Volley: A1 Femminile, Novara-Scandicci anticipo di lusso

Domani alle 18.00 le campionesse d'Italia ospitano la squadra di Parisi in un autentico spareggio per il secondo posto. Alle 20.30 l'altro anticipo fra Bergamo e Firenze. Il resto del programma domenica pomeriggio alle 17.00
Volley: A1 Femminile, Novara-Scandicci anticipo di lusso
14 min
TagsA1 femminileIgor GorgonzolaSavino Del Bene

ROMA-Si avvicina sempre più il termine della Regular Season della Samsung Galaxy Volley Cup di Serie A1 Femminile. Solo 5 le giornate al termine della stagione regolare e i punti in palio acquisiscono un peso sempre maggiore. Lo sanno Igor Gorgonzola Novara e Savino Del Bene Scandicci, rispettivamente seconda e terza forza del torneo e divise da un solo punto, che si sfideranno in anticipo sabato alle 18.00 per proseguire l’inseguimento alla capolista Imoco Volley Conegliano, impegnata domenica al PalaVerde contro la Unet E-Work Busto Arsizio, quarta in classifica. Potenzialmente decisivo per le sorti delle due squadre lo scontro diretto tra Il Bisonte Firenze e la Foppapedretti Bergamo, in programma sabato alle 20.30 in diretta su Rai Sport + HD: entrambe sono in corsa per l’ottava posizione, l’ultima utile per raggiungere i Play Off Scudetto. Il Saugella Team Monza sarà di scena al PalaCampanara di Pesaro per difendere il quinto posto dall’attacco delle colibrì, mentre la Liu Jo Nordmeccanica Modena proverà a sbloccarsi anche lontano dal PalaPanini nel confronto esterno con la SAB Volley Legnano. Infine la Lardini Filottrano dovrà ottenere punti per sperare ancora nella salvezza: di fronte alle marchigiane, però, ci sarà una Pomì Casalmaggiore che vorrà dare seguito al successo su Firenze per riacciuffare la zona Play Off.

LA GIORNATA-

In ordine cronologico, la prima partita della 18a giornata vedrà affrontarsi la Igor Gorgonzola Novara e la Savino Del Bene Scandicci. Le azzurre di Massimo Barbolini occupano attualmente la seconda posizione con 40 punti, mentre le toscane di Carlo Parisi la terza a quota 39. Si tratta dunque di un vero e proprio confronto per la piazza d’onore, a non troppa distanza dalla vetta della classifica. L’incontro di sabato pomeriggio (ore 18.00) sarà anche l’occasione di vedere l’una contro l’altra le due opposte regine del Campionato: la svedese Isabelle Haak, classe ’99, conduce la classifica delle migliori realizzatrici di A1 con 372 punti totali e una media di 22 a partita, mentre Paola Egonu, classe 1998, è in seconda posizione con 313 punti.

« Ci faremo trovare pronte per Scandicci – assicura Giorgia Zannoni, libero della Igor -. Abbiamo i mezzi e le capacità per riuscire a fare la partita che vogliamo, con anche la Champions League ci stiamo abituando a giocare tantissimo, ogni tre giorni, siamo allenate e siamo preparate. Stiamo crescendo e stiamo diventando sempre più pronte e competitive per ogni battaglia. Di certo stiamo anche imparando che siamo una squadra che può raggiungere grandi risultati, ma senza mai abbassare la guardia, perché se solo si cala un pochino si rischia di rimanere indietro, merito del campionato che ha davvero un livello molto alto ».

« Per fare bene – commenta Enrica Merlo, libero di Scandicci – dovremo riuscire a stare tranquille e a non avere cali di concentrazione, sappiamo il valore di Novara, ma credo che ci sia meno differenza tra noi e loro rispetto all’andata”. “Per giocarcela contro Novara – aggiunge la stessa Haak -, dobbiamo fare una grande parte in tutti i fondamentali: attente in difesa, un buon rendimento a muro e soprattutto dovremo esser brave a variare il gioco in attacco ».

Sabato alle ore 20.30, in diretta su Rai Sport + HD, il duello tra Il Bisonte Firenze e laFoppapedretti Bergamo, anch’esso molto delicato. Le padrone di casa ci arrivano dopo il ko con la Pomì, che ha complicato ma non compromesso la corsa all’ottavo posto, mentre le rossoblù stanno disputando un girone di ritorno strepitoso, come dimostrano le quattro vittorie in sei partite (comprese quelle contro Busto Arsizio e contro Novara proprio domenica scorsa) che le hanno permesso di risalire brillantemente la graduatoria e di credere ancora nella post season.

« Ormai tutte le partite sono importanti, perché le squadre che sono sotto di noi in classifica stanno facendo punti e sono in forma – la riflessione di Gianni Caprara, coach de Il Bisonte -. Noi dobbiamo cercare di essere più bilanciati sia nella fase di cambio palla che nella fase break: stiamo facendo dei miglioramenti, stiamo lavorando bene e sono contento, ma a Cremona contro la Pomì abbiamo regalato un po’ noi i primi due set, e quindi la partita si è compromessa. Contro Bergamo invece dovremo essere molto bravi nella fase di muro-difesa, perché loro stanno acquisendo delle grandi sicurezze in attacco e quindi dovremo cercare di limitare più possibile i loro attaccanti: bisognerà disputare la migliore partita da quando ci sono io proprio nel muro-difesa, dove ancora siamo un po’ carenti ».

Le ragazze di Stefano Micoli, come detto, sono in continua evoluzione e in netta risalita dopo aver superato i tanti ostacoli che ne hanno rallentato il percorso:

Vogliamo puntare ai Play Off – aveva confessato Lia Malinov dopo il successo su Novara -. Mancano 5 partite e dobbiamo spremere tutto quello che abbiamo, quindi ogni punto è importante ».

Anteprima della semifinale di Coppa Italia, la sfida tra Imoco Volley Conegliano e Unet E-Work Busto Arsizio è diventata una classica del volley contemporaneo, tanto che quello di domenica al PalaVerde sarà l’incontro numero 21 tra le due squadre, con un bilancio di perfetta parità (10 vittorie per parte). Sia le pantere, saldamente in testa, che le farfalle, solide al quarto posto, sono reduci da due sconfitte esterne per 3-1 e hanno voglia di ripartire.

« Avere una settimana-tipo in questa stagione è una manna perché possiamo per una volta allenarci bene e cercare di migliorare con il lavoro in palestra quello che funziona meno bene nei meccanismi della nostra squadra – analizza Daniele Santarelli, coach dell’Imoco -. Anche se abbiamo sempre qualche problema fisico che ci impedisce di essere al completo, sono contento di questi allenamenti. Busto Arsizio domenica verrà al Palaverde agguerrita come sempre, sono una squadra temibilissima e anche all’andata ci fecero soffrire parecchio. Quindi mi aspetto dalla mia squadra un match tosto e con la massima concentrazione per ripartire dopo il passo falso di Monza e mettere in pratica quello su cui abbiamo lavorato ».

« Sarà un grande banco di prova, in casa della capolista – afferma Alessia Orro, palleggiatrice bustocca -. Vogliamo affrontarla a viso aperto, lottando su ogni pallone per continuare un anno fin qui più che positivo, anche se da un mese a questa parte abbiamo avuto qualche difficoltà di troppo nel portare a casa i risultati che volevamo. Vogliamo assolutamente svoltare e dare un senso al nostro grande girone di andata e al nostro Campionato, la partita contro Legnano di sabato è stata una bruttissima serata per noi, non siamo state mai in grado di reagire come abbiamo sempre fatto, perdendo poi 3-1. Vogliamo tornare in fretta a giocare come sappiamo, con la consapevolezza che i risultati non sono mai arrivati per caso, ma che ci siamo sempre guadagnate tutto con le nostre forze ».

Torna al PalaCampanara la myCicero Volley Pesaro, il cui rendimento tra le mura di casa si eleva esponenzialmente. Le colibrì di Matteo Bertini affronteranno il Saugella Team Monza, che ha conquistato sul campo i gradi di ‘grande’, ancor più dopo il successo su Conegliano, e si è installata in quinta posizione. Le marchigiane, in caso di vittoria piena, aggancerebbero le rivali in classifica. « Sarà un match diverso rispetto all’andata poiché loro saranno al completo e stanno vivendo un buon momento di forma – inquadra il match la centrale Rossella Olivotto -. Noi dovremo subito aggredire la partita per togliere loro i riferimenti perché, soprattutto in attacco, possono mettere in difficoltà chiunque. Dovremo, quindi, essere brave in battuta per limitare al massimo il loro gioco ».

« Siamo in un ottimo momento, contente per il risultato ottenuto alla Candy Arena contro Conegliano – racconta Francesca Devetag, centrale delle brianzole -. Il gruppo è carico, motivato a fare bene anche a Pesaro: una partita importante su un campo molto caldo. La myCicero è una squadra tosta ma noi cercheremo di dare il meglio. Dovremo avere la stessa pazienza delle ultime gare, lottando un pallone alla volta. Loro difendono molto ed hanno un buon sistema di muro difesa. Costruire con lucidità le situazioni di attacco, prestando attenzione alle fasi di cambio palla e break-point saranno i nostri obiettivi ».

Sarà inevitabilmente Camilla Mingardi la protagonista del match tra SAB Volley Legnano e Liu Jo Nordmeccanica Modena, in programma domenica pomeriggio al PalaBorsani. L’ex opposta giallonera si è trasferita in Emilia nel corso della sessione di mercato invernale e si è subito distinta, schierata in banda, tra le bianconere. Su di lei ma non solo la formazione di Marco Fenoglio cercherà di fondare le ambizioni di successo, che in trasferta manca dal 10 dicembre. Non sarà semplice, considerata la prestazione che le lombarde hanno sfornato la scorsa settimana nel derby contro Busto Arsizio, contraddistinta dalle ottime percentuali offensive di Alice Degradi e Amanda Coneo e che ha permesso al team di Eraldo Buonavita di agganciare il plotone davanti a sé.

« Per me questa sarà una partita molto importante perché a Legnano ho vissuto un anno e mezzo fondamentali per la mia carriera pallavolistica – le parole di Mingardi -. Sarà sicuramente una grande emozione tornare al PalaBorsani e vedere tutti i tifosi che mi hanno sostenuto per il periodo in cui sono stata là. So che sarà una grande partita perché noi vogliamo vincere assolutamente e portare a casa i tre punti. Scenderemo in campo in modo aggressivo e credo che questo sia l’atteggiamento giusto per affrontare una gara di questo genere, come sappiamo nel campionato italiano non bisogna mai sottovalutare nessuno. Legnano ha perso dei giocatori, ma nonostante questo ha fatto una grande partita con Busto Arsizio e sappiamo che non è assolutamente da sottovalutare, anche perché fa soprattutto della difesa il suo punto di forza ».

Un livello di gioco in continuo crescendo, eppure 8 punti in classifica e una distanza dalla quota salvezza che nelle ultime settimane si è di nuovo ampliata. La Lardini Filottrano è consapevole che il tempo a propria disposizione per rialzarsi non è molto e domenica ha necessità di conquistare un successo contro la Pomì Casalmaggiore, che a sua volta non può permettersi pause dopo il bel successo su Firenze e l’aggancio all’ottava posizione.

« Ci attende un compito non facile – ammette il libero filottranese Federica Feliziani, che la scorsa settimana contro Modena ha festeggiato la partita numero 100 in Serie A – ma non impossibile. Dobbiamo vivere ogni singola partita che manca da qui alla fine con l’obiettivo di dare il centodieci per cento, arrivare in fondo senza rimpianti ».

« Ci stiamo godendo questa settimana lunga – annota Cristiano Lucchi, coach delle casalasche – dopo 20 giorni molto intensi fra partite di campionato, coppa e lunghi trasferimenti. Una settimana che ci ha permesso di recuperare qualche acciacco e di preparare al meglio la gara contro Filottrano. Squadra che ha dimostrato in questo ultimo mese tanta crescita mettendo sempre in difficoltà le squadre che ha incontrato. Sarà una gara molto impegnativa e fondamentale per il nostro campionato. Dovremmo essere pronte e gestire al meglio tutte le situazioni con la massima aggressività e qualità di gioco, cosa che abbiamo fatto contro Firenze portando a casa una grande vittoria. Su questo stiamo lavorando e stiamo mettendo tanta attenzione in allenamento per trovare quella continuità di gioco che in partita ancora troppo spesso manca. Dobbiamo evere pazienza e continuare a lavorare fiduciosi dei nostri mezzi e delle grandi qualità che questa squadra ha, dimostrando di andare in un campo difficile come quello di Filottrano e venir via con una bella vittoria ».

PROGRAMMA E ARBITRI DELLA 18a GIORNATA-

Sabato 3 febbraio, ore 18.00
Igor Gorgonzola Novara – Savino Del Bene Scandicci (Curto-Rapisarda) 

Sabato 3 febbraio, ore 20.30

Il Bisonte Firenze – Foppapedretti Bergamo (Moratti-Cesare)

Domenica 4 febbraio, ore 17.00

Lardini Filottrano – Pomì Casalmaggiore (Rolla-Saltalippi)

SAB Volley Legnano – Liu Jo Nordmeccanica Modena (Tanasi-Zingaro) 

Imoco Volley Conegliano – Unet E-Work Busto Arsizio (Frapiccini-Feriozzi)

myCicero Volley Pesaro – Saugella Team Monza (Pozzato-Piubelli) 

LA CLASSIFICA-

Imoco Volley Conegliano 44; Igor Gorgonzola Novara 40; Savino Del Bene Scandicci 39; Unet E-Work Busto Arsizio 32; Saugella Team Monza 28; Liu Jo Nordmeccanica Modena 27; myCicero Volley Pesaro 25; Il Bisonte Firenze 17; Pomì Casalmaggiore 17; Foppapedretti Bergamo 15; Sab Volley Legnano 14; Lardini Filottrano 8.


Abbonati a Corriere dello sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti