Corriere dello Sport

Volley A1 femminile

Vedi Tutte
Volley A1 femminile

Volley: A1 Femminile, Novara è in finale scudetto

Volley: A1 Femminile, Novara è in finale scudetto
© Legavolley Femminile/Rubin

La squadra di Fenoglio, dopo il successo in Gara 1 completa l'opera, andando a vincere al PalaRadi per 1-3 (15-25, 20-25, 28-26, 20-25) eliminando così Casalmaggiore dalla corsa scudetto

Sullo stesso argomento

 

sabato 29 aprile 2017 15:46

CREMONA- L’Igor Gorgonzola Novara completa l’opera iniziata in Gara 1 imponendosi meritatamente, con grande sicurezza, al PalaRadi di Cremona contro una Pomì Casalmaggiore svagata e poco concreta che esce da questi Play Off al termine di una prestazione sconcertante davanti al pubblico amico.

LA CRONACA DEL MATCH-

La gara parte con un punto di Stevanovic ma è Novara a spingere e Plak trova il primo ace della gara: 3-1 Igor. Ma Fabris non resta a guardare e ritrova il primo ace dopo il rientro dall’ infortunio, Stevanovic non è da meno e con un muro ristabilisce la parità: 4-4. Due ace consecutivi di Katarina Barun, Novara sale 7-5 e coach Caprara chiama time out. Novara spinge molto, ma Guerra riduce le distanze e Stevanovic con un ace porta la Pomì a -2: 8-10. Plak trova due diagonali consecutive e coach Caprara preferisce chiamare time out sul 15-10 Igor. Novara continua a martellare e Plak trova un altro ace: siamo 18-12 Igor. Coach Caprara preferisce inserire Bosetti al posto di Tirozzi. Plak sigla un alto ace e porta la Igor sul 21-12. Casalmaggiore ci prova a rimanere attaccata al set ma Novara sembra avere tanta più benzina così Pietersen chiude la frazione 25-15. Top scorer primo set: Fabris 5, Plak e Pietersen 7

Seconda frazione partita in equilibrio, ci pensa Guerra a smuovere tutto con un ace: 3-2 Pomì. Barun, Fabris, Bonifacio, Guerra, errore di Pietersen..si lotta punto a punto, parità 9-9, ma Fabris vuole mettere la propria firma ancora e mette a terra il secondo ace personale: 10-9 Pomì. Staffilata devastante di Guerra che piega le braccia a Zannoni e sigla il 12-10. Chirichella sigla un ace e riporta tutto in parità 14-14, Barun poi mette a terra la diagonale del sorpasso e coach Caprara chiama time out. Regna sostanzialmente l’equilibrio così un muro di Chirichella su fast di Stevanovic manda Novara a +2 e coach Caprara chiama time out: 19-17. Zannoni mette a terra un ace ma fallisce la battuta seguente: 23-18 Igor. Bella prima intenzione di Bosetti che sigla il 20-24 Igor e coach Fenoglio chiama time out. Casalmaggiore tiene ma Barun chiude ancora la frazione 25-20. Top scorer secondo set: Fabris 5, Barun 7

Nel terzo set, sul 2-2 Celeste Plak trova un altro ace e porta in vantaggio la Igor Novara. Fabris però non resta spettatrice nella gara degli ace e ne sigla un altro riportando tutto in parità 4-4. Barun mura un attacco di Guerra e coach Caprara è costretto a chiamare time out sul 8-4 Igor. Casalmaggiore non molla e una fast di Gibbemeyer accorcia le distanze: 8-12. Doppia Fabris, Bosetti e Tirozzi portano la Pomì a -2 e coach Fenoglio chiama time out: 12-14. La rimonta della Pomì è lenta ma costante e un muro di Bosetti su Chirichella ristabilisce la parità 20-20. Casalmaggiore tiene ma un errore di Fabris fa propendere coach Caprara al time out sul 23-22 Igor. Capitan Tirozzi però al ritorno dalla pausa trova una diagonale devastante e ristabilisce il 23-23 seguita da Fabris: Pomì avanti 24-23. La VBC non molla e una fast di Stevanovic manda Tirozzi in battuta sul 26-26. Il cuore rosa c’è e Bosetti chiude la frazione 28-26. Top scorer terzo set: Fabris e Tirozzi 6, Barun 10.

Nel quarto parziale pronti via e Samanta Fabris prima con una diagonale e poi con un ace porta la Pomì sul 2-0. La VBC cerca di imporre fin da subito il proprio ritmo di gioco e Tirozzi mette a terra con un ace il pallone del 5-3. Grande prima intenzione di Peric e la Pomì va sul 7-5. Novara però non molla e Dijkema sigla l’ace dell’8-8. Si viaggia sempre sul filo dell’equilibrio e un’altra prima intenzione di Peric e un muro di Stevanovic ristabiliscono la parità 15-15. Ma Klara Peric vuole mettere la propria firma sulla gara e sigla subito un ace: 16-15. Novara non molla mai e Barun mette a terra il pallone del 22-19 Igor così coach Caprara preferisce chiamare time out. Novara però dimostra di avere più benzina e chiude la quarta frazione e il match 25-20, 3-1 e accede alla Finale.

I PROTAGONISTI-

Gianni Caprara (Allenatore Pomì Casalmaggiore)- « Nei primi due set non siamo state brave ad arginare la battuta di Novara poi la squadra ha imparato a giocare questa partita. Mi dispiace per le ragazze, per la Società e per la piazza ».

Massimo Boselli Botturi (Presidente Pomì Casalmaggiore)- « E’ la partita specchio di una stagione: momenti di gioco confuso e raffazzonato contrapposto a momenti di gioco alto senza controllo ».

Marco Fenoglio (Allenatore Igor Gorgonzola Novara)- « Finale strameritata per quello che abbiamo fatto vedere in queste due gare. Ora però dobbiamo azzerare tutto per trovare l’approccio giusto al match che dovremo giocare ».

IL TABELLINO-

POMI' CASALMAGGIORE – IGOR GORGONZOLA NOVARA 1-3 (15-25, 20-25, 28-26, 20-25)

POMI' CASALMAGGIORE: Bacchi, Peric 3, Sirressi (L), Turlea, Gibbemeyer 3, Bosetti 6, Guerra 6, Fabris 25, Stevanovic 12, Tirozzi 8. Non entrate Garcia Zuleta, Lloyd, Gibertini. All. Caprara.

IGOR GORGONZOLA NOVARA: Alberti, Plak 16, Donà, Pietersen 8, Bonifacio 5, Chirichella 7, Sansonna (L), Piccinini 10, Dijkema 1, Zannoni 1, Barun-susnjar 27. Non entrate Cambi, Barcellini. All. Fenoglio.

ARBITRI: Frapiccini, Tanasi.

NOTE – Spettatori 3273, durata set: 22′, 29′, 32′, 25′; tot: 108′.

Articoli correlati

Commenti