi. Inizia il match con le ospiti che tentano il primo allungo sul 2-4 ma Soverato pareggia subito il conto 4-4 e poco dopo con Brescia avanti 5-7 mini break delle locali che si portano avanti 10-7, mentre coach Mazzola chiama il primo time out dell’ incontro sul 12-9 per Soverato. Al rientro in campo le calabresi si portano sul più cinque, 15-10. Continua la squadra di coach Saja e martellare nella metà campo avversaria e così le padrone di casa conducono 20-14 costringendo coach Mazzola al secondo time out ma poco cambia perchè il Soverato si aggiudica il primo set con il punteggio di 25/16 con punto del capitano Travaglini.

Millenium Brescia che inizia il secondo parziale come il primo  e con Baldi e due volte Saccomani si porta sul 2-6 costringendo al primo time out dell’incontro le ioniche; al rientro le padrone di casa recuperano portandosi ad una sola lunghezza con time out per Brescia, avanti adesso 7-8. Squadre in campo e Viganò e compagne riallungano nuovamente, 9-14 con il pubblico che sostiene a gran voce la squadra di casa. Time out Soverato. Il Soverato ha qualche difficoltà e coach Saja fa rifiatare Manfredini mandando in campo Lymareva sul 10-16 ma Brescia riesce a mantenere ed aumentare il vantaggio, 13-21, prima di un mini break del Soverato  che si porta 16-21 con time out per coach Mazzola. Al rientro in campo, le lombarde si portano 16-23 con Soverato che con grande reazione arriva a meno due lunghezze, 21-23 con cambio nelle ospiti che mandano in campo Garavaglia per Viganò. E’ proprio l’ultima entrata a regalare tre palle set a Brescia, 21-24. Travaglini annulla il primo con un pallonetto al centro ma le ospiti chiudono 22/25.

Nuovamente dentro Manfredini nel Soverato da inizio terzo set. Sono ancora le ragazze di coach Mazzola a partire meglio in questo inizio di parziale, e si portano sul 3-7 con coach Saja costretto al tempo discrezionale. Non mollano le locali che si rifanno sotto, 7-9 ma Brescia torna a più cinque, 7-12 e 10-17 con time out calabrese. Di nuovo fuori Manfredini e dentro Lymareva. Tenta la rimonta la compagine biancorossa e sul 13-19 è time out Millenium. Ci credono Bertone e compagne che adesso sono a tre punti di distanza, 17-20, con altro time out per le ospiti. Punto di Zanotto e sul 18-20 doppio cambio Brescia, con Garavaglia e Dall’Ara al posto di Baldi e Prandi. Doppio errore Millenium e parità 20-20 in un “Pala Scoppa” adesso bollente. Zanotto e Lymareva e Soverato a più due, 22-20 ma Millenium riagguanta la parità 22-22. Errore di Prandi al servizio e vantaggio locale prima della doppia palla set Soverato 24-22; Brescia annulla la prima ma Karakasheva mette giù il 25/23.

Coach Saja tiene fuori Manfredini nel quarto set e conferma Lymareva. Avanti due set a uno, la squadra del presidente Matozzo parte meglio rispetto alle ospiti e si porta avanti 5-2 ma Saccomani e compagne non mollano e si riportano a meno uno, 5-4. Sul punteggio di 10-7 time out per Mazzola. Soverato adesso spinge forte e sul 13-8 ancora cambio con Viganò fuori e Garavaglia dentro nelle lombarde adesso in difficoltà. Muro di Travaglini e altro time out per Mazzola sul 14-8. Brescia piazza due punti consecutivi e Soverato adesso è più quattro, 15-11. Brescia è ormai vicino e coach Saja chiede time out con la sua squadra avanti di due punti, 17-15. Adesso la squadra di casa commette qualche errore dando la possibilità alle ospiti di credere nella rimonta, 17-16. Punto di Zanotto e Soverato a più tre, 20-17 ma Prandi e compagne tallonano le locali, 21-20. Fasi decisive del set adesso. Punto di Zanotto e attacco errato di Brescia portano Soverato a due punti dal match, 23-20. Intanto dentro Manfredini per Lymareva. E’ proprio bomber Manfredini a regalare quattro match point, 24-20. Baldi annulla il primo e sfuma anche la seconda opportunità, 24-22. Chiude Soverato 25/22 con attacco errato ospite. Esplode il “Pala Scoppa” per una vittoria meritata e preziosa in vista di gara 2 in programma venerdì in terra lombarda.

IL TABELLINO-

VOLLEY SOVERATO – MILLENIUM BRESCIA 3-1 (25-16, 22-25, 25-23, 25-22)
VOLLEY SOVERATO: Lymareva 9, Travaglini 13, Bertone 11, Demichelis 3, Zanotto 17, Manfredini 12, Karakasheva 10, Bisconti (L). Non entrate Vujko, Caforio, Caravello, Gennari. All. Saja.
MILLENIUM BRESCIA: Baldi 17, Garavaglia 4, Viganò 7, Portalupi (L), Saccomani 16, Prandi 3, Martinelli 8, Zampedri, Dall’ara, Lapi 9. Non entrate Dall’acqua, Biava, Mazzoleni. All. Mazzola.
ARBITRI: Autuori, Stancati.
NOTE – durata set: 22′, 27′, 27′, 26′; tot: 102′.

DELTA INFORMATICA TRENTINO – BATTISTELLI S.G. MARIGNANO-

Il primo round dei playoff promozione di serie A2 femminile sorride alla Battistelli San Giovanni in Marignano. Nonostante il vantaggio del fattore campo, la Delta Informatica Trentino incappa infatti in una serata storta, arrendendosi al Sanbàpolis in tre soli set al cospetto della formazione riminese, trascinata al netto successo dai 16 punti personali dell’opposto Agostinetto (con il 37% a rete, 3 muri e 2 ace), dalla lucidissima regia di Battistoni – mvp dell’incontro – e dall’ottima prova al centro della rete di Moretto (13 punti con il 55% in attacco, 3 muri e 4 ace). In casa trentina tante le difficoltà registrate in ogni fondamentale da una squadra solamente lontana parente di quella ammirata in numerose occasioni nel corso della stagione. Con Aricò ferma al 19% in attacco, Coppi al 26% e, soprattutto, con una ricezione in perenne affanno, per Trento è diventato impossibile mantenere il passo delle riminesi.

Dopo una partenza incoraggiante grazie al positivo turno al servizio di Rebora (4-2), Marignano prende in mano le redini del gioco e grazie ad una ricezione impeccabile e alla lucidità in regia di Battistoni opera ben presto il sorpasso (5-7). La seconda linea trentina è stranamente imprecisa, Agostinetto ne approfitta al servizio sorprendendo Zardo (7-10) e poco dopo l’opposto ospite si esalta anche a muro, fermando l’attacco lungolinea di Kijakova (11-14). La Delta Informatica non riesce a trovare contromisure per contrastare il sestetto riminese, superiore alle gialloblù in ogni aspetto del gioco. Gli errori in attacco di Coppi prima e Aricò poi spianano la strada alla Battistelli (14-21), che in un batter d’occhio chiude i conti con Moretto e Giuliodori protagoniste a muro (17-25).

L’inerzia della gara non muta di una virgola neppure dopo il cambio di campo: ace di Moretto su Zardo e muro di Vyazovik su Kijakova con la compagine ospite saldamente avanti 3-7 e Iosi costretto a ricorrere immediatamente al time out discrezionale. Lo smash di Moretto su ricezione trentina lunga incrementa il gap (4-11), Iosi interrompe nuovamente il gioco e questa volta la reazione gialloblù si concretizza, con Aricò e soprattutto Rebora che riportano in carreggiata Trento (10-12). Marchesi toglie Saguatti e inserisce Sgherza ma due errori della Delta Informatica vanificano quanto fatto in precedenza (10-15). Il sistema muro-difesa trentino fatica a prendere le misure alle attaccanti ospiti (13-19), Iosi si gioca le carte Bortoli e Antonucci, Kijakova prova a suonare la carica murando Sgherza (17-21) ma l’illusione di riaprire il set dura pochissimo perché i perentori muri di Agostinetto su Coppi e Moretto su Fondriest chiudono virtualmente la frazione (17-24).

Dopo due set opachi la Delta Informatica prova a scuotersi ma dopo una partenza incoraggiante (4-2) è sempre la Battistelli a mostrare maggiore carattere, dinamismo e lucidità: Agostinetto firma a muro il sorpasso (10-11), Saguatti trova l’ace sorprendendo Kijakova e Iosi è costretto a chiamare time out (10-13). La reazione, però, non c’è, Saguatti va a segno in pipe e poco dopo Moretto trova un altro ace, questa volta su Zardo (11-17). Il libero della Delta continua a stentare, Moretto va a segno nuovamente dalla linea del servizio e Marignano inizia a vedere il traguardo sempre più vicino (11-19). Dentro Antonucci per Aricò, Rebora è l’ultima a mollare (ace del 15-20) ma oramai è tardi per sognare la rimonta, al cospetto di una Battistelli impeccabile che chiude i conti 18-25 con l’errore conclusivo di Coppi.

I PROTAGONISTI-

Ivan Iosi (Allenatore Delta Informatica Trentino)-« C’è poco da dire. Marignano è stato superiore a noi sotto ogni aspetto del gioco e ha meritato di vincere. Purtroppo non siamo riusciti ad esprimere la nostra pallavolo, incontrando difficoltà in ogni fondamentale che non ci hanno permesso di mantenere il passo costante delle nostre avversarie. Dobbiamo fare tesoro degli errori commessi in vista di gara-2, dove serviranno un atteggiamento, una determinazione e un approccio ben diversi per riuscire a strappare un risultato positivo ed allungare la serie alla bella ».

IL TABELLINO-

DELTA INFORMATICA TRENTINO – BATTISTELLI S.G. MARIGNANO 0-3 (17-25, 19-25, 18-25)

DELTA INFORMATICA TRENTINO: Michieletto (L), Fondriest 5, Aricò 6, Kijakova 9, Zardo (L), Moncada 1, Antonucci 2, Bortoli, Rebora 7, Coppi 7. Non entrate Bogatec, Montesi. All. Iosi.

BATTISTELLI S.G. MARIGNANO: Vyazovik 7, Tallevi, Battistoni 2, Giuliodori 4, Saguatti 8, Agostinetto 16, Lanzini (L), Sgherza 1, Rynk, Moretto 13. Non entrate Angelini, Boccioletti. All. Marchesi.

ARBITRI: Piubelli, Jacobacci.

NOTE – durata set: 22′, 27′, 24′; tot: 73′.

IL TABELLONE DEI PLAY OFF PROMOZIONE-

(2) myCicero Pesaro – Vinc. (5) Delta Informatica Trentino / (6) Battistelli S.G. Marignano
(3) SAB Grima Legnano – Vinc. (4) Volley Soverato / (7) Millenium Brescia

I RISULTATI DI GARA 1 DEI QUARTI DI FINALE-

Volley Soverato – Millenium Brescia 3-1 (25-16, 22-25, 25-23, 25-22)
Delta Informatica Trentino – Battistelli S.G. Marignano 0-3 (17-25, 19-25, 18-25)
GARA-2

Venerdì 21 aprile, ore 20.30

Millenium Brescia – Volley Soverato (Licchelli-Pozzi)
Battistelli S.G. Marignano – Delta Informatica Trentino (Rossetti-Marotta)

Articoli correlati

Commenti